Come fare il tacchino al latte

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il tacchino al latte è un piatto popolare, comune in molte cucine, speciale per un menù da improvvisare, adatto ai bambini, che ne amano il colore, la consistenza ed il sapore; molto semplice da realizzare, anche in caso di improvvisata di amici, quando non sapete come e cosa fare. Il suo gusto morbido e leggero, lo rende appetitoso in ogni circostanza. Si consiglia di accompagnarlo con un purè di patate.

27

Occorrente

  • fese di tacchino (una per persona), farina q.b. , sale q.b. , latte q.b. , salvia
37

Preparazione

Prendete le fese di tacchino, disponetele su di un piatto e salatele leggermente. In una ciotola mettete tre dita di farina, e procedete ad infarinare bene ogni fetta di tacchino. In una padella alta e capiente (deve poter contenere tutte le fese di tacchino) fate sciogliere il burro. Abbiate cura che la padella sia interamente coperta di burro, e nel caso in cui vi sembrasse mancare, aggiungetene. Versate la cipolla nella padella e fate rosolare bene. Appena la cipolla comincerà a prendere un leggero colore dorato, disponete tutte le fese di tacchino in padella. Aggiungete il latte, fino a coprire tutte le fese di tacchino, abbassate il fuoco e coprite con un coperchio. Fatele soffriggere su entrambi i lati, avendo cura di girarle molto spesso.

47

Disposizione del tacchino

Anche un piatto molto semplice come questo può avere una presentazione coreografica. Innanzitutto prendete un vassoio e disponete le fese di tacchino come preferite. Con un cucchiaio raccogliete tutta la crema di latte e coprite con cura tutte le fese di tacchino. Ai quattro angoli del vassoio potete disporre piccoli cumuli di purè (se lo aveste pensato come contorno), o quattro pomodori ciliegino intagliati a raggiera. Spolverizzare leggermente il tutto con il pepe nero renderà il piatto ancora più attraente. Si accompagna benissimo con un vino bianco fermo, dalle proprietà organolettiche non troppo complesse, come un bianco di Montefiascone o una Vernaccia dell'Isola d'Elba.

Continua la lettura
57

Condimenti finali e cottura

È il momento di caratterizzare, se lo vorrete, il vostro tacchino al latte. La noce moscata si sposa molto bene con la pietanza, per cui è consigliabile darne una bella grattata. Anche il curry ed il pepe verde, se usati con molta parsimonia, potrebbero donare al vostro piatto un colore ed un sapore molto speciale. Una volta usate le spezie che preferite (potreste aggiungere anche timo, coriandolo e cumino, a seconda del vostro gusto), prendete due piccole foglie di salvia e aggiungetele alla pietanza. La cottura dovrà continuare per alcuni minuti, fino a che il latte sarà addensato diventando una crema vellutata. State attenti che le fese di tacchino non si attacchino alla padella, e se necessario giratele ancora. Una volta addensatosi il latte togliete subito dal fuoco e pensate alla presentazione.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: rotolo di tacchino con spinaci

Cucinare è una vera passione per molte persone. Per altre invece è un grattacapo quotidiano. A volte le idee scarseggiano e non si sa mai cosa preparare. Tra studio e lavoro si ha poco tempo per pensare a qualcosa di facile e gustoso allo stesso tempo....
Carne

Come preparare il tacchino ripieno alla frutta secca

La carne di tacchino si presta a molti condimenti, tutti squisiti. In verità molti non la amano, poiché la ritengono poco saporita e un po' stopposa. Pertanto i vari sughi completano in modo eccellente la preparazione di questo tipo di carne. Ad esempio,...
Carne

Come cucinare i bocconcini di tacchino

La stagione estiva vi fa venire il desiderio di assaggiare dei sapori nuovi? In questo caso, vi consiglio di iniziare a preparare delle ricette fresche e leggere da consumare anche in spiaggia. Quest'ultime vi lasceranno sazi, ma senza appesantirvi troppo....
Carne

Tacchino al vino bianco e finocchietto selvatico

Uno dei secondi che spesso viene preferito nei periodi di festa è il tacchino. Questo è un tipo di carne bianca, tenera e delicata. Il tacchino si presta a un'infinità di preparazioni, semplici e raffinate. In questo caso vi suggerisco il tacchino...
Carne

Come preparare la fesa di tacchino tonnata

La fesa di tacchino è un alimento salutare, leggero e con pochi grassi. È adatta per tutti coloro che tengono alla linea o in caso di indisposizione. La fesa di tacchino tonnata si offre come valida alternativa alla ricetta originale ossia al vitello...
Carne

Ricetta: tagliata di tacchino con anguria

Se siete degli amanti della cucina e del buon cibo allora dovete provare ricette nuove dal gusto sorprendente. Ecco la ricetta della tagliata di tacchino con anguria. Sicuramente un connubio poco diffuso ma che alla fine garantirà i complimenti dei commensali....
Carne

Come preparare la terrina fredda di tacchino e pistacchi

Quando la creatività in cucina scarseggia è difficile trovare una soluzione semplice e gustosa. In particolare durante l'estate, quando abbiamo poca voglia di metterci ai fornelli. Eppure esistono tante ricette fresche e semplici, ricche di sapore e...
Carne

Come preparare le cosce di tacchino farcite

Il tacchino viene adoperato spesso nei regimi dietetici, grazie alla sua leggerezza e alla presenza di sostanze nutrienti proprie delle carni bianche. Nonostante il pollo vada per la maggiore, anche il tacchino è in grado di adeguarsi a numerose ricette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.