Come fare il gelato al vin santo

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare il gelato al vin santo
16

Introduzione

Il vin santo è un vino prezioso prodotto in varie regioni tra cui la Toscana e l'Umbria. Il suo nome deriva dal fatto che era usato dai confratelli per le cerimonie religiose e sembrava che avesse poteri di guarigione per varie malattie come la peste. La produzione è limitata, vista la tecnica con cui viene fatto, l'uva pregiata, deve essere essiccata prima della pigiatura ed il vino santo è conservato ed invecchiato maggiormente degli altri. Questo tipo di vino è l'ideale non solo dopo pranzo, ma anche per la preparazione di dolci ma anche di gelati. Vediamo infatti nella guida come preparare il gelato al Vin Santo.

26

Occorrente

  • Ingredienti per 4 persone, circa 1,2 kg di gelato:
  • 3 tuorli, 200 g di zucchero,
  • 200 g di Vin Santo, 600 g di latte,
  • a piacere per decorare e servire: 80 g di panna, cantucci,
  • gelatiera, frusta da cucina o sbattitore elettrico.
36

Per una buona preparazione di questo tipo di dolce freddo, bisogna iniziare dalla scelta di un buon vino. Per la scelta del vin santo i migliori sono sicuramente quelli prodotti in Toscana o in Umbria, preparati con il trebbiano o il malvasia. Sono degli ottimi vini prodotti in modo artigianale. Quindi iniziamo con il versare all'interno di un pentolino il vin santo e 50 grammi di zucchero. Mescolate il tutto prima a fuoco spento e dopo accenderlo fino a raggiungere una temperatura di 80 gradi, quindi prima del punto di ebollizione.

46

Fatta questa fase di cottura si può procedere a versare in una ciotola capiente in modo tale da poter aggiungere lo zabaione già pronto e lo zucchero rimasto. Si può procedere a mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi e, una volta amalgamati gli ingredienti, aggiungere il latte e la panna e procedere a mescolare il tutto con la frusta. Verificate che la temperatura di tutto il composto sia tiepida in modo tale da poter procedere alla lavorazione nella gelatiera.

Continua la lettura
56

Accendiamo la gelatiera e lasciamo mantecare il gelato per circa quaranta minuti, o anche di più a seconda del tipo dell'elettrodomestico che usiamo. Quando il gelato avrà raggiunto la giusta densità lo serviamo con i cantucci e la panna e riponiamo quello che resta in freezer, dopo averlo messo in un contenitore di plastica.

66

Preparazione dello zabaione: Sbattiamo a lungo i tuorli delle uova, dopo averli separati dagli albumi e lo zucchero quanto basta per ottenere una crema biancastra. Usiamo per questa operazione una frusta da cucina o uno sbattitore elettrico. I tuorli sono montati in modo ottimale, quando vediamo formarsi delle bollicine nel composto, che scoppiano improvvisamente. Uniamo un poco di vin santo in questo caso, ma si possono mettere altri lquori a piacere. Mescoliamo con una frusta da cucina e quando il composto è omogeneo, lo versiamo in una ciotola di acciaio, che poniamo a bagnomaria in una pentola con acqua calda, sul fornello. Procediamo ancora a mescolare tenendo la pentola con l'acqua sul fuoco basso per una quindicina di minuti. Una volta raggiunta una buona cremosità chiudete il fuoco e lasciate intiepidire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: torta vin brulè

Il vin brulè che tradotto significa vino bruciato, è una bevanda molto delicata, aromatizzata e gustosa. Viene preparata con vino, spezie, agrumi e zucchero. Va bevuto rigorosamente caldo. Oltre ad essere ottimo da sorseggiare, può essere impiegato...
Dolci

Ricetta: gelato vegano

Il gelato è un alimento immancabile in ogni estate che si rispetti: chi è vegano non deve rinunciare a mangiare un buon gelato o limitarsi a gustare solamente i sorbetti alla frutta. Nel gelato tradizionale i grassi e le proteine vengono apportate da...
Dolci

Come fare il gelato al bacio

Fare il gelato in casa può essere una buona alternativa al gelato artigianale venduto nelle gelaterie. Potete scegliere il gusto che più preferite e se siete intolleranti al lattosio avete la possibilità di utilizzare prodotti che ne sono privi. Se...
Dolci

Come preparare la charlotte di gelato

In questo articolo vogliamo cercare di capire come poter preparare la charlotte di gelato. La charlotte è un dessert estivo della pasticceria classica, che può racchiudere o la crema o il gelato all'interno di un involucro costituito dal pane o dai...
Dolci

Come preparare il gelato caldo

L’idea del gelato caldo è nata molti anni fa per sorprendere i conviviali dopo i pasti principali. L'idea di presentare in tavola un gelato appena estratto dal forno è parecchio originale e potrebbe tutt'oggi sorprendere i vostri ospiti. La nascita...
Dolci

Ricette bimby: gelato alle fragole

Il gelato è un alimento sano e nutriente, che in estate è il perfetto sostituto di un pasto. Il gelato può anche essere dato ai bambini come merenda, perché è fresco e ricco di sostanze utili al loro organismo in fase di sviluppo. Però, i gelati...
Dolci

Come preparare il gelato da passeggio con yogurt e frutti di bosco

Durante l'estate è sicuramente molto piacevole gustare un fresco gelato. Il gelato da sempre accompagna le calde giornate estive sia dei grandi che dei piccini, regalando una sensazione di freschezza al palato. È possibile realizzare in casa varie tipologie...
Dolci

Come preparare un gelato artigianale

Eccoci qui, pronti a realizzare il buonissimo gelato artigianale, di cui tanti di voi sono veramente ghiotti. Cercheremo di capire come poter preparare un gelato artigianale, comodamente in casa nostra ed utilizzando anche la nostra voglia di fare. Iniziamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.