Come fare il veg burger di lupini

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il lupino è una pianta di cui esistono numerose specie coltivate per il sovescio, per la produzione di foraggio o semplicemente per l'alimentazione umana. La specie più comunemente coltivata è il lupino bianco. La pianta di lupino è alta circa 1 metro, con foglioline riunite in cima ad un peduncolo; i frutti sono dei legumi compressi, in cui sono contenuti i semi piuttosto grossi, schiacciati, bianco-rosei. Nei successivi passi di questa guida, vi spiegherò come fare un delizioso veg burger utilizzando proprio i lupini.

27

Occorrente

  • 300 gr di lupini
  • 1 patata
  • 1 carota
  • 1 porro
  • 2 cucchiai di pangrattato senza glutine
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.
37

Lessare i lupini

Anzitutto, tenete in ammollo i lupini per 12 ore, dopodiché lessateli in abbondante acqua per circa 30 minuti. Una volta terminata la cottura, lasciate riposare i lupini per circa 15 minuti quindi sciacquateli sotto l'acqua corrente e poneteli in un recipiente coperti da acqua fredda per altre 12 ore, fino a quando non risulteranno dolci. Il giorno prima di procedere, lessate la patata con tutta la buccia insieme alla carota. Una volta raffreddate riponete entrambe in frigorifero. Sbucciate la patata lessa solo poco prima di iniziare la preparazione. La mattina seguente, cioè quando dovrete preparare gli hamburger, sbucciate i lupini e versateli in una brocca o nel bicchiere di un frullatore ad immersione.

47

Preparare l'impasto

Quando avrete sbucciato tutti i lupini, lavateli sotto l'acqua corrente per eliminare tutte le impurità superficiali, quindi scolateli. Nel frattempo pulite ed affettate il porro. Versate dell'olio extravergine d'oliva in una padella, aggiungete i porri e fateli appassire sul fuoco per circa 10 minuti, salandoli a piacere. Mentre i porri cuociono, frullate i lupini: in questo caso è preferibile non aggiungere acqua, ma se proprio non riuscite a frullare, utilizzatene 1 o 2 cucchiai al massimo. Non appena i lupini saranno macinati (non importa se ci saranno ancora dei pezzi interi) aggiungete i porri cotti e frullateli insieme ai lupini. Trasferite il composto ottenuto in una ciotola ed inserite la patata lessa e la carota.

Continua la lettura
57

Cuocere gli hamburger

A questo punto, a seconda della morbidezza dell'impasto, aggiungete 1 o 2 cucchiai di pangrattato. Impastate bene e quando otterrete un composto uniforme e della giusta consistenza copritelo e mettetelo in frigorifero per un'ora. Trascorso il tempo necessario prendete l'impasto e create i vostri hamburger: per aiutarvi in questa operazione, potete utilizzare lo stampo apposito. Se non avete intenzione di consumarli tutti in una volta potete congelarne una parte. Infine, ponete gli hamburger in una piastra o in una placca da forno e cuoceteli fino a quando non saranno ben dorati su entrambi i lati. Servite gli hamburger con una semplice insalata mista. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I lupini sono un alimento ad alto contenuto energetico quindi prestate attenzione nel consumarli, soprattutto se seguite diete dimagranti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: vegan burger

La cucina ultimamente ha fatto dei cambiamenti fondamentali. Utilissimi per chi ha un modo di alimentarsi sano e diverso dal solito. In questo modo si cerca di creare delle ricette simili alle tradizionali. Ovviamente, sostituendo alcuni ingredienti e...
Cucina Etnica

Come preparare il burger di barbabietola

I fast food si stanno diffondendo sempre di più, e non solo perché molto comodi per un pasto fuori casa. Infatti spesso offrono dei piatti davvero gustosi, ma decisamente poco salutari. Inoltre, se abbiamo deciso di sposare la filosofia vegan, difficilmente...
Cucina Etnica

Come preparare lo Steakhouse Burger

Tra i panini più noti e richiesti nei vari fast-food del mondo c'è senza dubbio lo Steakhouse Burger che si differenzia dai tradizionali hamburger non solo grazie alla prelibatezza delle carni di manzo scelte, ma anche per la composizione dei vari condimenti...
Cucina Etnica

Come preparare un hamburger texano

Guardando la Tv sicuramente vi sarà capitato di avere l'acquolina in bocca davanti all'immagine di un hamburger succulento e ricco di ingredienti che lo rendono incredibilmente goloso. Questo tipo di piatto trova le sue origini nella cucina texana e...
Cucina Etnica

Ricetta originale del whopper

Il Whopper è il prodotto, riconosciuto in tutto il mondo, simbolo della catena di fast food Burger King. Creato nel lontano 1957, oggi è uno dei panini più venduti ogni anno. Il suo aspetto non è come i comuni hamburger, il panino si sviluppa in...
Cucina Etnica

Come preparare una cena vegana di 5 portate

Avete organizzato una cena e siete entusiasti nel pensare al variegato menù. Avete però appena scoperto che uno dei vostri invitati è vegano. Nessun patema d'animo! Bandite dalla lista della spesa carne e derivati animali, e dedicatevi alla realizzazione...
Cucina Etnica

Come fare gli involtini di verza con riso integrale e seitan

La ricetta che proporremo è particolarmente adatta ai vegani, che rinunciano a ogni prodotto dello sfruttamento animale. Gli involtini sono un piatto amatissimo nella nostra cucina. Normalmente si utilizza della carne di bovino, di suino o di pollo....
Cucina Etnica

Ricetta del sushi per vegetariani

Il sushi è uno dei piatti tradizionali della cucina giapponese più conosciuto ed apprezzato all'estero. Si tratta di una pietanza a base di riso ed altri ingredienti, principalmente pesce crudo e uova. Esistono tantissime varietà e forme differenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.