Come fare il purè

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare il purè
17

Introduzione

Per chi vuole mangiare senza appesantirsi, ma senza rinunciare al gusto può anche fare il purè. Questo si può fare seguendo varie ricette e utilizzando molti ortaggi e legumi. Ma quello che viene più apprezzato è il pure fatto con le patate. Il metodo per fare il purè in maniera corretta è quella di bollire gli alimenti. Per poi, passarli con un passaverdure o con lo schiacciapatate. Qualsiasi alimento usate va comunque scelto fresco e di stagione. Considerando anche la qualità e il genere da cucinare. In questo caso utilizzerete delle patate fresche e genuine. Il purè si può mangiare come piatto unico. Oppure distribuendolo in porzioni come contorno su molti piatti. Nella seguente guida vi spiego come fare il purè.

27

Occorrente

  • 500 gr di Patate
  • 30 gr di burro
  • 1dl di Latte
  • Noce moscata
  • sale e pepe
37

Il purè è una ricetta molto facile da preparare. Ma per farlo occorre prendere in considerazione alcuni mosse indispensabili per la buona riuscita del purè. Prima di tutto occorre che scegliate delle patate fresche che abbiano le caratteristiche adatte a questo tipo di preparazione. Pertanto la migliore scelta è quella di acquistarle di qualità a polpa farinosa. In questo modo a fine preparazione risulterà un impasto omogeneo e compatto. Inoltre, prima di mettere a bollire gli ortaggi vanno lavati per bene. Questo accorgimento va fatto sempre, per evitare che rimangono residui di terra. Oltretutto ricordate di prendere gli utensili adatti per cucinare e passare le patate. Infine, per rendere il purè ancora più gustoso si possono adoperare anche degli aromi che esalteranno il gusto e il profumo.

47

La prima cosa da fare è quella di lavare le patate sotto l'acqua. Lasciandole con le bucce fino a fine cottura. Facendo in modo di togliere ogni residuo di sporco. In questo caso è meglio usare uno scolapasta. Utilizzando un getto d'acqua continuo che porterà via tutto lo sporco. A questo punto lessate le patate, mettendole in acqua fredda e fatele bollire per circa trenta minuti. Trascorso il tempo di cottura  scolatele. Sbucciatele e passatele allo schiacciapatate.

Continua la lettura
57

Proseguite raccogliendo il composto in una terrina. Unitevi subito trenta grammi di burro e versate il purè in un tegamino. Accendete il fornello e addensate il purè per qualche minuto a fuoco medio. Aggiungente il latte e mescolate continuamente senza farlo attaccare nel fondo. Amalgamate con cura e profumate con una grattugiata di noce moscata. Salatelo, pepatelo e servitelo come contorno. Oppure come piatto unico per il pranzo o la cena.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di spegnere il fuoco controllate la cottura delle patate, adoperando uno stecchino. Se le patate risultano morbide, allora sono pronte.
  • Volendo se non si gradisce il latte per ammorbidire il composto si può sostituire con la stessa quantità di acqua.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 regole per un purè di patate perfetto

Tutti sappiamo fate un puré di patate: contorno facile, veloce ed economico, che piace a grandi e piccini. Ma quanti possono dire onestamente di farlo perfetto? Acquoso, non abbastanza soffice, pieno di grumi o semplicemente insipido: a ben vedere potremmo...
Consigli di Cucina

5 varianti della torta alle carote

A chi non piace mangiare e, possibilmente cucinare pietanze appetitose e salutari? Ecco che, oggi, tramite questo contenuto, a tal proposito, potremmo capire, in particolar modo, come preparare la torta di carote che è un dolce classico, utile a colazione...
Consigli di Cucina

Come usare la farina di riso

La farina di riso gode di tutte le proprietà nutritive dell'alimento da cui deriva: il riso. Nella cucina orientale viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di biscotti secchi, cracker e gallette. Rispetto ad altre tipologie di farina, possiede...
Consigli di Cucina

Come fare la conserva di melanzane sott'olio

Qualora vi piacciono le melanzane, vi consiglio assolutamente di procedere nell'attenta lettura dei passaggi successivi della seguente pratica e deliziosa guida, nella quale vi spiegherò bene come bisogna fare correttamente la conserva di melanzane sott'olio,...
Consigli di Cucina

Le ricette dei cocktail più in voga per l'estate

Le sere d'estate sotto un cielo stellato, con un fresco cocktail da assaporare, sono il massimo. Sia in spiaggia che in un locale all'aperto; oppure nel giardino di casa. In compagnia di amici, ma anche da soli, è possibile deliziare le papille gustative...
Consigli di Cucina

Come fare l'uva passa

L’uva passa è tra gli ingredienti che si trova più comunemente nelle ricette italiane, usata sia per farcire dolci quali panettoni o biscotti, ma pure per i secondi piatti di pesce, come il baccalà, o per i primi e per l'insalata. Sebbene abbia un...
Consigli di Cucina

Come preparare una buona granita al caffè

L'estate è fatta per godersi alcuni piccoli piaceri che permettono di combattere il caldo torrido ed evitare la disidratazione in cui si rischia di incorrere se soggetti a temperature elevate. Il consumo di cibi e bevande leggeri e rinfrescanti si rivela...
Consigli di Cucina

Come intenerire la carne con un kiwi

Anche se si allevano gli animali nel migliore dei modi o ci affidiamo al nostro macellaio di fiducia, che sa scegliere i tagli più prelibati, non sempre la carne risulta tenera, dopo la cottura. Essa è ricca di fibre, che la rendono dura, ed è importante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.