DonnaModerna

Come fare il pesto alla trapanese

Di: Team O2O
Tramite: O2O 11/10/2022
Difficoltà:facile
14

Introduzione

Il pesto alla trapanese è una ricetta che appartiene a una tradizione siciliana di antiche origini.
I marinai genovesi diretti in Oriente e che sostavano al porto di Trapani fecero conoscere ai siciliani il loro famoso pesto.
I trapanesi, a loro volta, adattarono questa ricetta con l'aggiunta di prodotti tipici della loro terra, ovvero mandorle e pomodori freschi.

Ad oggi, il pesto alla trapanese è considerato come uno dei prodotti più gustosi, impiegato nel condimento di ogni tipo di pasta, dal sapore delicato e colmo di aromi.

Qui di seguito, andremo a vedere come si fa il pesto alla trapanese tradizionale, facendo luce sugli ingredienti necessari alla sua realizzazione e il procedimento dettagliato per ottenere un risultato ottimale.

24

Ingredienti

- 50 gr basilico fresco;
- 250 gr pomodori perini;
- 50 gr mandorle;
- 1 cucchiaio di pecorino;
- 1 spicchio d'aglio;
- Sale e pepe q.b;
- Olio extravergine di oliva q.b.

34

Procedimento

Per realizzare il pesto alla trapanese bisogna iniziare dalla pelatura delle mandorle; per fare ciò si andranno a bollire per un paio di minuti in pentola e, dopo averle scolate, si faranno raffreddare per poi procedere alla pelatura.
Questa operazione non richiederà una grande difficoltà, in quanto basterà fare una leggera pressione su ogni mandorla, staccando facilmente la buccia.

Terminata questa operazione si passerà poi ai pomodori; anch'essi andranno bolliti per qualche minuto, scolati e lasciati raffreddare.

A questo punto si potrà procedere col frullare questi due ingredienti in aggiunta al basilico e all'aglio.
Per effettuare questa operazione si usa tradizionalmente un mortaio, ma chi volesse accorciare i tempi e rendere il procedimento più semplice può utilizzare anche un mixer.

Una volta frullati tutti gli ingredienti, il pesto andrà trasferito in una ciotola in cui si andranno ad aggiungere il pecorino, un filo di olio extravergine di oliva, il sale e, a piacere, il pepe.
Dopo aver amalgamato per bene il tutto, il pesto alla trapanese è finalmente pronto e può essere adoperato fin da subito per condire ogni tipo di pasta.

Continua la lettura
44

Conservazione

Il pesto alla trapanese ha il vantaggio di poter essere conservato in frigorifero anche per tre giorni, avendo cura di riporlo in un contenitore ermetico e ricoprire la superficie con uno strato di olio.
In alternativa si può anche scegliere di congelarlo in vasetti, sempre ermetici, e farlo poi scongelare all'occorrenza a temperatura ambiente.

Si ricorda, a tal proposito, che il pesto alla trapanese non va cotto su fiamma, ma al contrario è un condimento che va aggiunto a crudo, quando la pasta ha già terminato la sua cottura.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come utilizzare il pesto avanzato

Il pesto alla genovese è considerato una salsa preziosa dagli chef più rinomati. Esso infatti è molto versatile e si presta alla preparazione di tantissimi piatti gustosi, grazie al suo profumo inconfondibile ed il suo gusto ricco e corposo. Quasi tutti...
Consigli di Cucina

Come fare il pesto di rucola

Il pesto di rucola è un'ottima variante di quello genovese. Per chi gradisce un sapore leggermente amaro, ma sempre delicato, questo pesto è l'ideale. Perciò scopriamo insieme come fare il pesto di rucola per stupire amici e parenti con piatti unici e...
Consigli di Cucina

Ricetta: pesto con pistacchi e melanzane

Avete in mente una ricetta deliziosa come il pesto con pistacchi e melanzane? Questa ricetta è ideale per intrattenere i vostri ospiti con una portata di pasta condita di questo favoloso pesto. Indubbiamente la ricetta è molto facile da eseguire il che...
Consigli di Cucina

5 modi di utilizzare il pesto senza la pasta

A Genova il piatto più conosciuto è composto da una salsa verde dal gusto molto particolare: il pesto. In tutta italia è riconosciuto come uno dei condimenti per la pasta più buoni e caratteristici, proponendo i sapori tipici dell'agricoltura della regione....
Consigli di Cucina

Come preparare il pesto di radicchio

Il pesto è un alimento tipico della cucina tradizionale genovese e l'ingrediente principale della ricetta classica è il basilico. Poi vi vengono aggiunti altri ingredienti, che tuttavia possono essere sostituiti, l'importante è che non manchi il basilico....
Consigli di Cucina

Consigli per conservare il pesto

Il pesto, un gustoso condimento a base di basilico fresco, spopola sulle tavole soprattutto durante la stagione estiva. È possibile prepararne in maggiori quantità, da mettere da parte e conservare, al fine di poterlo gustare anche durante l'inverno....
Consigli di Cucina

Come preparare il pesto con zucchine e menta fresca

Siete stanchi del solito pesto alla genovese? Siete alla ricerca di un condimento ugualmente fresco e profumato ma un po' più originale del classico ligure? Allora il pesto con zucchine e menta fa sicuramente al caso vostro! Si tratta di una variante...
Consigli di Cucina

Come preparare il pesto di carote

Ecco una bella ricetta, mediante il cui aiuto, poter portare in tavola un piatto che sia veramente speciale e ricco di sostanze benefiche e salutari, per il nostro organismo e per il suo benessere. Stiamo parlando del come poter preparare, nella nostra...