Come fare il pasticcio di polenta e baccalà

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete voglia di dedicarvi alla preparazione di qualche piatto inusuale, potete approfittarne per fare un pasticcio di polenta e baccalà. Si tratta nello specifico di una ricetta semplice e nel contempo molto gustosa, ideale per una cena tra amici. A tale proposito, ecco le istruzioni su come procedere.

25

Occorrente

  • Burro quanto basta per ungere la teglia
  • 250 g Farina bianca di mais (per realizzare la polenta)
  • 550 g di baccalà già privato della pelle e delle spine
  • Sale q.b.
  • Pepe q. b.
  • Olio d'Oliva q.b.
  • prezzemolo, salvia, alloro per insaporire
  • Vino bianco secco
  • Parmigiano Grattugiato
  • 150 g panna liquida
  • Acciughe
  • Scalogno
  • Acqua
35

Preparare la polenta

Per prima cosa, sarà necessario preparare la polenta servendovi della farina di mais. Mettete allora sul fuoco un litro d'acqua, e quando inizia a bollire, versate all'interno la farina di mais, ed aggiungete un po' di sale ed una foglia d'alloro. Abbassate la fiamma e continuate a cuocere mescolando di tanto in tanto. Dopo circa quaranta minuti, versate la polenta all'interno di una pirofila e lasciatela raffreddare.

45

Tagliare il baccalà

A questo punto prendete lo scalogno, tagliatelo a fette e lasciatelo rosolare in padella con dell'olio (circa tre cucchiai). Poi aggiungete l'aglio tritato, l'alloro, una foglia di salvia e quattro filetti di acciuga. Per mescolare bene tutti gli ingredienti, vi consigliamo di tritarli e amalgamarli insieme. Detto ciò, lasciate cuocere a fuoco lento. Nel frattempo dedicatevi al baccalà privandolo di pelle e spine. Taglialo poi a pezzi regolari ed aggiungetelo al soffritto in padella. Alla fine fatelo rosolare per bene e cuocere in modo uniforme su entrambi i lati. Durante la cottura aggiungete dell'acqua, in modo che tutti gli elementi presenti in padella vengano coperti. Fatto ciò, insaporite con del pepe e lasciate cuocere per un'altra ventina di minuti. Una volta ultimato questo passaggio, dovrete aggiungere alla preparazione anche della panna liquida e per l'ennesima volta cuocere per un'altra ventina di minuti. Assaggiate il tutto per rendervi conto se è necessario aggiungere dell'altro sale.

Continua la lettura
55

Infornare il pasticcio

A questo punto ungete una teglia con del burro, dopodiché tagliate la polenta a fettine sottili e disponetele all'interno creando diversi strati, e alternandoli con il baccalà e il suo sugo. Per completare la preparazione tritate del pancarré che utilizzerete per cospargere il tutto insieme a del parmigiano. Aggiungete poi un po' d'olio ed infornate il pasticcio facendolo cuocere per circa venti minuti ad una temperatura di 180 gradi. Una volta che la superficie vi appare sufficientemente croccante e bella dorata, estraetelo dal forno ed impiattatelo, servendolo in tavola accompagnato da un'insalata verde oppure mista, e con del vino bianco o rosso a seconda dei gusti, oppure con della buona birra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il pasticcio di patate

Se vogliamo realizzare un qualcosa di molto buono e di gustoso per i nostri ospiti, nulla è meglio del realizzare il pasticcio di patate. Il pasticcio di patate è un piatto di facile preparazione, ideale da mangiare sia da caldo sia da freddo. In questa...
Primi Piatti

Pasticcio di mini penne con speck e mozzarella

Un pasticcio, uno sformato o un timballo sono molto pratici da servire ai commensali. Sono pietanze molto eclettiche, perfette in tutte le stagioni dell'anno. Oggi vedremo la preparazione di un pasticcio semplice e saporito. Quello delle mini penne con...
Primi Piatti

Ricetta: pasticcio di tagliatelle gratinate

Nella tradizione culinaria italiana uno degli ingredienti essenziali è la pasta fresca. Infatti con quest'ultima si realizzano una miriade di piatti gustosissimi. Ogni regione o zona d'Italia ha i suoi formati e le sue specialità. La pasta fresca si...
Primi Piatti

Come fare il pasticcio di lasagne ai quattro formaggi

La lasagna è una pasta all'uovo. La si prepara con il ragù alla bolognese, la besciamella e il parmigiano. Nelle varie regioni d'Italia sono tante le varianti di tale piatto. È il piatto tipico della domenica che piace a grandi e piccini. In questa...
Primi Piatti

Come fare un pasticcio con le crepes

In cucina la fantasia è uno degli ingredienti più importanti per sperimentare nuovi sapori e alternative originali. Le crepes, delicate e soffici, sono perfette per portare in tavola tante ricette diverse sia dolci che salate. Per stuzzicare l'appetito...
Primi Piatti

Ricetta: pasticcio di pasta

Il pasticcio di pasta è una ricetta tradizionale, presente in tutte le regioni italiane. Ogni regione ha le sue specificità. Alcune ricette prevedono pasta di semola di grano duro, altre pasta di grano tenero all'uovo. In casa mia, il pasticcio viene...
Primi Piatti

Come preparare il pasticcio di zucchine

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di cucina. Nello specifico caso, come avrete già potuto scoprire attraverso la semplice lettura del titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi Come preparare il pasticcio di zucchine. Duranti l'estate,...
Primi Piatti

Come preparare il pasticcio di maccheroni

La guida che andremo a sviluppare nei prossimi tre passi avrà come tematica la preparazione di un'ottima ricetta: il pasticcio di maccheroni. Proveremo a spiegarvi tutti i passaggi utili per capire come preparare questo ottimo piatto. Cominciamo il percorso.Il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.