Come fare il risotto al taleggio rucola e aceto balsamico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si hanno ospiti per cena, la scelta della pietanza da servire è sempre molto delicata: questo piatto sarà sufficientemente buono? Riuscirò a finirlo per tempo? Queste sono solo alcune delle domande che assalgono chef e cuochi di tutti i giorni nelle ore pomeridiane. Se avete voglia di preparare un piatto sfizioso, ricercato e che sia in grado di lasciare i vostri commensali a bocca aperta, permetteteci di consigliarvi un risotto tipico della tradizione culinaria lombarda: il risotto al taleggio rucola e aceto balsamico. Il nome spaventa ma non temete: con qualche ingrediente fresco, un pizzico di pazienza e 35 minuti del vostro tempo riuscirete a superare questa sfida tra i fornelli. Ma adesso passiamo dalla teoria alla pratica: ecco a voi una guida su come fare il risotto al taleggio, rucola e aceto balsamico.

25

Occorrente

  • 320 g di riso
  • 80 g di taleggio
  • 40 g di burro
  • 1 bicchierino di marsala
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto di rucolo
  • 1 litro di brodo
  • 1 cucchiaio di brodo
  • sale e pepe q.b
35

Per prima cosa occupatevi della rucola: prendete il mazzetto, lavatelo per bene e iniziate a tagliare le foglie a striscioline sottili. A seconda del vostro gusto potrete decidere quanta rucola utilizzare: più ne utilizzerete più il risotto avrà un sapore deciso. A parte prendete una padella da mettere su un fornello a fuoco lento: prendete la cipolla, il burro e lasciateli rosolare per qualche minuto. Dopo che la cipolla sarà appassita sufficientemente, potrete adagiare in padella anche il riso. Lasciatelo tostare per circa tre minuti e aggiungete il bicchierino di marsala.

45

Dopo aver lasciato evaporare il marsala in padella con il riso, potrete procedere con la cottura di quest'ultimo: aggiungete inizialmente buona parte del brodo di carne e mettete la fiamma la minimo. Man, ano che il riso si asciugherà, assicuratevi di aggiungere gradualmente il brodo rimasto così da impedire che il riso si attacchi al fondo della padella. Solitamente per la cottura occorrono una decina di minuti, al termine dei quali potrete aggiungere gli altri ingredienti.

Continua la lettura
55

Quando mancano una manciata di minuti al termine della cottura del riso, potrete aggiungere il taleggio e l'aceto balsamico. Per prima cosa aggiungete il taleggio e continuate a mescolare l'impasto per qualche minuti, fino ad ottenere un amalgama morbido ed omogeneo. Una volta che il riso e il taleggio si saranno compenetrai a dovere, potrete aggiungere l'aceto balsamico: continuate a mescolare, in modo da insaporire per bene il tutto. Dopo circa 3 minuti spegnete il fuoco e aggiungete la rucola ed il pepe a piacimento. Attendete circa 5 minuti e sarete pronti ad impiattare questo favoloso risotto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto in crema di zucca con baccalà e aceto balsamico

Cercate un primo piatto che sia profumatissimo e che faccia un figurone sulla tavola? Provate il risotto in crema di zucca con filetti di baccalà e un profumo di aceto balsamico, non ve ne pentirete di certo! È una ricetta piuttosto semplice da preparare,...
Primi Piatti

Ricetta: lasagnette con rucola, patate e taleggio

Le lasagnette con rucola, patate e taleggio sono un primo ricco di sapore ed estremamente invitante. Sono perfette da presentare a cena per una ricorrenza particolare. Sono un'ottima alternativa per il pranzo della domenica da trascorrere in famiglia....
Primi Piatti

Come fare la zucca all'aceto balsamico

La zucca è un vegetale tipicamente autunnale e ricorda la festività di Halloween, in quanto debitamente scavata e intagliata si trasforma in una spaventosa lanterna con cui decorare l'ingresso delle abitazioni o i davanzali delle finestre come simbolo...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con radicchio e taleggio

In questa guida vi spiegherò come preparare il risotto con radicchio e taleggio. Questa ricetta è simbolo della cucina italiana in quanto ci sono ingredienti nostrani tipici. Partendo dal risotto, questo renderà dolce e morbido il piatto in tutta la...
Primi Piatti

Spaghetti di soia con bacon e aceto balsamico: la ricetta

La soia è un ottimo alimento. Basti pensare che è composta da una minima percentuale di grassi. Ecco perché si rivela perfetta per chi vuole mantenere la linea. La soia contiene inoltre molte vitamine, magnesio, potassio e fosforo. Oltre ad essere...
Primi Piatti

Come realizzare il risotto con taleggio e zucca

Uno dei piatti tradizionali che vengono puntualmente riproposti in tavola con l’inizio dei primi freddi autunnali è sicuramente il risotto con taleggio e zucca. Non c’è niente di complicato nel realizzare questa ricetta e vi basterà seguire la...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con taleggio e asparagi

Quando si ha in mente di preparare un ottimo risotto in casa, sono moltissimi gli ingredienti che si prestano alla realizzazione di un piatto davvero elaborato, gustoso ma nello stesso tempo leggero e delicato. Una ricetta davvero particolare che potete...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con fichi e taleggio

Il risotto con fichi e taleggio è una preparazione tipicamente autunnale da gustare durante le serate più fredde. Il sapore dolce dei fichi ben si abbina a quello più deciso del taleggio. Si tratta di un primo piatto abbastanza semplice da preparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.