Come fare il polpo con cipolla

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come fare il polpo con cipolla
15

Introduzione

I piatti a base di pesce e frutti di mare sono una delizia che spesso riserviamo alle grandi occasioni. Molluschi crostacei e pesci d'acqua salata o dolce, compongono i nostri pasti più speciali, e sono l'ideale per ogni tipo di festa. Il polpo è uno di questi e se preparato in un modo particolare ed insolito, può risultare davvero delizioso e nel contempo stupire i nostri ospiti. In riferimento a ciò, ecco alcuni utili consigli su come fare il polpo con cipolla.

25

Occorrente

  • 1/2 kg di polpo.
  • Un paio di gambi di sedano.
  • 1 carota piccola.
  • 6 cipolle.
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 bicchiere di vino rosso.
  • Per il carpaccio di polpo: un polpo da 1 kg, qualche cucchiaio di aceto di vino bianco, il succo di 1/2 limone, 2 foglie di alloro, 2 cucchiaini di sale grosso, pepe nero q.b., 2 cipolle di Tropea piccole, 2 cucchiaini di zucchero di canna, 1 cucchiaio d'olio extravergine di oliva, 4 cucchiai di chicchi di melagrana, sale q.b.
35

Pulire il polpo

La prima cosa da fare è pulire in profondità il polpo. Per cui dovremo aprire la sacca e rimuovere le interiora. Il polpo ha delle carni piuttosto gommose e per questo motivo dovremo ammorbidirle. Battiamo la carne del polpo per qualche istante utilizzando un apposito strumento chiamato batticarne. Successivamente sciacquiamo il polpo sotto l'acqua corrente per rimuovere le ultime impurità. Fatto ciò, lo immergiamo in una pentola e lo facciamo bollire fin quando non si cuoce del tutto e diventa bello morbido. Alla fine lo facciamo raffreddare stesso nell'acqua, dopodiché lo estraiamo dalla pentola e lo adagiamo in un piatto da portata.

45

Preparare un trito

Appena il polpo diventa freddo e facile da maneggiare lo tagliamo a pezzetti non eccessivamente grossi e lo mettiamo un attimo da parte. Nel frattempo tritiamo finemente il sedano e le carote. L'operazione la facciamo manualmente con una mezzaluna e un tagliere di legno oppure con l'aiuto di un mixer. Fatto ciò, versiamo un filo d'olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente. Quando sarà ben caldo aggiungiamo il trito di verdure e lo facciamo appassire, dopodiché lo regoliamo di sale e di pepe nero. A questo punto prendiamo il polpo, lo uniamo al trito di verdure e lo facciamo cuocere per circa 5 minuti a fiamma bassissima approfittandone nel frattempo per aggiungere anche del vino rosso che poi facciamo sfumare completamente.

Continua la lettura
55

Aggiungere la cipolla

Adesso passiamo alle cipolle che prima puliamo e poi tagliamo a fettine sottili, dopodiché le aggiungiamo nella padella e le facciamo cuocere con il polpo per almeno un'ora, sempre a fiamma bassa, e ricoprendola con un coperchio in modo da non far sfumare gli aromi. Trascorso il tempo necessario per la completa cottura, controlliamo se la cipolla è diventata morbida e cremosa. In tal caso possiamo anche spegnere la fiamma e servire in tavola il polpo, con la certezza che sarà molto apprezzato dai nostri ospiti, sia per il gusto, che per il modo originale con cui la ricetta è stata elaborata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Spaghetti alla chitarra con ragù di polpo

Il profumo del mare in tavola è qualcosa di unico e chi vive in una zona balneare è molto fortunato, perché non è facile trovare del pesce fresco tutti i giorni. Tra i piatti più amati della cucina italiana di mare, vi sono quelli a base di polpo....
Pesce

Ricetta: carpaccio di polpo in bottiglia

Se volete inserire in un menù particolare un antipasto insolito, allora provate a fare il carpaccio di polpo in bottiglia. Questa è una ricetta che dovete preparare in maniera tradizionale. Per poi, inserire il polpo dentro una bottiglia e farlo riposare...
Pesce

Ricetta: polpo al limone

il polpo è uno dei pesci maggiormente utilizzati in cucina anche perché può essere preparato in diversi modi: al sugo, in bianco, con il limone, bollito, brasato o in brodo. Quest'ultimo è particolarmente rinomato a Napoli, mentre il sugo è ottimo...
Pesce

Come preparare il polpo arrosto con crema di patate e broccoli

Il polpo si caratterizza per le sue carni magre e per la sua versatilità in cucina. Con il suo sapore delicato e la carne tenera, si può abbinare a molteplici sapori.Spesso però il polpo sembra difficile da "gestire", soprattutto per il timore che,...
Consigli di Cucina

Come preparare il carpaccio di polpo

Quante volte in un bel ristorante di pesce, magari sul mare e durante un tramonto romantico, avete gustato ottimi antipasti tra cui i pregiati carpacci di pesce? I ristoranti di un certo livello propongono spesso i carpacci nei loro menù: carpaccio di...
Antipasti

Come preparare le coppe di sfoglia con insalata di polpo piccante

Durante l'estate, è sempre piacevole gustare un ottimo pesce fresco che può essere abbinato con un ottima bevanda alcolica o analcolica. Il pesce d'estate può essere gustato in vari modi e può essere abbinato con vari ingredienti, per poter realizzare...
Pesce

Polpo in umido con timballo di polenta

Il polpo viene cucinato molto frequentemente delle famiglie che abitano le coste del nostro paese, nelle quali lo si può trovare in tavola con preparazioni differenti. Il polpo, in modo particolare, fa parte soprattutto della tradizione culinaria pugliese...
Pesce

Come pulire e cuocere un polpo

Se pulire e cuocere il polpo vi sembra un'impresa impossibile, sono sicura che leggendo questa guida cambierete idea: infatti la pulizia di questo mollusco è davvero semplice e non richiede poi così tanti accorgimenti. Già che ci siamo vedremo anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.