Come fare il pane ai capperi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come fare il pane ai capperi

L'Italia è un paese che vanta una grandissima tradizione nella produzione di pane. Da nord a sud le tavole si imbandiscono e offrono grande varietà sia di forme che di sapori. Rosette, filoni, pagnotte sprigionano un aroma fragrante a cui è impossibile resistere. In questa guida apprenderete una ricetta golosa per preparare il pane con le vostre mani e conquistare i palati più esigenti. Vedrete come fare il pane ai capperi, ideale per accompagnare un pasto dal gusto mediterraneo.

27

Occorrente

  • 500 grammi di farina manitoba 13 grammi di proteine
  • 200 ml di acqua fredda
  • 20 grammi di zucchero
  • 15 grammi di olio extravergine
  • 3 grammi di lievito disidratato
  • 3 grammi di sale fino
  • 50 grammi di capperi dissalati.
37

Impastare gli ingredienti

Fare il pane ai capperi in casa non è difficile e seguendo qualche piccolo accorgimento riuscirete a sfornare un pane fragrante e dal gusto intenso. In una planetaria versate la farina manitoba, il lievito di birra disidratato e lo zucchero. Azionate la macchina usando il gancio, strumento ideale per gli impasti duri, a velocità 1. Versate poco alla volta l'acqua. Per evitare di surriscaldare l'impasto, che necessiterà di 15 minuti di lavorazione, usate acqua fredda di frigorifero. Aggiungete l'acqua lentamente e aumentate gradualmente la velocità fino a 3. Il composto tenderà a formare la maglia glutinica, e potrete notarlo facilmente perché dopo qualche minuto di lavorazione inizierà ad incordarsi e formerà una palla omogenea. Da questo momento lasciate lavorare la macchina per circa 10 minuti a velocità 3 e molto lentamente versate l'olio extravergine. Ne occorrono circa 3-4 cucchiaini, ma dovete metterne uno alla volta e attendere che il pane lo assorba completamente prima di passare al successivo. Quando tutto l'olio sarà assorbito aggiungete il sale. Fate riposare per 20 minuti coperto da un canovaccio.

47

Lievitare l'mpasto e fare la pirlatura

La pirlatura è una tecnica che aiuterà il pane a lievitare correttamente. Mettete l'impasto ottenuto, dopo il riposo, su una spianatoia e con le mani iniziate a fare movimenti circolari fino ad ottenere una panetto tondo ed omogeneo. Ungete una terrina con poco olio extravergine, adagiate la palla ottenuta e coprite bene con la pellicola trasparente. Mettete il contenitore a lievitare per un'ora e mezza. Fate lievitare il pane fino a raddoppiare il suo volume all'interno del forno, ovviamente spento. Lasciate accesa solo la luce interna che garantirà una temperatura di 30°.

Continua la lettura
57

Fare le pieghe e aggiungere i capperi

A questo punto dovete dare forza al vostro pane, per questo motivo dovete fare le pieghe. Nulla di complicato. Prendete l'impasto, portatelo sulla spianatoia e aiutandovi con i polpastrelli iniziate a stenderlo delicatamente. Fate attenzione a non sgonfiarlo di tutta l'aria che ha incorporato. Prendete i lembi esterni e portateli verso l'interno, come si fa per la pasta sfoglia. Giratelo di 90°, stendetelo nuovamente e ripetere il movimento delle pieghe. Lasciatelo riposare per 15 minuti. Nel mentre dissalate 50 grammi di capperi e asciugateli molto bene. Trascorso il tempo, stendete nuovamente il pane con le mani, unite i capperi e fate nuovamente una piega a tre. Dividete l'impasto ottenuto in 4 panetti di 200 grammi l'uno. Aiutatevi con la bilancia. Per ogni panetto praticate nuovamente la pirlatura e mettete a lievitare su una placca da forno rivestita con carta da forno. Distanziateli tra di loro. Oliate la superficie e rivestiteli con la pellicola. Fate lievitare un'ora con la luce accesa in forno.

67

Cuocere il pane

A questo punto preriscaldate il forno a 170 gradi. Posizionate la placca da forno nella parte alta e fate cuocere per 10-15 minuti a 170 gradi. Spegnete il forno e fate cuocere per ulteriori 4-6 minuti solo con il grill, fino ad ottenere una doratura perfetta. Fate raffreddare il pane fuori dal forno, per evitare che il calore lo asciughi troppo. Il pane ottenuto se non consumato, può essere congelato negli appositi sacchetti per avere sempre pane fresco fatto in casa, da servire durante i vostri pasti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete sostituire il lievito disidratato con lievito madre, ma dovete farlo con almeno una settimana di anticipo. Nel caso sostituite i 3 grammi di lievito secco con 150 grammi di pasta madre.
  • Mettete il sale sempre alla fine, lontano dal lievito, per evitare che il sale inibisca l'azione dei lieviti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alle acciughe e capperi

Capita spesso di avere amici o parenti a cena senza sapere cosa preparare di speciale. In realtà basta cucinare qualcosa di semplice e gustoso che possa accontentare anche i palati più esigenti. Cosa c'è di meglio di una buona pizza alle acciughe e...
Pizze e Focacce

Torta salata cipolla, capperi e olive

La torta salata con cipolla, capperi e olive è una portata deliziosa, un piatto gustoso e facile da preparare con gli ottimi ingredienti della cucina mediterranea. Questa pietanza è molto versatile, può essere servita come aperitivo, come primo piatto...
Pizze e Focacce

Come preparare la torta salata con acciughe, olive e capperi

Con l'arrivo dell'estate, si ha la voglia di preparare dei piatti sfiziosi ma soprattutto pratici, perché sia ha molto meno tempo rispetto all'inverno, grazie alla possibilità di andare al mare, di avere delle vacanze e dei giorni liberi e di avere...
Pizze e Focacce

5 condimenti per il pane fatto in casa

Realizzare il pane in casa, è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se utilizziamo nella preparazione del nostro pane unicamente ingredienti freschi e genuini. È anche possibile realizzare più tipi di pane, semplicemente aggiungendo...
Pizze e Focacce

Come ammorbidire il pane duro

Molto spesso ci capita di buttare del pane, perché questo, dopo alcuni giorni se non viene congelato diventa duro è quindi immangiabile. Tuttavia bisognerebbe cercare di evitare di sprecare il pane, come ogni altro tipo di prodotto alimentare. In questa...
Pizze e Focacce

5 segreti per un buon pane integrale

Il pane è uno degli alimenti più utilizzati e quindi presente nell'alimentazione di quasi tutte le persone. Un alimento importante, ma sotto alcuni punti di vista non troppo salutare, proprio per questo motivo la sua versione integrale si è fatta molto...
Pizze e Focacce

Come fare il pane ai pistacchi

Il pane è uno degli alimenti maggiormente consumati in Italia e alla base di quella che viene definita "dieta mediterranea". Prima il pane veniva principalmente prodotto in casa, le nostre nonne erano delle esperte in questione. Oggi giorno invece sia...
Pizze e Focacce

Come intrecciare una treccia di pane

Creare una treccia di pane è divertente e facile da fare. Chi riesce ad intrecciare i capelli, può fare lo stesso lavoro anche con la pasta di pane. Data la semplicità del processo, lo si può fare anche insieme ai bambini. Serviranno circa 30 minuti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.