Come fare il flan parisien

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare il flan parisien
15

Introduzione

In cucina non si finisce mai di imparare, le ricette culinarie infatti sono davvero tante ed ogni giorno ne vengono proposte di nuove. Molte di esse vanno prese in considerazione per poter creare così qualcosa di buono da mangiare e da servire ai propri commensali. Nella ricetta sottostante, verrà proposto come fare il flan parisien, occorreranno pochi passaggi per la sua realizzazione ma un'accurata attenzione. Il risultato sarà soddisfacente ed il gusto di tale pietanza lasciare di stucco tutti coloro che avranno modo di poterlo assaggiare.

25

Occorrente

  • 250 gr zucchero
  • 250 gr panna fresca liquida
  • 230 gr pasta sfoglia
  • 1 baccello di vaniglia
  • 50 gr di amido di mais
  • mezza scorza di limone
  • 5 tuorli
  • 50 gr farina 00
  • 1 lt di latte
35

I primi passaggi da eseguire

Il flan parisien si incomincia a preparare partendo dalla crema che servirà per il ripieno, quindi occorre una casseruola dove metterci sia 5 tuorli che lo zucchero semolato. Si utilizzerà poi una frusta per far sciogliere lo zucchero a fuoco molto basso, ad esso però andrà ad aggiungersi sia la farina ben setacciata che l'amido di mais. Questi ingredienti ben mescolati insieme dovranno dare vita ad un composto omogeneo, si aggiungerà poi il latte che deve essere a temperatura ambiente. Il tutto verrà stemperato dalla panna e da una frusta e subito dopo si dovrà incidere una bacca di vaniglia per la giusta lunghezza mentre con un coltellino si dovranno raschiare i semini.

45

I passaggi si semplificano

Al composto di uova e latte creato si dovrà aggiungere sia la bacca che i semini e successivamente si procederà con il grattugiare la mezza scorza di limone. A fuoco basso andrà cotto il tutto mescolando con una frusta per circa un quarto d'ora, si dovrà avere un composto cremoso e compatto come la crema pasticcera. La bacca di vaniglia poi andrà tolta e si dovrà preparare il rotolo di pasta sfoglia che verrà prelevato dal frigo dove sarà alquanto fredda. Si passerà a srotolarlo e metterlo sulla carta forno per poi andare in una tortiera a cerchio. Essa deve avere un diametro di 24 cm, poi con una forchetta si potrà bucare il fondo per non far gonfiare troppo la sfoglia nella cottura.

Continua la lettura
55

Gli ultimi tocchi verso la bontà

La crema preparata in precedenza andrà nella tortiera dove sarà stesa in maniera uniforme, poi sarà messo in forno a 170° per un oretta. Quando il flan parisien sarà pronto, sarà meglio tenerlo un'ora a riposo così si sgonfia del tutto e risulta essere più compatto, quando si andrà a tagliarlo sarà anche più facile. La sua durata in frigorifero potrà prolungarsi per 3-4 giorni purché sia coperto dalla pellicola così non prenderà altri odori, all'occorrenza potrete anche decidere di congelarlo in delle porzioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: flan parigino

Spesso e volentieri, ci affidiamo alle ricette di altre nazionalità per sorprendere i nostri ospiti. Oggi, ad esempio, opteremo per un piatto tipico francese: Il flan parigino. Questo dolce molto delicato e gustoso ha molte varianti, ma noi andremo a...
Dolci

Come fare il flan di uovo

Il flan di uovo è una ricetta sana, dolce e deliziosa. Perfetto per una merenda o per un dessert ricco e gustoso il flan di uovo è un dessert perfetto specialmente per i periodi freddi e piovosi. In questa breve e semplice guida vi insegnerò come fare...
Dolci

Come preparare il flan de vanilla

Il flan de vanilla è un dolce tipico, caratteristico della tradizione gastronomica messicana. È un dessert dall'aspetto e dalla consistenza molto simile al nostro budino alla vaniglia anche se presenta un mix di aromi più intensi e decisi dovuti alla...
Dolci

Come fare il flan di zucca

Quando prepariamo una cena o un pranzo molto spesso cadiamo nella banalità, riproponendo le solite cose. Un'idea da non sottovalutare potrebbe essere quella di presentare loro qualcosa di insolito e gustoso allo stesso tempo, approfittando della facile...
Dolci

Come preparare il flan di latte

Riuscire a preparare un dolce comodamente tra le mura domestiche e con le proprie mani da potere offrire ai commensali dopo una cena importante o come merenda per i propri bambini è un ambizione di molti. Un dessert molto gettonato, apprezzato ed estremamente...
Dolci

Come preparare il flan al cioccolato

Cioccolato... Chi non lo ama? Si tratta sicuramente di uno degli ingredienti dolci più amati e utilizzati! Dalla torta classica al gelato, dal budino alla crema... Ci si può sbizzarrire! In questa guida vi proponiamo una ricetta diversa. Un flan al...
Dolci

Come preparare il flan di zucca al caramello

Il flan di zucca, è uno squisitissimo dolce, capace di soddisfare qualsiasi tipo di palato. Questo gustosissimo dolce, è perfetto, da servire in diverse situazioni. Esso è molto particolare come contorno, poiché è un piatto tipico di stagione, dato...
Dolci

Come preparare i pasteis de nata

I pasteis de nata, sono un delizioso dolce da forno di origine portoghese, uno dei simboli della pasticceria tipica di di Lisbona. Il nome significa letteralmente pasticcini di panna. Simili come base alla francese torta al flan, sono però piccoli pasticcini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.