Come fare il liquore alla Nutella

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare il liquore alla Nutella
17

Introduzione

Sorseggiare un bicchierino di liquore dopo cena, è una prassi ben radicata nella cultura italiana. Ricordando che un goccetto a fine pasto deve essere un piacere supplementare, e non un abuso sconsiderato. Oggi si è sempre più portati con il metodo fai da te a cimentarsi nelle più svariate preparazioni, anche a preparare dei liquori artigianali fatti in casa. Per farli non occorrono attrezzature sofisticate e particolari, ma soprattutto tanta fantasia e passione. Dosando al meglio e nelle giuste proporzioni gli ingredienti, il risultato finale sarà davvero sorprendente: spesso neanche si percepisce la differenza con i liquori acquistati fuori. Seguite attentamente passo passo questa guida che vi spiegherà come fare il liquore alla nutella, perfetto per un dopocena sfizioso e goloso.

27

Occorrente

  • tavolo pulito, tovaglia bianca,
  • una bottiglia di vetro.
  • 120-140 ml di alcool puro a 95°,
  • 320 gr. di nutella,
  • 300 gr. di zucchero, 200 gr. di panna fresca, 40 gr. di zucchero,
37

Preparare il composto di nutella

Per la preparazione, ovviamente, bisogna operare su una base pulita. Vi conviene allestire anche il semplice tavolo da cucina, sul quale andrete poi, a disporre tutti gli ingredienti da adoperare per questa preparazione. Innanzitutto, prestate particolare attenzione soprattutto nella scelta dell'alcool puro, che deve essere necessariamente di buona qualità. Per cominciare, iniziate ad amalgamare e dopo, scaldare in pentola: nutella, latte, panna e zucchero; mescolate il composto delicatamente, ma frequentemente per evitare che i attacchi al fondo della pentola. Raggiunta l'ebollizione, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il tutto per qualche ora.

47

Preparare il distillato alla nutella

Adesso che il vostro composto si è raffreddato, aggiungete, poco per volta, alcool e acqua; mentre fate ciò, continuate a mescolare il tutto, per impartire al vostro liquore il giusto amalgama. Raggiunta la consistenza cremosa ed il colore compatto, il liquore adesso è pronto per essere travasato nella bottiglia di vetro che andrà tappata accuratamente, e conservata in frigorifero. Il distillato alla Nutella, infatti, è una prelibatezza che si apprezza meglio se gustato freddo. Se avrete la pazienza di lasciarlo riposare inalterato in frigo per qualche giorno, il risultato finale al primo assaggio sarà davvero eccezionale.

Continua la lettura
57

Usare il liquore alla nutella per insaporire dolci

Il liquore artigianale alla nutella, otre che a costituire uno sfizio per le vostre serate, può essere anche un idea originale per un regalo. Allieterà le serate in compagnia dei vostri amici.
Oltre che da bere così, al naturale, può essere adoperato anche come ingrediente in cucina, per insaporire, "inumidire" e decorare torte e dolci. Provatelo anche aggiunto nel caffè, vi sorprenderà piacevolmente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Ricetta bimby: liquore al cioccolato

In questa guida vi spieghiamo oggi come creare una ricetta bimby: liquore al cioccolato. Per fare tale liquore delizioso, ci sarà bisogno di usare del cacao amaro olandese di prima scelta, e del latte fresco intero. Il liquore al cioccolato lo potrete...
Vino e Alcolici

Ricetta: liquore al cioccolato aromatizzato al peperoncino

Il liquore al cioccolato aromatizzato al peperoncino è un alcolico estremamente delizioso e perfetto se abbinato al gelato, al caffé, o sorseggiato così com'è. La ricetta che vedete riportata qui di seguito contiene circa il venticinque per cento...
Vino e Alcolici

Come fare un liquore all'anguria

La frutta si presta davvero a molteplici utilizzi, anche nella preparazione di liquori. È bene sapere infatti che, aggiunta alla giusta dose di alcool, diventa un liquore gustoso e dissetante. Nella guida che segue vedremo, nello specifico, come preparare...
Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Oltre che per ricavare la farina, le carrube si possono impiegare anche per preparare un liquore. Il liquore di carrube è un ottimo digestivo ed è l'ideale per accompagnare un dessert di fine pasto. Se servito freddo, il liquore è anche un piacevole...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore allo zenzero

Lo zenzero è molto usato nella cucina italiana. Dai primi piatti ai dolci, offre un sapore aromatico molto simile a quello del limone. Un uso molto particolare dello zenzero è quello che lo vede protagonista in un liquore dal gusto forte e deciso, quello...
Vino e Alcolici

Come preparare liquore di vaniglia

Le bacche di vaniglia rappresentano un valido rimedio per lo stress e l'insonnia. Hanno infatti potere antiossidante per le cellule e sono anche un ottimo afrodisiaco. Ecco perché è da sempre possibile preparare numerose ricette a base di vaniglia,...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore all'amarena

L'amarena, conosciuta anche come "visciola" o "marasca", è una varietà più acidula della ciliegia, ma non per questo meno gustosa. Il suo utilizzo è molto frequente in cucina, in particolar modo per tutto ciò che riguarda dolci e creme, come ad esempio...
Vino e Alcolici

Come fare il liquore di castagne

Molti sono i liquori diffusi nel nostro paese e molte sono le ricette a volte completamente dimenticate o ignorate. Il liquore alle castagne è proprio uno di quelli. Il "castagnino" sta aprendo le strade alla sua popolarità, grazie al suo gusto morbido...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.