Come fare il pane ai pistacchi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il pane è uno degli alimenti maggiormente consumati in Italia e alla base di quella che viene definita "dieta mediterranea". Prima il pane veniva principalmente prodotto in casa, le nostre nonne erano delle esperte in questione. Oggi giorno invece sia per facilità, sia perché non si ha più a disposizione tanto tempo, il pane viene acquistato bell'e fatto. Il pane si trova infatti facilmente nei supermercati, nei negozi alimentari, nei panifici. Ciò nonostante se avete un po' di tempo a disposizione potreste optare per preparare da voi il vostro pane, riscoprendo vecchie tradizioni. In particolare in questa guida vogliamo mostrarvi come fare il pane ai pistacchi. Questo tipo di pane difficilmente si trova in commercio e la vostra unica opzione è quello di indossare un grembiule e mettervi all'opera. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • 250 gr di farina di semola di grano duro
  • 250 gr di farina 0
  • 25 gr di lievito di birra
  • 5 gr di zucchero
  • 5 gr di sale
  • 250 gr di acqua
  • 15 gr di olio extravergine di oliva
  • 40 gr di pistacchi
  • Malto
37

Pulire i pistacchi

Il pane ai pistacchi è un alimento che combina bene i due elementi. Può essere servito per accompagnare una zuppa, verdure in generale o essere consumato da solo come spuntino.
La preparazione del pane ai pistacchi inizia con il ripulire e sgusciare i pistacchi. Tagliateli quindi in modo grossolano. Passate quindi alla preparazione dell'impasto.

47

Preparare l'impasto

Mescolate 250 g di farina di semola e 250 g di farina 0 in una ciotola capiente. Aggiungete il lievito (25 g possono bastare). Unite il sale e lo zucchero e iniziate ad amalgamare gli ingredienti. Per un effetto migliore potreste sciogliere il lievito in dell'acqua calda prima di aggiungerlo all'impasto. Aggiungete infine i pistacchi e man mano che lavorate l'impasto dell'olio.
La parte più importante della preparazione dell'impasto è la lievitazione. Questa deve avvenire in un posto tiepido e non umido. L'interno del forno spento andrà benissimo. La prima lievitazione sarà di due ore, al termine prendete l'impasto e dividetelo in panetti di circa 100 gr l'uno. Lasciate quindi levitare i panetti per un'altra ora. Durante la levitazione ricordatevi di coprire l'impasto con un panno di cotone.

Continua la lettura
57

Cuocere il pane

Come ultima cosa c'è la cottura. A vostro piacimento potreste scegliere o meno di cospargere sulla superficie dei vostri panetti una miscela di acqua e malto per conferire loro un aspetto dorato al termine della cottura. Come ultimo passo dovrete infornare i panetti e lasciarli cuocere ad una temperatura di 180° per 30 minuti orientativamente. Al termine non vi resta che estrarli dal forno e lasciarli raffreddare poggiandoli su un tagliere e senza ricoprirli.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se avete a disposizione parecchio tempo dimezzate la quantità di lievito e raddoppiate il tempo di lievitazione,il risultato sarà migliore
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia ripiena ai pomodorini, pistacchi e olive

In questa guida vedremo come preparare una gustosa ricetta utile per tutti i giorni: la focaccia ripiena ai pomodorini, pistacchi e olive. Saper cucinare una pietanza simile, specie quando manca il pane a tavola e avete tanti ospiti a casa, può salvare...
Pizze e Focacce

Come ammorbidire il pane duro

Molto spesso ci capita di buttare del pane, perché questo, dopo alcuni giorni se non viene congelato diventa duro è quindi immangiabile. Tuttavia bisognerebbe cercare di evitare di sprecare il pane, come ogni altro tipo di prodotto alimentare. In questa...
Pizze e Focacce

5 segreti per un buon pane integrale

Il pane è uno degli alimenti più utilizzati e quindi presente nell'alimentazione di quasi tutte le persone. Un alimento importante, ma sotto alcuni punti di vista non troppo salutare, proprio per questo motivo la sua versione integrale si è fatta molto...
Pizze e Focacce

Come intrecciare una treccia di pane

Creare una treccia di pane è divertente e facile da fare. Chi riesce ad intrecciare i capelli, può fare lo stesso lavoro anche con la pasta di pane. Data la semplicità del processo, lo si può fare anche insieme ai bambini. Serviranno circa 30 minuti...
Pizze e Focacce

Impasti di base: pane e pizza

Amate dilettarvi ai fornelli? Vi piace organizzare cene per i vostri amici e offrirgli gustosi manicaretti fatti apposta con le vostre mani? Allora non potete non conoscere come realizzare gli impasti di base come quelli del pane o della pizza. Infatti...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane cafone napoletano

Quella del pane cafone è una ricetta proveniente dal territorio napoletano. Esso vanta una lunga tradizione, tanto da essere stato inserito fra i prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Questo speciale pane napoletano è realizzato con un perfetto...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane pita integrale

Il pane pita è un tipo di pane tipico della cucina Egiziana. Esso si prepara con la farina di grano tenero, ed è di forma piatta e tonda. Il pane pita, anche noto "pane arabo", è molto morbido e grazie a tale sua caratteristica, si arrotola molto semplicemente....
Pizze e Focacce

Come fare il pane lariano

Ogni regione e città del nostro bellissimo paese ha delle specialità culinarie di cui è famoso. Tra queste specialità spicca il pane lariano, nome derivante dall'omonima cittadina laziale.Lariano è un meraviglioso Comune dei Castelli Romani ed è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.