Come fare il pandolce con frutta secca

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il pandolce è un dolce natalizio tipico della Liguria, viene chiamato anche panettone genovese. Esso si caratterizza per la forma tondeggiante, la consistenza compatta e morbida e la presenza di frutta secca, noci e pinoli. Un dolce gustoso, che si differenzia dal panettone milanese per la forma e la presenza di marsala secco, che rende alcolico e profumatissimo l'impasto. Perfetto per riciclare avanzi delle feste, può essere realizzato in qualsiasi periodo dell’anno e consumato sia a fine pasto o a merenda. Ecco delle indicazioni su come fare il pandoro con frutta secca.

28

Occorrente

  • Ingredienti: 500 gr di farina, 150 gr di zucchero, mezzo bicchiere di acqua di fiori d'arancio, mezzo bicchiere di acqua, 1 bicchiere di marsala secco, 150 gr di burro, 100 gr di lievito, 100 gr di frutta secca mista, 70 gr di canditi a piacere
38

Mettere in ammollo la frutta secca

La preparazione non è complessa ma richiede cura e attenzione nel dosaggio degli ingredienti e nei tempi di ammollo e miscelazione dell'impasto. Inoltre, poiché prevede una lunga lievitazione, l’impasto deve essere realizzato almeno 20 prima. Per realizzarlo è necessario mettere in ammollo la frutta secca in una soluzione di acqua e rum, per almeno due ore al fine di renderla più morbida ed esaltarne il sapore.

48

Realizzare l'impasto lievitante

Il giorno prima a quello in cui intendete fare il pandolce, è necessario realizzare il panetto lievitante. In una terrina versate il lievito insieme ad un cucchiaino di zucchero e dell'acqua tiepida mescolando delicatamente per farli sciogliere. Unite la farina setacciata poco alla volta in modo da evitare la formazione di grumi. Impastare tutti con le mani, finché non otterrete un composto liscio ed omogeneo.

Continua la lettura
58

Fare lievitare l'impasto

Una volta ottenuto il panetto, metterlo a lievitare coprendolo con uno strofinaccio umido, in un luogo asciutto, privo di fonti fredde o di calore. Il tempo di lievitazione deve essere di almeno 20 ore. Controllate di tanto in tanto se l'impasto aumenta di volume. Trascorso il tempo di lievitazione, sciogliete il burro e scolate la frutta secca e i canditi. Tamponateli con carta da cucina per togliere il liquido in eccesso.

68

Aggiungere frutta secca

In un recipiente inserite la farina rimasta, il Marsala, il latte, l'acqua di fiori d'arancio e il panetto di pasta lievitata. Impastate molto energicamente aggiungendo di tanto in tanto la frutta secca e i canditi. Amalgamate bene lavorando l'impasto con forza al fine di mantenerne l'elasticità. Ottenuto un composto omogeneo adagiatelo in una teglia foderata con carta forno o imburrata e lasciatelo riposare per dieci ore.

78

Infornare il pandolce

Preriscaldare il forno a 190°. Trascorso il tempo della seconda lievitazione, effettuate una croce sul dorso dell'impasto con un coltello e infornate per circa un'ora. Controllate sempre che il dorso non si bruci. Per evitare che si colori troppo in fretta fuori e il dentro rimanga crudo, posizionate il dolce nel ripiano intermedio del forno. Servite il pandolce con frutta secca dopo averlo fatto raffreddare completamente.

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare la macedonia con la frutta secca

La macedonia è ideale sia come complemento di un pasto, sia come spuntino mattutino e di metà pomeriggio. In questo tutorial, vi insegneremo come realizzare delle macedonie un po’ particolari, a base di frutta secca. Seguite pedissequamente i passaggi...
Dolci

Come fare la frutta secca con il cioccolato

Per preparare dei deliziosi dolcetti, non servono doti da grande chef! Bastano solamente tantissima fantasia e pochi semplici ingredienti. Per preparare uno snack veloce e delizioso da sgranocchiare durante lo studio, o davanti alla televisione, bastano...
Dolci

Come fare il croccantino di frutta secca

Il croccantino o croccante è un dolce tipico italiano composto da zucchero caramellato e frutta secca. Esistono moltissime variazioni di questo dolce che si distinguono tra di loro in base alla frutta secca utilizzata. Dal profumo intenso e dolce, è...
Dolci

Come tostare la frutta secca

Buona e sfiziosa, la frutta secca è ideale dopo i pasti, a colazione o a merenda. Ipocalorica, viene largamente consumata dagli sportivi per fornire energia senza appesantire. Utilizzata nei piatti più svariati, acquisisce un ottimo sapore dopo la tostatura....
Dolci

Come fare la crostata di frutta secca

La crostata di frutta secca è un dessert saporito e profumato. È perfetta come fine pasto ad una cena tra amici. È ottima da presentare per una ricorrenza particolare. Potete assaporarla anche come merenda o colazione assieme ad una spremuta fresca...
Dolci

Ricetta: torta di pane e frutta secca

La torta di pane e frutta secca è un dolce tipico della cucina contadina o cosiddetta povera, che caratterizza le tradizioni culinarie delle varie regione italiane, ma soprattutto quelle venete o piemontesi. In particolare, rappresenta un dolce tipico...
Dolci

10 dolci con la frutta secca

Molto spesso per dare sapore ai vostri dolci è necessario aggiungere qualche ingrediente genuino, che possa dare non solo sapore ma anche un gusto più deciso ai vostri dolci. In questa guida cercheremo di darvi 10 ricette per preparare dei dolci ottimi,...
Dolci

Ricetta: meringa alla frutta secca

La meringa alla frutta secca è un dolce raffinato, dal sapore unico e inconfondibile. La sua ricetta non comporta particolari complicazioni e il risultato finale sarà sicuramente soddisfacente. Si tratta di un dessert che racchiude in sé differenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.