Come fare il pane per celiaci

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pane è una delle principali fonti di vitamina B1, sostanza che si trova principalmente nel pane integrale e in quello di segale, insieme con proteine e vitamina E. Inoltre esistono, tra i moltissimi tipi di pane, alcuni che contengono pochissime calorie e altri con molta mollica che fanno ingrassare. Ognuno è quindi libero di scegliere il tipo di pane che più corrisponde ai propri gusti e alle proprie esigenze dietetiche: dal pane integrale al pane bianco finissimo. Al giorno d'oggi tante persone sono intolleranti al glutine, per cui non possono mangiare il pane che solitamente viene venduto nei panifici. A tal proposito, è possibile prepararlo con le proprie mani a casa. Vediamo insieme come fare, passo dopo passo, il pane per celiaci.

26

Occorrente

  • 250 gr di mix per pane e pizza senza glutine
  • 2 gr di lievito secco senza glutine
  • 1 cucchiaino di miele
  • 250 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di olio d'oliva
  • 4 gr di sale
  • farina di riso, mais o di grano saraceno q.b
  • semi di sesamo q.b
36

Mescolate gli ingredienti

Come prima cosa prendete una ciotola capiente, inserite al suo interno 250 gr di mix per pane e pizza senza glutine, 2 gr di lievito, anch'esso privo di glutine, e un cucchiaino di miele. Mescolate energicamente con l'aiuto di una spatola e versate l'acqua a filo. Fate amalgamare nel frattempo il composto. Aggiungete poi ad esso un cucchiaino di olio d'oliva e 4 gr di sale, continuando sempre a mescolare. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate che l'impasto raddoppi il suo volume.

46

Date la forma al pane

Stendete della carta da forno sul vostro piano di lavoro e spolveratelo con della farina, che può essere di grano saraceno, di mais finissima o di riso finissima. Mettetene un po' anche sulla superficie dell'impasto. Staccate quest'ultimo dalla ciotola e adagiatelo sul foglio. Con l'aiuto di una palettina dategli la forma di un filone. Una volta che sarete soddisfatti dell'aspetto, prendete una teglia e trasferite al suo interno la carta da forno e l'impasto, staccando quella in eccesso. Poiché la pasta per il pane è morbida, mettete dei rialzi laterali nella teglia, in maniera tale che cuocendo il filone cresca in altezza e non si allarghi durante la cottura. Potete benissimo utilizzare a tale scopo la carta alluminio arrotolata.

Continua la lettura
56

Sfornate il pane

Per abbellire il pane, spennellate la sua superficie con dell'acqua e aggiungete sopra dei semi di sesamo. Scaldate successivamente il forno e, una volta caldo, inserite al suo interno l'impasto, lasciandolo cuocere a 210°-220°C per circa 35-45 minuti, a seconda del forno che avete a disposizione. Trascorso il tempo necessario, il pane sarà pronto. Ricordate di farlo raffreddare su una gratella, per non farlo inumidire sotto. Non conservate mai il pane in un luogo privo d'aria o in un sacchetto di plastica, per evitare la formazione di muffa su di esso. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non conservate mai il pane in un luogo privo d'aria o in un sacchetto di plastica, per evitare la formazione di muffa su di esso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Qualche suggerimento per celiaci a cena

La celiachia è un problema ormai molto diffuso sia tra i giovani che tra gli anziani. Si tratta di un'intolleranza al glutine presente in diverse tipologie di alimenti. È importante quando si ha un ospite a cena con questa grave intolleranza, stare...
Consigli di Cucina

5 semplici ricette per celiaci

Da sempre chiunque scopra di essere celiaco riscontra svariate difficoltà nel reperire i cibi più adatti alla sua mirata alimentazione giornaliera. Certamente è vero che da non poco ormai esistono diverse ricette adatte e anche tanti punti vendita...
Consigli di Cucina

Come fare in casa il pane di segale

In commercio esistono differenti tipologie di pane preparati con farine di vario tipo. Ci sono infatti tipi di pane integrale, pane bianco, pane ai cereali e naturalmente il pane di segale. Il pane di segale ha un colore differente dalle altre tipologie...
Consigli di Cucina

5 idee per utilizzare il pane duro

Vi avanza del pane? Il modo ideale per utilizzare del pane duro che vi è avanzato nei giorni precedenti, è quello di riutilizzarlo per preparare delle semplici e veloci ricette da proporre come antipasto o contorno per i vostri pranzi o occasioni speciali....
Consigli di Cucina

10 ricette per dolci con il pane raffermo

Dedicarsi a fare una bella torta o un succulento semifreddo puó rivelarsi terapeutico: fare dolci riciclando pane vecchio è addirittura catartico! In quale casa non avanza del pane, destinato alle galline se non alla pattumiera?Le seguenti 10 ricette...
Consigli di Cucina

10 modi per utilizzare il pane raffermo

Ogni giorno in tutte le case puntualmente avanza del pane, per cui è importante trovare un rimedio per evitare di sprecarlo, poiché si presenta duro e difficile da consumare. Per questo motivo nei passi successivi, ci sono 10 originali modi per utilizzare...
Consigli di Cucina

10 modi per sfruttare il pane secco

Avete del pane secco conservato in qualche scaffale o mensola della cucina e state cercando dei modi semplici ed efficaci per utilizzarlo al meglio? Bene! Questa guida fa proprio al caso vostro. Scopriamo insieme 10 utilissimi modi per imparare a sfruttare...
Consigli di Cucina

5 consigli per un pane morbido e croccante fuori

Il pane, è un alimento indispensabile per chiunque quando si sta a tavola e si mangia un buon secondo piatto o una fresca insalata. Croccante, fragrante, gustoso, saporito e soffice nello stesso tempo, il pane rimane uno dei cibi a cui non si può proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.