Come fare il caffè ghiacciato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il caffè è una bevanda diffusa in tutto il mondo, anche grazie alla sua versatilità. Esistono infatti non solo diverse varietà di caffè, ma esso può essere preparato in molti modi diversi. Basta pensare al caffè espresso, all'americana, al ginseng, lungo, ristretto, shakerato, corretto, cappuccino. Una delle versioni più consumata durante il periodo estivo è il caffè ghiacciato, una bevanda rinfrescante che conserva le proprietà energizzanti del caffè. Preparare questo tipo di caffè, contrariamente a quel che potremmo pensare, non è affatto difficile e possiamo tranquillamente farlo a casa senza dover usare macchinari complessi. Scopriamo come fare il caffè ghiacciato.

26

Occorrente

  • Caffè
  • Caffettiera
  • Ghiaccio
  • Frullatore
36

Caldo a regola d'arte

Bisogna zuccherare il caffè quando è ancora caldo, mescolando per far sciogliere eccellentemente la qualsiasi sostanza zuccherina utilizzata. Quindi si aspetta finché la bevanda non raggiunge la temperatura ambiente e, dopo averla trasferita in un contenitore, si infila nel freezer. Se volete semplicemente bere un caffè molto freddo, rimuovetelo prima che si congeli del tutto e bevetelo. Altrimenti, potete lasciare che si solidifichi per frullarlo. Per preparare il caffè ghiacciato in casa, abbiamo innanzitutto bisogno di una caffettiera o di una macchinetta per l'espresso. La classica moka, se ben tenuta, andrà bene, Dobbiamo poi scegliere la giusta fragranza per il nostro caffé, per dare alla bevanda il gusto desiderato. Per fare un buon caffè ghiacciato, infatti, bisogna prepararne uno caldo a regola d'arte, dal sapore e profumo inconfondibile.

46

La tradizione

Per ottenere il migliore dei risultati, però bisogna fare attenzione che il caffè sia perfettamente montato. In particolare, bisogna evitare che il ghiaccio si sciolga del tutto, diventando acqua e rendendo così meno piacevole il gusto della bevanda. Il caffè sarà montato correttamente quando avrà raggiunto il caratteristico color nocciola. Non si deve mai dimenticare che è un prodotto da bere molto conosciuto al mondo e tra i più amati dagli italiani che lo considerano estremamente nazionale ed è bene progettarlo perfettamente sia caldo che freddo per non smentire mai la relativa tradizione.

Continua la lettura
56

In alternativa

Un'altra opzione è quella di frullare caffè tiepido e cubetti di ghiaccio, ottenendo così una crema gustosa, soffice, cremosa e appetitosa. Si può variare dalla ricetta originale aggiungendo un po' di liquore nella miscela. I più consigliati sono il Baileys e la sambuca. Versate poi il caffè ghiacciato in un bicchiere e decoratelo con una spolverata di cacao amaro o un po' di panna montata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete stupire i vostri ospiti, decorare il caffé ghiacciato con caramello e granella di nocciole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un cocktail Sazerac

Con molte probabilità, per molti italiani il Sazerac rappresenta un'incognita. Per gli americani, invece, è senza ombra d dubbio il re dei cocktail. Nasce negli Stati Uniti, precisamente a New Orleans. Inizialmente non si trattava di un vero e proprio...
Analcolici

Come preparare un frappè alla mandorla

Se avete voglia di gustarvi un delizioso quanto dissetante frappè, allora questa guida è proprio ciò che fa al caso vostro. Nei successivi passaggi, infatti, vi illustrerò come preparare un frappè alla mandorla nella maniera corretta. Intanto, è...
Dolci

Millefoglie di crackers con crema al limone

Un dolce molto apprezzato, tipico della cucina francese è il millefoglie. Presenta un gusto decisamente gradevole e delicato. Vogliamo proporvi una ricetta diversa rispetto a quella tradizionale che utilizza dei crackers non salati successivamente farciti...
Vino e Alcolici

Come fare un liquore al cioccolato

Ecco una bella e nuova ricetta culinaria, mediante il cui aiuto, poter imparare come fare, comodamente in casa, un liquore al cioccolato, da presentare ed offrire ai nostri amici e parenti, che avremo invitato a pranzo o a cena, dopo una bella abbuffata,...
Vino e Alcolici

Come preparare il Mai Tai

In questo semplice ed esauriente articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a comprendere come si può realizzare il Mai Tai. Non tutti sanno che il Mai Tai consiste in un cocktail nato nel 1944 ad Oakland, grazie alla genialità di Victor Bergeron,...
Dolci

Come preparare il sorbetto al cocco

Un sorbetto al cocco è un delizioso dessert ghiacciato tropicale, a base di cocco grattugiato e latte di cocco, che viene sciolto nello zucchero e poi congelato. Nella semplicissima e pratica guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come...
Vino e Alcolici

Come preparare un Gin Tonic

Quando arriva la stagione estiva non c'è niente di meglio che godersi un delizioso cocktail in compagnia per rinfrescarsi dal caldo afoso. Ne esistono al giorno d'oggi tantissimi tipi, ognuno dei quali ha il proprio sapore e i propri specifici ingredienti....
Vino e Alcolici

Come fare il liquore alle nespole

Oggi parleremo delle nespole. Ne esistono due variazioni quella comune o "germanica" di colore marroncino e quella giallo/arancio originaria del Giappone. In Questo articolo vi spieghero' come fare il liquore, io usero' quelle gialle, che risultano più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.