Come fare il budino all'amaretto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il budino all'amaretto è un dolce al cucchiaio, un po' diverso dai soliti budini. In genere è molto amato dai bambini, oltreché essere piuttosto apprezzato anche dagli adulti. Per questo è un'importante risorsa quando si tratta di far assumere latte ai piccoli di casa che siano restii a berlo. Inoltre è un ottimo escamotage per finire biscotti che fossero avanzati. Se poi si hanno ospiti, risulta un dessert di sicuro effetto. Vediamo ora, in questa guida, come fare il budino all'amaretto.

26

Occorrente

  • Per 4-5 persone: mezzo litro di latte - 200 g di zucchero semolato - 150 g di amaretti - 4-5 biscotti secchi, tipo Oswego o Oro Saiwa - 4 uova - 1 bicchierino di rum ( o marsala, o vino bianco)
36

La crema

Per preparare la crema per il vostro budino all'amaretto, versate il latte in una casseruola e scaldatelo sul fornello a fiamma moderata. Passate al mixer gli amaretti e i biscotti secchi, tritandoli finemente. Unite quindi i biscotti al latte caldo e fate cuocere il composto per 5-6 minuti, sempre mescolando, quindi spegnete il fuoco. Dovrete ottenere una cremina densa, un po' granulosa. Mescolate quindi solo i tuorli con 100 g di zucchero, lavorandoli per qualche minuto, finché non saranno gonfi e spumosi. A parte battete leggermente gli albumi con una forchetta. Versate nel composto di latte e biscotti il rum (o altro liquore), poi il composto di tuorli e zucchero, mescolando bene. Quando il tutto sarà ben amalgamato, unite gli albumi e mescolate accuratamente.

46

Il caramello

Prendete i 100 g rimanenti di zucchero, metteteli in un tegamino con un cucchiaio d'acqua e ponete sul fuoco a fiamma bassa. Fate caramellare lo zucchero, sempre mescolando, finché non avrà acquisito un bel color miele scuro. Spegnete quindi la fiamma e versate il caramello su uno stampo da dolci del diametro di 20 cm, cercando di rivestirne bene il fondo. Fate molta attenzione al momento di versare il caramello nello stampo. Lo zucchero caramellato ha una temperatura molto elevata, che surriscalda immediatamente lo stampo. Quindi assicuratevi di tenere lo stampo con un guanto da cucina adeguato, per evitare di scottarvi. Otterrete un risultato piuttosto irregolare, visto che il caramello tenderà ad indurirsi subito: va bene così. Il caramello renderà insolito e particolarmente goloso il vostro budino all'amaretto.

Continua la lettura
56

La cottura

Versate nello stampo la crema preparata, battendo lo stampo sul piano di lavoro per livellarlo ed evitare la formazione di bolle d'aria all'interno. Cuocete quindi il vostro budino all'amaretto in forno caldo a 150-160 gradi per circa un'ora. Alla fine fate sempre la prova con lo stecchino, per verificarne la cottura. Se fosse ancora troppo morbido, passatelo in forno ancora per qualche minuto. Una volta sfornato, fate raffreddare il budino all'amaretto a temperatura ambiente, quindi passatelo nel frigorifero per qualche ora. Va servito freddo ma non ghiacciato, accompagnato da un ottimo vino passito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciate scurire troppo il caramello: diventerebbe troppo amaro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la panna cotta all'amaretto

Nel periodo delle feste si cerca sempre di portare a tavola dei menù che possano alla fine sorprendere tutti. Quindi si parte dai primi ricchi di gusto fino a elaborare dei dolci sfiziosi. Oltre al classico panettone e pandoro si possono fare dei dolci...
Dolci

Come preparare la torta alle pesche con liquore all'amaretto

La pesca è uno dei frutti più impiegati durante la stagione estiva. Il suo gusto delicato e molto dolce arricchisce qualsiasi tipo di dessert, oltre a rendere eccezionale una classica macedonia. Esistono diverse tipologie di pesca, dalla nettarina fino...
Dolci

Come preparare il semifreddo all'amaretto con ciliege fresche

Siete stanchi del solito tiramisù e della classica macedonia? Se state cercando un'idea originale per il dessert che servirete a fine pasto, siete capitati nel posto giusto. Oggi vi proporremo una ricetta semplice e sfiziosa, versatile e soprattutto...
Dolci

Ricetta: budino di semolino

Quando si hanno ospiti a casa viene semore il dilemma su cosa poter servire come colazione o come merenda, soprattutto quando gli ospiti sono bambini, magari compagni o amici dei propri figli. Un'idea che spesso viene in mente è quella di preparare un...
Dolci

Come preparare un budino al cacao

Il budino è ottimo per essere servito sia come dolce che come dessert dopo i pasti. La preparazione non è difficile, purché si presti attenzione alle varie fasi di cottura, e si abbiano a disposizione tutti gli ingredienti necessari. In questa semplicissima...
Dolci

Ricetta: Budino di pane

Il budino è un dolce molto amato, sia nella sua ricetta base che nelle sue numerose e originali varianti. La ricetta base del budini è molto semplice e si può utilizzare, anche, per riciclare il pane raffermo, avanzato dai giorni precedenti. Il budino...
Dolci

Come si fa il budino di farina di riso

Il budino di riso è una ricetta molto antica che si può preparare salato o dolce. È molto nutriente, genuino e ha un gusto molto delicato. Gli ingredienti di base che servono per fare il budino sono più o meno gli stessi, tranne per alcuni. L'alimento...
Dolci

Come preparare il budino al torrone

Da sempre il budino è il dessert preferito da molte persone. È facile da preparare e permette con pochi ingredienti di modificare la ricetta a proprio piacimento. Una ricetta molto buona è quella del budino al torrone, facile da preparare. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.