Come fare il paté di fegatini in gelatina

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida vedremo come fare il paté di fegatini in gelatina, una ricetta molto semplice da realizzare ma con una preparazione un po' lunga. Una ricetta molto gustosa che si presta come una valida alternativa per far mangiare i fegatini anche ai più piccoli. La buona riuscita di questo piatto dipenderà dalla freschezza degli alimenti utilizzati e dalla consistenza del composto che andremo a preparare, quindi, andiamo subito ai fornelli!

27

Occorrente

  • 500 gr di fegatini di vitello, mezzo litro di gelatina rapida, mezzo chilo di lardo fresco, 200 gr di strutto a temperatura ambiente, 1 porro, 1 cipolla, sale e pepe nero qb, 1 giuffo di prezzemolo, 2 pizzichi di maggiorana, 100 gr di farina bianca, 3 uova intere, 1 pizzico di noce moscata, 1 pezzo di rete di maiale grande, 1 cucchiaio di marsala.
37

Preparazione fegatini

Prendiamo i fegatini, uniamoli al lardo precedentemente tagliato in pezzi grossolani e tritiamoli insieme. Versiamo il composto ottenuto in una terrina abbastanza capiente e mentre mescoliamo aggiungiamo la farina setacciandola, lo strutto, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e pepe nero e la maggiorana. Amalgamiamo il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

47

Preparazione impasto

Adesso tritiamo finemente cipolla e porro, facciamoli rosolare delicatamente con un po di strutto in una casseruola, quando saranno dorati aggiungiamoli al composto precedentemente realizzato. Infine aggiungiamo le uova (possibilmente fresche sarebbe l'ideale) lavoriamo il tutto energeticamente finché non otteniamo una pasta omogenea e abbastanza cremosa.

Continua la lettura
57

Cottura paté

Tagliamo la rete di maiale in due rettangoli ed andiamo a foderare accuratamente una pirofila da forno, versiamo il composto precedentemente ottenuto e livelliamolo il più possibile, ricopriamolo con l'altro pezzo di rete di maiale già tagliato. Infine, copriamo il tutto con un doppio di carta di alluminio prestando attenzione che nessuna parte sia scoperta. Mettiamo la pirofila in un altra più grande, riempiamo quest'ultima di acqua e lasciamo cuocere a bagnomaria a 150° per un ora e mezza.

67

Preparazione gelatina

Una volta cotto il nostro paté attendiamo che si sia intiepidito prima di toglierlo dallo stampo, solo allora riponiamolo in frigorifero liberandolo anche dalla rete di maiale per farlo raffreddare del tutto. Nel frattempo preparate la gelatina rapida aromatizzandola con del marsala e lasciatela intiepidire e con una parte foderiamo il fondo della pirofila già utilizzata per la cattura del paté di fegatini. Mettiamola in frigorifero finché non si sia solidificata del tutto.

77

Finitura paté

Quando la gelatina si sarà solidificata del tutto possiamo servire il paté direttamente nella pirofila già preparata, ovviamente esso durante la cottura si sarà ritirato un po' quindi copriremo per bene il tutto con la gelatina facendola scendere anche sui lati, rimettiamola in frigo fino a quando non dovrà essere servito a tavola abbellito da qualche rondella di carota o lamelle di tartufo nero, ciuffi di prezzemolo o fettine di arancia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come fare il pate' in casa

Il paté di fegato è una crema deliziosa, che è possibile spalmare su crostini di pane. Si usa anche come aroma per vari tipi di carni. Il fegato è un organo che contiene molto colesterolo, quindi deve essere consumato con moderazione. In particolar...
Carne

Come conservare la carne nella gelatina

C'è un valido motivo per cui si aggiunge della gelatina alla carne: la sicurezza alimentare. Prima dell'era dei frigoriferi era difficile mantenere la carne senza deterioramenti. Macellare un intero maiale adulto, significava ritrovarsi con qualche quintale...
Carne

Come preparare la gelatina di maiale

Si dice che del maiale non si butta via niente, ed è vero: con le parti meno nobili del maiale, in genere si prepara la coppa, noto salume a marchio dop. Il procedimento per preparare la gelatina risulta difficile, una volta terminato il lavoro però,...
Carne

Come preparare il timballo di crespelle

Il timballo è sostanzialmente una specialità culinaria cotta in forno all'interno di un apposito stampo. Generalmente vengono preparati a partire da vari strati di pasta sfoglia o pasta frolla, alternati a condimento. Come ogni altra ricetta, del timballo...
Carne

Come preparare la faraona alla leccarda

La gallina faraona è un animale domestico allevato soprattutto nella regione della pianura padana, le cui carni pregiate sono note sin dall'antichità. Attualmente è possibile reperirla già priva di penne e pronta da cucinare. Alcuni allevamenti biologici...
Carne

Come cucinare delle quaglie in salmì con polenta

Per tutti coloro che sono amanti della cacciagione, ma anche per chi vuole cimentarsi in tale ambito pur non essendone intenditore, propongo una ricetta facile e gustosa: quaglie in salmì con polenta. Una ricetta completa che permette di assaporare non...
Carne

Ricetta: pasticcio di pollo al forno

Il pasticcio di pollo al forno è una vera prelibatezza dal gusto unico e inconfondibile, un sapore particolare che profuma di funghi, pancetta e prosciutto crudo. Può essere proposto ai propri ospiti e commensali come piatto unico o come gustoso e abbondante...
Carne

Come preparare un aspic di pollo

Se siete amanti della cucina ed intendete elaborare una ricetta innovativa e semplice, potete provare a cimentarvi nella preparazione di un aspic di pollo. Si tratta di un piatto molto gustoso che richiede soltanto pochi ingredienti ed un minimo di attenzione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.