Come fare il lievito istantaneo per dolci in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Per chi ama la cucina naturale è molto importante evitare gli ingredienti più chimici e affidarsi a cose più semplici. Molti di noi hanno sostituito diversi ingredienti che ci permettono di avvicinarci di più alla natura e alla cucina genuina. C'è però un ingrediente che spesso, nei nostri esperimenti, non ci dà il risultato sperato. Per chi si cimenta in dolci lievitati senza le bustine spesso il risultato non è molto soddisfacente. Il dolce non cresce come dovrebbe, rimane duro e molto spesso non si cuoce a dovere. C'è un modo, però, di fare il lievito istantaneo esattamente come quello chimico. I nostri dolci usciranno benissimo e li faremo completamente in casa, a partire da ingredienti semplici, genuini e completamente naturali.

28

Occorrente

  • bicarbonato di sodio
  • succo di limone
  • aceto
  • yogurt
  • cremore di tartaro
38

Il nostro ingrediente segreto è il bicarbonato di sodio. La sua versatilità è incredibile. È utilissimo nella pulizia della casa, come disinfettante e anche in cucina. Non solo per rendere gli impasti dolci e salati più soffici, ma anche per ridurre l'acidità dei pomodori o il retrogusto amaro di alcune verdure. Infine può sostituire egregiamente le bustine di lievito istantaneo, se non lo abbiamo in casa oppure cerchiamo qualcosa di naturale. Da solo, però, non è sufficiente, perché la lievitazione non sarebbe ottimale. È possibile però aiutare il bicarbonato aggiungendo un altro ingrediente.

48

Di per sé, infatti, il bicarbonato di sodio non è un lievito, ma favorisce soltanto la lievitazione. Ha bisogno quindi una componente acida che faccia da lievito, anche se debole. Al posto di una normale bustina di lievito istantaneo prendiamo mezzo di cucchiaino di bicarbonato unito a un cucchiaino di succo di limone o di arancia (assolutamente appena spremuti) oppure di aceto. Come li mischiamo insieme i due ingredienti reagiscono e frizzano. Dobbiamo mescolare ancora un po' e aspettare che si calmino. A questo punto possiamo utilizzare il nostro lievito.

Continua la lettura
58

Se facciamo dei dolci con lo yogurt possiamo utilizzarlo come lievito, sempre insieme al bicarbonato. Mischiamo mezzo cucchiaino di bicarbonato con lo yogurt e lo lasciamo riposare qualche minuto, prima di metterlo con il resto dell'impasto. Anche in questo caso le dosi sostituiscono una bustina di lievito istantaneo.

68

C'è ancora un altro medoto per ottenere la nostra bustina di lievito istantaneo. Prendiamo una ciotolina e mettiamo dentro un cucchiaino di bicarbonato di sodio, uno di cremore di tartaro e uno di amido di mais. In questo caso l'amido di mais aiuta anche a conservare il lievito per qualche giorno perché assorbe l'umidità. Tuttavia la durata sarà giusto di qualche giorno.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordiamoci che si tratta di un prodotto fatto in casa, senza conservanti: consumiamolo appena fatto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come sostituire il lievito in polvere nelle ricette

Il lievito è un ingrediente presente frequentemente nella maggior parte delle ricette. Tuttavia ci sono tantissime persone che al giorno d'oggi ne sono intolleranti e non possono quindi farne uso. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
Consigli di Cucina

Lievito madre: come rinfrescarlo

Per poter preparare alcuni tipi di alimenti, come pane, pizza o simili, è necessario utilizzare il lievito. Esso è facilmente reperibile in qualsiasi supermercato, ma è possibile realizzarlo anche per conto proprio e con elementi naturali e genuini.Il...
Consigli di Cucina

Lievito di birra: vantaggi e svantaggi dell'utilizzo

L'utilizzo del lievito di birra in cucina trova molti impieghi, non solo nei panificati e nelle pizze, ma anche in alcuni dolci che, per avere una consistenza dolce e soffice, lo prediligono come ingrediente base. Il lievito è in realtà formato da un...
Consigli di Cucina

Come congelare il lievito madre

Il lievito madre è una tipologia di lievito creata con l'impasto di acqua e farina, fermentati per un determinato periodo di tempo. Il lievito madre dona molta più digeribilità agli alimenti e può essere utilizzato per svariate tipologie di ricette....
Consigli di Cucina

Come utilizzare il bicarbonato per i dolci

Ecco uno degli scenari più classici che si verifica quando siamo in cucina e decidiamo di preparare una torta o un ciambellone: disponiamo i nostri ingredienti sul piano di lavoro, pesiamo la farina, lo zucchero, scegliamo con cura le uova e... Alla...
Consigli di Cucina

Come fare dolci senza zucchero

A tutti è capitato, almeno una volta nella vita, di dovere dire di no ad un golosissimo dolce o ad un biscottino fragrante. Riuscirci è davvero faticoso e la tentazione arriva soprattutto quando si inizia una nuova dieta. Ingerire pochi zuccheri, è...
Consigli di Cucina

Quinoa: 5 ricette dolci

In ambito veg e bio esistono tantissimi alimenti dalle proprietà eccellenti. Molti di questi possono rientrare in qualsiasi tipo di dieta come alternativa ad altri cibi. La quinoa, per esempio, conquista sempre più appassionati. È una pianta "imparentata"...
Consigli di Cucina

Le migliori ricette per dolci senza glutine

Fortunatamente anche chi soffre di celiachia o non può/non vuole assumere glutine non deve più rinunciare al piacere di concedersi dei dolci in totale tranquillità.Esistono moltissime ricette, senza farina o con farine senza glutine, per preparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.