Come fare il crumble ai mirtilli

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare il crumble ai mirtilli
17

Introduzione

Per chi non lo sapesse, il crumble è un dolce di origine inglese caratterizzato da uno strato croccante e sbriciolato. Nel dettaglio all'interno di questo tutorial vi mostrerò come fare il crumble ai mirtilli. Si tratta di una variante golosa e raffinata che può essere servita sia come dessert che nei buffet dolci. Se anche voi dunque avete voglia di fare il crumble e volete sapere come, leggete con attenzione il contenuto di questa guida.

27

Occorrente

  • Per la base del crumble: 150 grammi di burro freddo, 150 grammi di farina per dolci, 150 grammi di farina di mandorle, 150 grammi di zucchero di canna. Per il ripieno ai mirtilli: 300 grammi di mirtilli, 30 grammi di zucchero di canna, 1 limone, 2 cucchiai di farina, chiodi di garofano, zenzero, cannella (cioccolato bianco o fondente, panna, cannella, menta, zucchero a velo qb.)
37

Preparate per prima cosa il crumble. Dopo aver tagliato il burro freddo a cubetti mescolatelo con lo zucchero di canna, le due farine e lavoratelo fino ad ottenere un composto omogeneo. Dividete dunque il panetto di pasta e lasciate riposare le due parti coperte da pellicola alimentare in frigorifero per circa trenta minuti.

47

Dedicatevi nel frattempo al ripieno di mirtilli. Versate i mirtilli su un pentolino con la farina, lo zucchero di canna, il succo di limone e lasciateli sul fuoco fino a farli appassire. All'incirca a metà cottura, aromatizzate il composto con la cannella, la noce moscata, lo zenzero e lasciatelo successivamente raffreddare (il consiglio è di utilizzare le spezie in polvere per evitare di setacciare poi il composto).

Continua la lettura
57

Assemblate a questo punto il crumble ai mirtilli. Riprendete uno dei due panetti di pasta, sbriciolatelo in maniera grossolana e foderate con le briciole una teglia da forno in modo da creare la base del dolce. Versate dunque la salsa ai mirtilli, coprite la superficie con il secondo impasto sbriciolato e fate cuocere il tutto in forno a 180 gradi per circa trenta minuti (una volta raffreddato spolverizzate il dolce con dei mirtilli al naturale e dello zucchero a velo).

67

Preparate anche la versione del crumble ai mirtilli e cioccolato. In questo caso, tagliate il cioccolato fondente a pezzetti e fatelo sciogliere in un pentolino con la panna e la cannella in polvere. Una volta ottenuta una consistenza liscia, versate la salsa sopra al crumble e spolverizzate il tutto con delle foglioline di menta e dello zucchero a velo (potrete sostituire una parte di cioccolato fondente con del cioccolato bianco o al latte).

77

Non dimenticate di servire il crumble ai mirtilli in versione monoporzione. Per prepararlo, disponete gli ingredienti all'interno di appositi stampini in alluminio o silicone e fate dorare le monoporzioni in forno. Cosi facendo otterrete dei mini crumble ideali da servire a colazione, a merenda o nei buffet dolci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il crumble di mele

Il crumble di mele è un tipico dolce britannico. Per la sua bontà e semplicità di realizzazione ha conseguito fama internazionale. Dell'antica ricetta originale oggi esistono numerose varianti, sia dolci che salate. Oltre che con le mele, il crumble...
Dolci

Come preparare il crumble di pere alla curcuma

Il crumble è un modo perfetto per usare la frutta di stagione. Il crumble è una ricetta tipica inglese. Può essere dolce o salato e si accompagna a svariati ingredienti. Un piatto gustoso ed economico che richiede però frutta di prima scelta. In questa...
Dolci

Ricetta: crumble di ciliegie

Ecco una guida culinaria, molto interessante, attraverso la quale, vogliamo imparare insieme ai nostri lettori, la realizzazione di una nuova ed anche molto buona ricetta e cioè quella del famoso ed intramontabile, crumble di ciliegie, che piacerà non...
Dolci

Come preparare un crumble al cacao

Il crumble è un dessert estremamente particolare, ancora poco conosciuto dalla maggior parte delle persone. Si tratta di una ricetta senz'altro molto gustosa ed invitante ma soprattutto molto semplice da realizzare. La variante più conosciuta del crumble...
Dolci

Ricetta: crumble alle pesche

Il crumble alle pesche è un dolce al cucchiaio abbastanza conosciuto, molto gustoso ed al tempo stesso facilissimo da preparare ed alla portata di tutti. Questo dessert deriva dalla parola inglese crumble che significa briciola. Infatti, per realizzarlo...
Dolci

Ricetta: Crumble di prugne

Il crumble è un dolce di origine inglese, risalente alla Seconda Guerra Mondiale. La variante salata adopera verdure e formaggi vari; mentre la ricetta dolce impiega la frutta secca o fresca come le mele, le pesche, l’uva, le pere e le prugne. Il crumble...
Dolci

Ricetta: crumble di cioccolato e banana

Per tutti gli amanti dei dolci propongo un piatto di origine anglosassone. Il crumble può essere preparato in due versioni differenti: dolce e salata. Non è difficile intuire che la versione più deliziosa è sicuramente quella dolce. La bontà della...
Dolci

Ricetta: crumble di mele e pere

Il Crumble di mele è un dolce tradizionale inglese, in cui le mele vengono ricoperte da uno strato "bricioloso", da cui il nome "crumble" che significa "briciola". In questa guida spiegheremo come prepararne uno con l'aggiunta delle pere, per donare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.