Come fare il “mandarinetto”

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare il “mandarinetto”
17

Introduzione

Il liquore al Mandarino o Mandarinetto, è un prodotto della tradizione siciliana. Viene servito come digestivo, a fine pasto, ma è ottimo per aromatizzare dolci e macedonie. Si ottiene mediante infusione di bucce di mandarini, in alcol cerealicolo e successiva distillazione, che ne conferisce un gusto delicato e dissetante. Il colore rosso-arancio del prodotto è ottenuto con coloranti alimentari. In commercio si trova abbastanza facilmente sui banchi del supermercato. Ma volete mettere la soddisfazione di prepararlo da soli e, di godersi alla fine il frutto del proprio lavoro? E allora, lasciamoci consigliare da questa guida su come fare il "Mandarinetto".

27

Occorrente

  • 1 l d'acqua
  • 1 kg zucchero
  • 1 l di alcool puro per uso alimentare
  • 20 scorze di mandarini, preferibilmente non trattati
37

Scegliere un mese

Il mese ideale per decidere di prepararlo è quello di febbraio, poiché i mandarini sono più adatti per la macerazione. In quanto più tardivi, ma devono essere sodi e con la scorza non troppo spessa. Lavate attentamente i mandarino con acqua fredda, sciacquateli con cura e poi asciugateli con un canovaccio. Iniziate togliendo la scorza, solo la parte arancione della buccia senza prendere la parte bianca, in quanto conferirebbe al liquore un sapore amaro. Potete farlo o con un normale coltello o con un pelapatate. Riponete le bucce dei vostri frutti in una bacinella e versateci l'alcool puro. Ora lasciate macerare il tutto per una settimana, non dimenticatevi di coprire bene il vostro composto con della pellicola alimentare, così eviterete qualsiasi tipo d'infiltrazione esterna. Può riposare sia a temperatura ambiente che in frigo. In caso abbiate usato un contenitore dal tappo ermetico, ogni tanto agitatelo.

47

Aggiungere lo zucchero

Trascorsi i sette giorni, aggiungete lo zucchero e mettetelo a sciogliere a fuoco lento. Aggiungete un po alla volta l'acqua, in modo da ottenere uno sciroppo non troppo denso. Una volta che il vostro composto avrà raggiunto un bel colore caldo. Spegnete il fuoco e versate l'acqua, quella che vi è rimasta, poi fate raffreddare il tutto per una mezzora circa.

Continua la lettura
57

Imbottigliare il composto

A questo punto aggiungete il vostro composto, preparato una settimana prima, allo sciroppo che avete appena fatto. Una volta amalgamato il tutto, filtrate il tutto, in modo da eliminare le scorze. Giratelo per bene e imbottigliate il vostro Mandarinetto e ricordatevi, deve riposare un mese prima di essere consumato. Preferibilmente riponetelo in un luogo fresco e asciutto. Questo sarà un ottimo liquorino, da servire freddo agli amici in queste calde giornate d'estate o perché no, per preparare un ottimo babà o un soufflé al mandarino.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • il liquore deve riposare un mese
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.