Come fare il burro di mandorle in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Anche se troppo spesso tendiamo a dimenticarlo, la natura ogni giorno ci circonda di doni preziosi per poter vivere in armonia con noi stessi. Per riscoprire il piacere di sentirci davvero in forma, perché non integrare la frutta secca nella nostra dieta quotidiana? Noci, nocciole e mandorle non sono solo buonissime, ma sono anche dei piccoli elisir di benessere e bellezza. La frutta secca è infatti una preziosa fonte di vitamine, sali minerali e Omega 3! Per uno spuntino goloso, o una merenda sana ed equilibrata, possiamo preparare una crema spalmabile irresistibile e profumata. Come? Andiamo a vedere come fare il burro di mandorle in casa.

27

Occorrente

  • 300 gr di mandorle
  • 1 cucchiaino di olio evo (se necessario)
  • 1 cucchiaino di acqua (se necessario)
37

Iniziamo dalla tostatura

Il primo passo per preparare il nostro goloso burro di mandorle casalingo, è quello di andare a tostare la frutta secca. Attraverso questo semplice passaggio, elimineremo l'umidità presente nella mandorle. Inoltre, con questo accorgimento, andremo ad esaltare il sapore della frutta secca. Possiamo procedere tostando le mandorle in padella. Per farlo utilizziamone una antiaderente. Poniamola quindi sul fuoco e quando la piastra sarà ben calda aggiungiamo le mandorle. Lasciamole quindi tostare per circa 5 minuti, avendo l'accortezza di muovere la padella di tanto in tanto. In alternativa possiamo scegliere la tostatura in forno. Inforniamo le mandorle, in forno preriscaldato, e lasciamole tostare ad una temperatura di 180°C per 5 minuti.

47

Passiamo a frullare le mandorle

Una volta tostate le mandorle, possiamo passare alla fase successiva. Andiamo quindi a versare le mandorle nel bicchiere del frullatore e iniziamo a frullarle. Proseguiamo fino ad ottenere un composto farinoso. Nel caso il composto dovesse tendere ad aderire alle pareti del frullatore, riportiamolo verso il centro aiutandoci con un cucchiaio. In questa fase le mandorle tenderanno a rilasciare gli oli contenuti al loro interno. Per aiutare il composto a raggiungere una consistenza burrosa ed omogenea, possiamo aggiungere un cucchiaino di acqua o di olio evo. Frullando invece le mandorle con un mixer dalla potenza più elevata, incontreremo meno resistenza e saremo in grado di ottenere un burro perfetto senza aggiungere ulteriori ingredienti.

Continua la lettura
57

Conserviamo correttamente il burro

Ora che il nostro profumato burro di mandorle è pronto, dobbiamo occuparci della sua corretta conservazione. Possiamo riporlo in un vasetto di vetro, preventivamente sterilizzato e ben asciutto. Oppure in un contenitore adatto agli alimenti e dotato di coperchio. Una volta riposto in frigorifero, il burro di mandorle si conserverà per una settimana.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso notassimo una leggera patina di olio sul burro di mandorle, non rimuoviamolo! In questo modo infatti il burro si manterrà perfettamente morbido. Ci basterà quindi solamente mescolare il burro prima di consumarlo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare i biscotti alla farina di mandorle e di mais

Preparare dei biscotti in casa è una delle attività più divertenti per chi vuole avvicinarsi alla cucina. Il profumo di biscotti che invade le stanze è uno dei risvegli migliori che potremmo avere. Esistono tante ricette semplici e veloci che potremo...
Dolci

Ricetta: torta di pere e mandorle

Morbida e soffice, la torta di pere e mandorle è un dolce ideale sia per la colazione che per la merenda. Una fetta di torta servita assieme a una salsa alle pere diventa anche uno sfizioso fine pasto. Facile da preparare, la torta si contraddistingue...
Dolci

Come preparare la crema al burro

La crema al burro è molto usata in pasticceria e, soprattutto per decorare torte e cupcake. Generalmente si utilizza al naturale ma, se dobbiamo realizzare delle roselline o delle scritte di auguri, è possibile anche colorarla con coloranti alimentari...
Dolci

Torta di carote senza burro

La torta di carote è un tipico dolce della tradizione anglosassone. La ricetta originale prevede una percentuale piuttosto elevata di burro. Tuttavia, per risolvere eventuali problemi di intolleranze o rendere la preparazione più leggera, puoi eliminare...
Dolci

Come fare i frollini al burro

I frollini al burro sono ottimi mangiati a merenda da soli o accompagnati da una fumante tazza di tè o cioccolata. I tempi di cottura sono molto brevi: infatti, basta infornarli 10 minuti ad una temperatura di 180° e poi, a cottura ultimata, potrete...
Dolci

Come preparare la torta di mandorle

Con l'arrivo della stagione estiva si pensa già ai sapori freschi e genuini dei frutti che arriveranno, e tra questi come tralasciare il sapore delle mandorle? Appena sgusciate, tostate o in qualunque altra maniera, le mandorle restano un cult della...
Dolci

Biscotti al burro per sac à poche

Esistono tante ricette diverse per preparare deliziosi biscottini al burro che variano per ingredienti, procedimento o forma. Quella che vogliamo proporvi oggi è la variante dei biscotti al burro per sac à poche, facile e divertente da realizzare. Provate...
Dolci

Come fare la torta di zucca e mandorle

Zucca e mandorle, un connubio praticamente perfetto! Con questa ricetta realizzerete una torta soffice e dai profumi inconfondibili. La potete servire come fine pasto ad una cena. È perfetta per arricchire il buffet dei dolci ad una festa presentata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.