Come fare il pane ai semi di sesamo

Tramite: O2O 05/10/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il pane è uno dei componenti fondamentali della dieta mediterranea, che porta con sé secoli di storia, affondando le sue radici nell'antichità. Sulle tavole italiane e di tanti altri paesi, esistono tantissime varietà di pane, molto diverse tra loro: dal lungo o la treccia alla francese, al tondo a pagnotta, ai panini da aperitivo, fino ai filoncini e alle rosette. La diversità e la varietà dei diversi tipi di pane non riguarda soltanto la forma ma anche la consistenza (croccante o morbido), il colore (dorato o chiaro) e sapore (con o senza sale) e il tipo di farina utilizzata (farina di grano duro, farina di mais, farina integrale, farina di kamut, etc.). Il pane è generalmente inteso come un alimento sostanzialmente semplice e povero ma, in realtà, può essere arricchito di tantissimi ingredienti, come le olive, le noci e il formaggio, oltre che da tantissimi tipi di semi diversi, come, per esempio, i semi di chia, di girasole, di zucca, di papavero o di sesamo. In questo modo il pane si caricherà di sapori nuovi e il suo gusto diventerà più sfizioso. I panini al sesamo rappresentano da sempre un ottimo spuntino, pratico e veloce, ideale per ogni tipo di occasione. Si preparano facendo incordare l?impasto con l?impastatrice o lavorandolo a mano e poi si prosegue con le due lievitazioni e la formatura. L?aggiunta dei semi di sesamo conferisce al pane croccantezza e un gusto unico e particolare. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, scopriremo come fare in casa il pane ai semi di sesamo e come realizzare la ricetta, passo dopo passo.

27

Occorrente

  • 200 gr di farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di lievito di birra secco o 1 cubetto di lievito fresco
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero semolato
  • 70 gr di semi di sesamo tostati
  • latte per spennellare q.b.
  • sesamo q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
37

Mescolare gli ingredienti

Per preparare il pane con i semi di sesamo, per prima cosa occorre miscelare le farine con il sale e disporre il tutto a fontana su di una spianatoia o all'interno di una terrina abbastanza capiente. A questo punto sciogli il lievito di birra, andranno benissimo o due cucchiaini di attivo secco liofilizzato o un cubetto di lievito fresco, in cinque cucchiai di acqua tiepida. Versa, quindi, la miscela di acqua e lievito al centro della fontana. Aggiungi due cucchiaini di zucchero e mescola fino a farlo sciogliere. Inizia a incorporare, con una forchetta, la farina alla miscela di acqua e lievito. Mescola insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta leggermente grezza, ma abbastanza elastica.

47

Lavorare l'impasto

Arrivati a questo punto, è necessario lavorare bene l'impasto. Spargi, quindi, della farina sulla spianatoia per evitare che la pasta si attacchi. Trasferisci il composto sulla spianatoia infarinata e comincia a impastare energicamente con le mani (spingi la pasta in avanti, poi ripiegala verso di te e spingila di nuovo in avanti). Continua a impastare fin quando il composto non risulterà uniforme, liscio ed elastico. A questo punto trasferiscilo in una terrina, copri con un canovaccio e lascialo riposare in un luogo caldo per circa 30 minuti. Nel frattempo, ungi una teglia con un po' d'olio extravergine d'oliva, quindi riprendi l?impasto e lavoralo leggermente, fino a dargli la forma che desideri. A questo punto, posizionalo nella teglia precedentemente unta. Copri nuovamente con un canovaccio e lascia lievitare, in un luogo caldo, per almeno due ore. L'impasto dovrà raddoppiare il proprio volume. Eseguire correttamente le due lievitazioni è un elemento fondamentale per ottenere un pane leggero, alto, soffice dentro e croccante all'esterno.

Continua la lettura
57

Cuocere correttamente il pane

A lievitazione ultimata, comincia la delicata fase della cottura, essenziale per la buona riuscita della preparazione. Preriscalda il forno a 200°C. Tuttavia, prima di infornare il tuo impasto, pratica con un coltello a lama liscia quattro tagli sulla superficie. Spennella la superficie della pagnotta con un po' di latte e poi cospargi con una manciata di semi di sesamo. Cuoci in forno preriscaldato per 15 minuti; poi continua la cottura abbassando la temperatura a 190°C. Continua così la cottura per altri 30 minuti, fino a far dorare per bene la superficie del pane. In alternativa, potrai preparare l'impasto del pane un giorno prima e coprire il tutto con della pellicola trasparente, per poi infornare il panetto il giorno successivo. In questo modo otterrai una lievitazione ottimale dell'impasto. Sforna e lascia intiepidire. Il tuo pane ai semi di sesamo adesso è veramente pronto per essere gustato. Accompagnalo con i tuoi piatti preferiti o una selezione di salumi. E buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se hai tempo a disposizione, potrai far lievitare il tuo impasto anche più di 2 ore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare il pane ai semi di papavero

Se siete stanche di recarvi ogni giorno dal fornaio per acquistare il pane e desiderate inoltre risparmiare, l'idea di realizzare prodotti direttamente dal forno di casa vostra può rappresentare davvero la soluzione migliore. In particolar modo, se desiderate...
Pizze e Focacce

Come fare i grissini al sesamo

I grissini rappresentano un delizioso snack da concedersi, per deliziare il palato. Hanno la caratteristica di essere fragranti, croccanti, e costituiscono l'ideale complemento di antipasti e di spuntini. In commercio se ne possono trovare di varie dimensioni...
Pizze e Focacce

5 condimenti per il pane fatto in casa

Realizzare il pane in casa, è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se utilizziamo nella preparazione del nostro pane unicamente ingredienti freschi e genuini. È anche possibile realizzare più tipi di pane, semplicemente aggiungendo...
Pizze e Focacce

Come preparare crackers ai semi di lino

I Crackers sono tra gli snack più diffusi. Che comapaiano sulla nostra tavola al posto del pane o come spuntino veloce a scuola e al lavoro. Il motivo è la loro praticità. Sottili e gustosi, usati come base per una ricetta o sgranocchiati in solitario....
Pizze e Focacce

Come fare il pane alle zucchine

Il pane è uno degli alimenti principali nella nostra dieta mediterranea e, sulle nostre tavole, difficilmente non è presente. Esistono diverse tipologie di pane, che presuppongono svariate preparazioni e ingredienti differenti. In questa guida vedremo...
Pizze e Focacce

Alternative al pane senza lievito

Il lievito è pressoché ovunque nei prodotti da forno. Chi soffre di intolleranza o ipersensibilità alle sostanze fermentate o, semplicemente, desidera un ventre piatto, dovrà condurre un regime alimentare che preveda una sensibile riduzione del consumo...
Pizze e Focacce

Torta di pane salata: la ricetta

La ricetta della torta di pane salata è davvero semplice e veloce da preparare. Se avete in casa degli avanzi che non sapete come riutilizzare, questa ricetta fa per voi. Basteranno infatti del pane secco, un uovo e qualche verdura. Con pochissimi passaggi,...
Pizze e Focacce

Come fare i cestini di pane per insalate

In prossimità delle feste, quando si allestiscono quelle belle tavole imbandite che tutti ci invidiano, l'unica nostra preoccupazione sarà quella di non far mancare nulla ai nostri ospiti. Un detto dice "anche l'occhio vuole la sua parte", ed è assolutamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.