Come fare il cavolo alla finlandese

Tramite: O2O 18/11/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con l'arrivo del clima più freddo, la voglia di cucinare aumenta in ognuno di noi. Passiamo più tempo in casa a sperimentare nuove ricette gustose per i nostri cari. Inoltre le verdure invernali sono molto gustose e appetitose. Se quindi abbiamo voglia di cucinare qualcosa di nuovo, possiamo tentare con questa preparazione. Il cavolo alla finlandese si adatta facilmente ad essere un piatto unico per una cena. Oppure possiamo fare il cavolo alla finlandese per accompagnare un drink ad un aperitivo fatto in casa. Con pochi ingredienti riusciremo a realizzare una ottima pietanza. Vediamo quindi come fare il cavolo alla finlandese.

27

Occorrente

  • Cavolo verza
  • 1 spicchio d'aglio
  • qualche fettina di lardo
  • olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe
  • 1 confezione di pasta brisee
37

La verdura

Per fare il cavolo alla finlandese abbiamo bisogno di un cavolo verza. Specie in inverno, possiamo trovare dal nostro fruttivendolo di fiducia delle ottime verdure di stagione. Tra queste, sicuramente ci sarà il cavolo verza. Ne occorre uno del peso di circa duecento grammi per preparare il cavolo alla finlandese per quattro persone. Puliamo quindi questa ottima verdura, facendo attenzione a tagliare le parti più dure vicino alle radici. Laviamo tutte le foglie sotto abbondante acqua corrente per togliere via tutta la terra. Quindi asciughiamole con un panno o un foglio di carta assorbente.

47

Il ripieno

A questo punto abbiamo due alternative. Se ci piacciono i sapori delicati, cuociamo il cavolo al vapore. Oppure possiamo lessarlo in abbondante acqua salata. Se invece amiamo i sapori più decisi, ripassiamo il cavolo in padella. Possiamo aggiungere uno spicchio d'aglio insieme a un filo d'olio extravergine di oliva e del lardo a pezzi. Non appena sentiamo soffriggere, mettiamo il cavolo in padella. Basta qualche minuto per preparare questo ripieno sfizioso e saporito. Aggiustiamo di sale e di pepe prima di spegnere il fuoco.

Continua la lettura
57

Il calzone

Per preparare il calzone che conterrà il cavolo alla finlandese, useremo la pasta brisee. Esiste in commercio già pronta, sia in rotoli che surgelata. Scegliamo il formato che più ci aggrata. Tagliamo dei cerchi nella pasta stesa di circa dieci centimetri di diametro. Posizioniamo al centro un po' di cavolo e poi ripieghiamo a mezza luna. Per far aderire meglio la pasta, conviene bagnare i bordi con un po' di latte o uovo sbattuto. Spennelliamo anche la superficie per aumentare la doratura durante la cottura dei calzoni. Inforniamoli a 180 gradi per un quarto d'ora, dopo averli messi su una teglia con della carta da forno. Il cavolo alla finlandese è buono tiepido, ma anche bollente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ungiamo i bordi dei cerchi di pasta brisee per attaccarli meglio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare il gado-gado

Nonostante la cucina italiana risulti la migliore a livello mondiale, il suggerimento è quello di non limitarsi ad essa. Ciascuno di noi dovrebbe provare anche delle ricette culinarie straniere, tante delle quali hanno un gusto davvero ottimale. Un esempio...
Cucina Etnica

Come preparare i ravioli al vapore cinesi

I ravioli al vapore cinesi, detti Jiaozi nella lingua originale, sono un piatto tipico della tradizione asiatica. Si tratta di involucri di pasta, che all'interno hanno un gustoso ripieno di carne e verdure. È una pietanza molto versatile che può essere...
Cucina Etnica

Come preparare i Gyoza

I ravioli di carne e verdure giapponesi, offrono l'opportunità di assaporare un piatto tipico della cucina orientale. I Gyoza, così sono chiamati in Giappone, solitamente vengono serviti come antipasto o come stuzzichini a metà mattina o in altri momenti...
Cucina Etnica

5 piatti tradizionali della cucina tedesca

La cucina tedesca anche se non lo si direbbe, è variegata in una maniera sorprendente. Le regioni di questa vastissima nazione europea hanno tutte le loro delicatessen e altri piatti deliziosi. Con un po' di ricerca ci si può imbattere in ristoranti...
Cucina Etnica

Zuppa al latte di cocco

Ormai sono molte le persone che per motivi salutistici o etici decidono di abbandonare il latte vaccino e di sostituirlo con alimenti più etici e digeribili. Tra questi il latte di cocco sta piano piano conquistando terreno, anche per le sue straordinarie...
Cucina Etnica

Come prepare un bigos

Se desiderate preparare un piatto tradizionale straniero, la vostra scelta non può che ricadere sul bigos. Si tratta di una pietanza tipica polacca ed è, senza dubbio, uno degli stufati di carne più buoni al mondo. Oltre a ciò, è un piatto a basso...
Cucina Etnica

Ricetta senegalese: Il Ceebu Jen

Il Ceebu Jen è essenzialmente un piatto tipico della cucina senegalese, il cui gusto ci porta a paesi orientali. Esso è a base di riso, pesce e verdure. Generalmente è servito solitamente in ciotole di ceramica e si mangia con le mani. Bisogna prima...
Cucina Etnica

5 ricette tipiche della cucina balcanica

La regione balcanica risulta piuttosto estesa, comprendendo parecchi stati. Convenzionalmente questi sono nove (Albania, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Macedonia, Montenegro, Romania, Serbia e Slovenia). Le scuole di pensiero sono però diverse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.