Come fare il pane alla crusca

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il pane rappresenta sicuramente uno degli alimenti che ha un grande apporto di carboidrati. Costituisce una delle tante eccellenze gastronomiche del nostro paese e può essere preparato in tantissimi modi, i quali possono variare a seconda delle regioni e delle città. Molto spesso, per la preparazione del pane vengono utilizzati i cereali: uno di questi è la crusca, che conferisce un colore più scuro alla mollica. Vediamo allora come fare il pane alla crusca.

27

Occorrente

  • 3 uova
  • 400 gr di farina di crusca (frumento, avena o mista)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio o lievito chimico istantaneo
  • 1 pizzico di sale.
  • Yogurt greco (eventuale)
37

Miscelare gli ingredienti

Le fibre alimentari sono abbastanza rilevanti per l'esatto funzionamento dell'intestino e le persone che seguono delle speciali diete (come, ad esempio, la Dukan) conoscono bene la crusca di avena: tale alimento è simile alla segatura dal punto di vista della consistenza e rappresenta l'unico carboidrato tollerabile nelle fasi iniziali.
Per fare il vostro pane di crusca, bisognerà innanzitutto miscelare il frumento e l'avena in uguale quantità oppure utilizzare soltanto una di queste due particolari farine: quello che conta sarà macinarla finemente ad alta velocità mediante l'ausilio di un mixer e ciò vi permetterà di impastare con maggiore semplicità, ottenendo un composto omogeneo.

47

Preparare l'impasto

Successivamente, occorrerà montare le uova con lo sbattitore elettrico, aggiungere un pizzico di sale, continuare a sbattere finché non ottenere una consistenza molto densa, unire anche la crusca, mescolare approfonditamente gli ingredienti e mettere eventualmente dello yogurt greco (per fornire un tocco speciale e leggero al pane).
Qualora voleste evitare il lievito di birra classico, potreste sostituirlo con il bicarbonato di sodio oppure una bustina di lievito chimico istantaneo: il composto potrebbe risultare eccessivamente umido e, in questo caso, sarà possibile aggiungere tranquillamente ulteriore crusca e continuare ad impastare per avere un impasto omogeneo e non troppo colloso.

Continua la lettura
57

Cuocere il pane

Dopodichè, bisognerà preparare uno stampo da forno, foderarlo con della carta forno lungo ogni parete e sul fondo, versarci il composto del pane alla crusca, preriscaldare il forno ventilato impostandolo a 180 °C, infornare e cuocere per circa 20 minuti.
Durante gli ultimi 5 minuti di cottura, sarà necessario aumentare la temperatura del forno di 20 °C, affinché il pane alla crusca si possa dorare: questo impasto è ideale anche per una pizza o dei piccoli panini da consumare come snack e potrete farcirlo con dei ripieni salati, marmellate o creme dolci.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di seguire qualunque dieta, consultate il vostro medico o ascoltate i consigli di un buon nutrizionista.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Le principali varietà di pane

Il pane è un alimento sano e genuino composto da pochi ingredienti, quali, acqua, lievito, sale e farina. È senza dubbio uno degli alimenti cardine della cucina italiana: non c'è tavola in cui manchi il pane, così come non esistono pic nic, merende...
Pizze e Focacce

Come usare la macchina del pane

Alcune tradizioni non muoiono mai ma possono modificarsi ed evolvere in meglio, è questo il caso del pane fatto in casa. Anche se ormai il pane è facilmente reperibile in qualsiasi negozio di alimentari, sempre più persone decidono di realizzare da...
Pizze e Focacce

Come ammorbidire il pane duro

Molto spesso ci capita di buttare del pane, perché questo, dopo alcuni giorni se non viene congelato diventa duro è quindi immangiabile. Tuttavia bisognerebbe cercare di evitare di sprecare il pane, come ogni altro tipo di prodotto alimentare. In questa...
Pizze e Focacce

Pane con le barbabietole

Se c'è un'arte in cui l'Italia eccelle è quella "bianca", l'arte del pane e dei prodotti da forno. Preparare un buon pane richiede i giusti strumenti e le migliori condizioni ambientali. La cottura deve avvenire in un ottimo forno, alle giuste temperature....
Pizze e Focacce

5 segreti per un buon pane integrale

Il pane è uno degli alimenti più utilizzati e quindi presente nell'alimentazione di quasi tutte le persone. Un alimento importante, ma sotto alcuni punti di vista non troppo salutare, proprio per questo motivo la sua versione integrale si è fatta molto...
Pizze e Focacce

Come fare il pane ai pistacchi

Il pane è uno degli alimenti maggiormente consumati in Italia e alla base di quella che viene definita "dieta mediterranea". Prima il pane veniva principalmente prodotto in casa, le nostre nonne erano delle esperte in questione. Oggi giorno invece sia...
Pizze e Focacce

Come intrecciare una treccia di pane

Creare una treccia di pane è divertente e facile da fare. Chi riesce ad intrecciare i capelli, può fare lo stesso lavoro anche con la pasta di pane. Data la semplicità del processo, lo si può fare anche insieme ai bambini. Serviranno circa 30 minuti...
Pizze e Focacce

Pane fatto in casa: gli errori più comuni da evitare

Il pane fatto in casa è molto invitante, ma alcune sviste sono difficili da superare. Conoscere questi errori prima di iniziare a panificare, potrà evitarvi la seccatura di lavorare sodo per ottenere un pane deludente. A questo proposito, vediamo riportati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.