Come fare il carpaccio di trota alla crema di limone

Tramite: O2O 05/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il carpaccio di trota è un antipasto gustoso e leggero di pesce crudo di origine umbra, opportunamente marinato per renderlo saporito e più sicuro da consumare. Affiancato ad una crema di limone, diventa un piatto perfetto per introdurre portate a base di pesce di ogni genere. Non appesantisce, è semplice da fare ed ideale sopratutto per stagioni come quella estiva. Questa ricetta presenta una sola rigorosa norma a cui prestare attenzione: la scelta di un buon pesce sano e sicuro di partenza, possibilmente ben abbattuto dal nostro pescivendolo di fiducia.

27

Occorrente

  • 1 trota salmonata da circa 1kg o 2 filetti di trota salmonata puliti
  • 1kg di sale grosso
  • 150 gr di zucchero
  • 1 limone (succo)
  • sale fino q.b.
  • pepe nero q.b.
  • 3 cucchiai di farina 00
  • prezzemolo (opzionale)
  • olio extravergine d'oliva (opzionale)
  • pomodorini e ravanelli (opzionali)
37

Pulire e marinare il pesce

Per fare un buon carpaccio di trota, è necessario ovviamente iniziare dal pesce. La crema di limone infatti la si può realizzare velocemente in seguito, nell'attesa della marinatura. Si può ovviamente partire avvantaggiati comprando i filetti freschi di trota già puliti, come anche provvedere con attenzione da soli partendo dal pesce intero. Una volta ottenuti i filetti interi, è necessario coprirli col sale e lasciarli marinare per circa un'ora. Dopo questo passaggio andranno dunque lavati sotto l'acqua corrente e posti in seguito a marinare per un'altra ora in una soluzione di acqua e zucchero.

47

Preparare la crema di limone

Fare la crema di limone per il carpaccio di trota è un passaggio semplice e veloce, che è bene eseguire poco prima del termine della seconda marinatura. In questo modo la salsa avrà tempo di raffreddarsi, assumere la giusta consistenza e sarà fresca al punto giusto. In una padella versare il succo di limone e dissolvere lentamente e gradualmente la farina. Aggiungere dunque acqua, sale, e un pizzico di zucchero. La cottura servirà a far addensare la crema. Sarà necessario dunque mescolare spesso e controllare di raggiungere la giusta consistenza, ossia una densità leggera e quasi liquida. A questo punto si può aggiungere del prezzemolo tritato fresco e lasciar raffreddare.

Continua la lettura
57

Affettare, condire e servire

Al termine della seconda marinatura dei filetti di trota sarà sufficiente asciugare bene e "scaloppare", ossia tagliare a fettine trasversali e sottili, il pesce. Questo per consentire una consumazione e una resa in termini di gusto maggiore rispetto a fette troppo spesse. Il taglio deve ricordare insomma quasi quello di un affettato di carne, una scaloppina. A questo punto non resta che impiattare sul piatto di portata. Possiamo alternare delle fettine di trota a fettine di ravanello sottili, creando un delicato bouquet circolare e disponendo al centro delle fettine o dei cubetti di pomodoro come decorazione. Il tutto va ovviamente irrorato abbondantemente con la crema di limone, ed un'eventuale spruzzata di succo di limone fresco o un filo d'olio d'oliva extravergine a crudo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questo antipasto si sposa bene con un buon vino bianco
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: carpaccio di branzino marinato al limone

Se cerchiamo piatti veloci da cucinare ma che sappiano accontentare i palati più esigenti, o anche se siamo alla ricerca di nuove ricette, per mettere alla prova le nostre doti culinarie, questo articolo fa al caso nostro e, saprà sicuramente fornirci...
Pesce

5 ricette per cucinare la trota salmonata

La trota salmonata è conosciuta anche come trota Arcobaleno, deve il suo nome alla colorazione della sua carne simile a quella del salmone. È un pesce dal gusto delicato che ben si associa a quasi tutti i tipi di ingredienti, la si può cucinare in...
Pesce

Come preparare un carpaccio di tonno

All'interno della seguente guida, andremo a occuparci della tematica culinaria. Nello specifico, infatti, come avrete già notato attraverso la lettura del titolo della guida stessa, ora ci concentreremo nello spiegarvi Come preparare un carpaccio di...
Pesce

Come fare il carpaccio

Il carpaccio è un piatto che consiste in fettine sottili di carne o pesce crudi o semi-crudi, conditi tramite l'utilizzo di olio, scaglie di grana e rucola o altre salse, a seconda della ricetta. Il piatto, fu inventato da Giuseppe Cipriani a Venezia...
Pesce

Ricetta: carpaccio di polpo e carciofi

Il carpaccio di polpo e carciofi è una ricetta semplicissima da preparare ma che racchiude tutto il gusto dell'estate che sta arrivando! Il carpaccio di polpo è un piatto salutare, adatto anche a chi ha un ristretto regime alimentare, in quanto contiene...
Pesce

Ricetta: trota al sale grosso

La trota è uno dei pesci d’acqua dolce più conosciuti ed utilizzati in gastronomia; le sue carni sono ricche di proteine ed hanno un basso contenuto di grassi e colesterolo, per questa ragione, cosi come per la maggior parte dei prodotti ittici, viene...
Pesce

Come preparare il carpaccio di orata alle zucchine

Il carpaccio di orata alle zucchine è un piatto gustoso, leggero e molto semplice da preparare. Per ottenere un eccellente risultato finale è fondamentale scegliere ingredienti di ottima qualità e freschissimi. Se non siete capaci di sfilettare da...
Pesce

Ricetta: carpaccio di polpo in bottiglia

Se volete inserire in un menù particolare un antipasto insolito, allora provate a fare il carpaccio di polpo in bottiglia. Questa è una ricetta che dovete preparare in maniera tradizionale. Per poi, inserire il polpo dentro una bottiglia e farlo riposare...