Come fare il gelato al pistacchio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il gelato al pistacchio, famosissimo quello di Bronte, è una vera e propria delizia dal sapore delicato ma inconfondibile. Può essere gustato da solo o utilizzato per farcire crepes, brioche, torte e altri dolci. Essenziale per la buona riuscita di questa ricetta è la scelta delle materie prime, che devono essere fresche e di qualità, per ottenere un prodotto che sia realmente artigianale e genuino. Vediamo insieme come fare il gelato al pistacchio con e senza gelatiera.

26

Occorrente

  • 1 Litro di panna fresca
  • 120 gr. di pasta di pistacchio
  • 250 gr. di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 4 tuorli
  • 100 gr. di pistacchi ( di Bronte)
36

Sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto liscio e spumoso. Versate la panna a poco a poco ed amalgamate completamente tutti gli ingredienti, compresa la vanillina. Trasferite la crema sul piano cottura lasciandola scaldare dolcemente, a fiamma bassa, e mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno per non farla attaccare al fondo. Appena sta per raggiungere l'ebollizione toglietela dal fuco. Se vi accorgete che si sono formati dei grumi, rendetela più fluida con un mixer a immersione.

46

Quando la crema è ancora calda, incorporate la pasta di pistacchio e girate il composto dal basso verso l'alto finché non avrete ottenuto un colore uniforme. La pasta può essere acquistata al supermercato o nelle drogherie, controllate bene che la percentuale di pistacchio presente sia alta, meglio ancora se pura al cento per cento. Se non riuscite a trovarla, potete sostituirla con la stessa quantità di pistacchi frullati per alcuni minuti alla velocità massima, fino a ridurli in una sorta di cremina. Aspettate che si raffreddi e aggiungete al composto anche i pistacchi tritati grossolanamente, che daranno più gusto e corposità al gelato. Per togliere la pellicina è sufficiente scottarli un paio di minuti in acqua bollente e strofinarli con un panno da cucina.

Continua la lettura
56

Con la gelatiera: Versate la crema completamente fredda nell'apposita macchina e lasciate che raggiunga la giusta consistenza. Mettete nel freezer almeno un'ora prima di servire.
Senza gelatiera: Mescolate la crema con cura e riponetela in freezer dentro una vaschetta, preferibilmente d'acciaio. Per rompere i cristalli di ghiaccio, che si formeranno durante il processo di raffreddamento, dovrete mescolare il composto ogni 30- 40 minuti circa. Per renderlo più cremoso, potete frullarlo con un mixer a immersione prima che si sia solidificato del tutto.
Servite il gelato con una spolverata di granella di pistacchio o guarnite con cialde, panna montata o altra frutta secca. Vedrete che bontà!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate i pistacchi dolci, meglio se quelli di Bronte

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: waffle al cioccolato con gelato al pistacchio

Conosciuti anche come Gauffres, i Waffle sono dolci che hanno trovato i loro natali nell’Europa del nord e del centro. Tale nome deriva dall’aggettivo “goffrato”, che descrive appunto l’impronta a grata, tipica in questi dolci. Le sezioni cave...
Dolci

Come preparare la crema al pistacchio

La crema al pistacchio è un dolce al cucchiaio morbido e leggero. Il sapore delicato del pistacchio e la consistenza spumosa degli albumi rendono questa crema un dessert insolito e raffinato. Il pistacchio apporta una discreta quantità di sali minerali...
Dolci

Ricetta: torta semifreddo al pistacchio

Il semifreddo al pistacchio è un dessert sfizioso che potrete preparare facilmente e velocemente a casa vostra, per mangiarlo da soli o in compagnia, proponendolo come merenda o come fine pasto ai vostri eventuali ospiti, ancor meglio se nei caldi mesi...
Dolci

Come preparare una ciambella al pistacchio

La ciambella è uno tra i dolci più diffusi nel nostro Paese. Ce ne sono di tantissimi tipi: quelle classiche con la glassa, solite ad essere vendute nei bar insieme ai cornetti, i donuts che al posto dello zucchero hanno spesso una copertura al cioccolato...
Dolci

Come preparare il croccante al pistacchio

Oggi vi andrò a spiegare come preparare il croccante al pistacchio. Il croccante al pistacchio non è altro che una variante del torrone alle mandorle. Ha un livello calorico abbastanza elevato. Nonostante tutto una fettina non fa mai male a nessuno....
Dolci

Come preparare un plumcake al pistacchio con cuore all'amarena

Per una colazione sfiziosa o per una merenda golosa, scoprite come preparare il plumcake al pistacchio e amarena. L'impasto del tradizionale plumcake si arricchisce in questa variante di due ingredienti insoliti, non previsti nella ricetta classica. Ecco...
Dolci

Ricetta: biscotti al pistacchio

Per rendere anche il più uggioso pomeriggio un momento speciale, perché non accendere il forno per preparare dei profumati biscotti al pistacchio? Una ricetta che unisce la classica fragranza dei biscotti fatti in casa e il sapore intenso del pistacchio....
Dolci

Come preparare il budino al pistacchio

Il budino al pistacchio è un dolce al cucchiaio particolarmente apprezzato, gustoso e insolito, in alternativa al budino tradizionale che è quello al cioccolato; il classico dolce, ottimo a fine pasto o per una merenda gustosa. Tuttavia, il pistacchio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.