Come fare il formaggio di capra in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come è noto l'Italia ha un'invidiabile tradizione culinaria e gli italiani sono dei veri buongustai. Il merito è della grande varietà di piatti, ma soprattutto all'abilità di chi sta ai fornelli. Un alimento per cui gli italiani si distinguono sono i formaggi; questi ultimi sono abbastanza apprezzati. Generalmente si usa gustare un buon formaggio come aperitivo oppure a fine pasto con dell'ottimo vino rosso corposo. Attualmente si sta riscoprendo il piacere di autoprodurre in casa queste delizie. Leggedo questo tutorial si possono avere delle corrette informazioni su come è possibile fare il formaggio di capra in casa
.

25

Occorrente

  • 4 litri di latte di capra pastorizzato.
  • 1 bustina di caglio in polvere.
  • Sale marino integrale q.b.
  • Erbe aromatiche a scelta.
  • Termometro da cucina.
  • Colino e garze sterili.
35

La cosa fondamentale è quella di comprare gli ingredienti di ottima qualità. Un latte e un caglio scadenti non consentono di avere un buon formaggio. È consigliabile controllare sempre la provenienza e la freschezza dei prodotti. Se è possibile bisogna rivolgersi direttamente agli allevatori; non sono pochi quelli che vendono il latte appena munto in giorni precisi della settimana. Internet può dare valide risposte, soprattutto se si vive in città. Dopo aver comprato il latte di capra e gli altri ingredienti si deve procedere con la preparazione. Si scalda il latte di capra in pentola a fuoco lento; la temperatura deve essere di 30°C.

45

Per monitorare la temperatura è opportuno l'utilizzo del termometro da cucina. Quando si raggiungono i 30°C bisogna aggiungere il caglio in polvere. Successivamente bisogna mescolare con cura utilizzando un mestolo in legno. È consigliabile verificare che il caglio non forma dei grumi; si deve ottenere un composto omogeneo. A questo punto bisogna spegnere il fuoco e si copre la pentola con il coperchio. Per le successive 12 ore si deve tenere il latte di capra in una stanza areata; comunque la temperatura deve essere stabile sui 22°C. Si può regolare facilmente se si possede un condizionatore.

Continua la lettura
55

Dopo 12 ore si può lavorare la forma di formaggio di capra. Si fodera un ampio colino con della garza sterile; i lembi devono fuoriuscire dal colino per facilitare l'estrazione del formaggio. Si versa all'interno il formaggio di capra e si pressa la pasta, distribuendola uniformemente. Al termine di questa fase si solleva il formaggio tirando la garza e si mette in una pentola pulita. Adesso si possono aggiungere le erbe aromatiche. Si modella poi il formaggio di capra cercando di dargli una forma circolare. A questo punto si avvolge la forma di formaggio con carta forno e si lascia riposare a temperatura ambiente per tutta la notte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare la bavarese salata al formaggio di capra

Quando parliamo di bavaresi, la prima che ci viene in mente sono dei dolci freddi, ma raramente pensiamo al fatto che una bavarese può essere anche salata. In effetti esistono tante ricette di bavaresi salate a base di verdure (zucca, pomodoro, ecc.),...
Antipasti

Come fare il formaggio di capra in casa

Come è noto l'Italia ha un'invidiabile tradizione culinaria e gli italiani sono dei veri buongustai. Il merito è della grande varietà di piatti, ma soprattutto all'abilità di chi sta ai fornelli. Un alimento per cui gli italiani si distinguono sono...
Antipasti

Ricetta: frittata al forno con verdure e formaggio di capra

Per chi vuole iniziare a cucinare, preparare una frittata è una delle prime ricette da creare in casa. La frittata è una ricetta classica, che prevede l'utilizzo di pochi ingredienti e richiede una dimestichezza non elevata in cucina. La frittata può...
Antipasti

Come preparare gli sformatini di riso al formaggio di capra

Spesso si entra nel panico quando si invitano molte persone in casa e non si ha la più pallida idea di cosa poter preparare per cena. È senza dubbio indispensabile preparare dei primi piatti, dei secondi piatti, dei dessert ma anche degli antipasti...
Antipasti

Come fare il formaggio fresco

Siamo ben pronti a preparare un ottimo prodotto, buono ed anche del tutto salutare, che potremo consumare comodamente in casa nostra, a tavola con i nostri amici e parenti. Stiamo parlando del come poter fare, con le proprie mani, il formaggio fresco,...
Antipasti

Come fare un formaggio in casa

Il Formaggio fatto in casaPer gli amanti del buon cibo genuino imparare a fare Il formaggio fatto in casa, per riuscire a produrre questo prodotto con varie sfumature di gusto, i vecchi contadini hanno le loro ricette e la loro esperienza, ci hanno permesso...
Antipasti

Come preparare bocconcini d'uva con pistacchi e formaggio

È sempre molto interessante aprire un importante pranzo o cena con uno sfizioso antipasto. Se poi aggiungerete a tale ingrediente anche il fatto che sia originale, allora quello che salterà fuori sicuramente sarà la ricetta dei bocconcini d'uva con...
Antipasti

Come preparare i fichi ripieni al formaggio

In estate si iniziano a trovare diverse verdure che sono coltivate localmente, specialmente le drupacee come le zucchine, le melanzane ed i pomodori. Inoltre, in questa stagione è possibile trovare anche le moracee, che sono i fichi. Essi si possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.