Come fare il dolce al cocco indiano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ecco come preparare e confezionare dei dolcetti al cocco indiano, un cibo dolce detto anche "burfi" in lingua Indi: questo vocabolo significa "neve" e sta a far capire quale sarà l'aspetto di questo piatto tipico della cucina indiana. La ricetta che presentiamo è una delle tanti varianti elaborate che si possono immaginare per preparare questo dolce: si può usare latte di tutti i tipi e di tutte le origini (anche di soia o latte di cocco stesso), mentre le varietà di cocco possono variare soprattutto nella consistenza. La variante che presentiamo è meno dolce di quella tipica e si presenta comunque saporita e gustosa. Possiamo accompagnare a tale portata una crema al cocco che completerà la nostra ricetta e potrà essere servita come un sorbetto o al posto del gelato a fine portata.

26

Occorrente

  • 450 grammi di latte condensato (di cui 225 g per la crema di cocco)
  • 50 grammi di cocco disidratato (di cui 225 g per la crema di cocco)
  • 10 grammi di semi di cardamomo macinati (di cui 5 per la crema di cocco)
  • Un poco di burro chiarificato sia per il dolce sia per la crema
  • Mandorle
  • Pistacchi
  • 630 grammi di zucchero semolato (di cui 450 g per la crema di cocco)
  • 315 grammi di acqua (di cui 225 g per la crema di cocco)
36

Latte condensato

Mescolare il latte condensato con il cocco e fare soffriggere leggermente e lentamente in una padella antiaderente in cui verranno messi poco burro (più o meno una noce), facendo riscaldare il tutto a fiamma bassa. Dopo questa prima operazione iniziamo a completare quello che sarà un impasto con il cardamomo e mescolare a fondo fino a che avremo raggiunto la consistenza desiderata. Intanto iniziare a preparare lo sciroppo: per prima cosa sciogliamo lo zucchero nell'acqua, successivamente versare lo sciroppo appena preparato sull'impasto al cocco: mescolare di nuovo fino ad aver ottenuto la consistenza desiderata.

46

Teglia per il forno

Versare l'impasto appena elaborato su di un piatto oppure su una teglia già preparata con il fondo unto e la base foderata da uno strato di carta forno. Ora non ci resta che decorare la superficie della teglia con altri ingredienti in grado di insaporire il dolce, quali pistacchi e mandorle tritati in maniera grossolana: questi verranno poi schiacciati con molta dolcezza fino a renderne la superficie liscia. Dopo alcune ore serviamo il dolce freddo e solido, tagliato in porzioni a cubetti.

Continua la lettura
56

Creazione crema al cocco

Per creare la crema al cocco per accompagnare il dolce indiano utilizzeremo il primo passo della guida fino al punto in cui si prepara lo sciroppo. Da qui si svolta verso la ricetta della crema al cocco utilizzando i dosaggi per questa ricetta iscritti nella lista degli occorrenti. Prepariamo come sopra lo sciroppo e se si vuole accentuare l'aroma di cardamomo versatelo nello sciroppo con lo zucchero caldo e successivamente versate il tutto nell'impasto di cocco. Se l'impasto vi appare di poca consistenza asciugatelo in pentola, a fiamma bassa, per qualche minuto. Servite la crema con il dolce.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come organizzare una cena in stile indiano

Lo stile indiano è uno stile molto caratteristico e colorato, con rifiniture ricercate e profumi e aromi molto speziati. La cucina infatti tratta spesso di sapori e aromi particolari ai quali la cucina italiana non ci ha abituati e che quindi non a tutti...
Cucina Etnica

Ricetta del pane chapati indiano

Il chapati, tradizionale pane indiano non lievitato, è una sorta di focaccia sottile e allo stesso tempo morbida. Simile al noto pane azzimo, la sua ricetta si tramanda ormai da millenni. Il chapati si prepara con ingredienti semplici e poveri, ovvero...
Cucina Etnica

Come preparare il dahl indiano

Il dahl è una portata ideale per chi ama la cucina etnica ed è alla ricerca di sapori e gusti sempre nuovi. Si tratta di un piatto indiano a base di lenticchie, ingrediente molto diffuso e presente in India in numerose varietà. Per questa ricetta risultano...
Cucina Etnica

Zuppa al latte di cocco

Ormai sono molte le persone che per motivi salutistici o etici decidono di abbandonare il latte vaccino e di sostituirlo con alimenti più etici e digeribili. Tra questi il latte di cocco sta piano piano conquistando terreno, anche per le sue straordinarie...
Cucina Etnica

Ricetta del pollo tikka masala indiano

La cucina indiana è conosciuta ed apprezzata per il largo impiego di spezie e salse, che consentono di arricchire e rendere più saporiti non solo i piatti di carne ma anche quelli a base di verdure e legumi. Una delle specialità più gustose è il...
Cucina Etnica

Zuppa di pollo al latte di cocco

Ci sono molte ricette esotiche che ci attendono appena passato i velo della diffidenza. Culture diverse dalla nostra hanno sviluppato sapori per noi inusuali e gusti che colpiscono il palato, trascinandoci di forza fuori dai nostri confini. La zuppa di...
Cucina Etnica

Come preparare e cucinare le verdure al latte di cocco

La cucina italiana è sempre più contaminata anche dalla modalità di preparazione del cibo che viene da altre parti del mondo: si parla infatti di cucina fusion, che sposa ingredienti e tradizioni di diverse aree geografiche per creare sapori nuovi...
Cucina Etnica

Come preparare il riso al latte di cocco

Il riso è uno degli elementi più versatili in natura. Con esso è possibile preparare diverse ricette, alcune particolari, come ad esempio il latte di cocco. Tuttavia è importante sottolineare che molti orientali in genere lo utilizzano così composto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.