Come fare il vino ai mirtilli

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare il vino ai mirtilli
15

Introduzione

I mirtilli sono piccoli frutti tondi simili a delle bacche di colore violaceo. Oltre ad avere innumerevoli proprietà antiossidanti ed antitumorali, questi frutti sono usati particolarmente per quelle bevande aromatizzate, come il mirto, un liquore tipico della Sardegna. In questa guida, invece, vi illustrerò come fare il vino ai mirtilli.

25

Cominciate a fare il vino aromatizzato ai mirtilli mettendo le bacche in un recipiente. Adoperatene uno con una chiusura ermetica, altrimenti usate una ciotola normale in vetro che sia abbastanza capiente da contenere sia la frutta che l'alcool. Una volta che avete sistemato le bacche, versate l'alcool puro finché la frutta non sia completamente ricoperta. Con un mestolo di legno mescolate delicatamente la frutta, dopodiché chiudete il recipiente con il tappo. Se non avete un recipiente ermetico potete usare della pellicola trasparente da cucina per coprirlo e chiuderlo. Successivamente riponetelo in un luogo fresco ed asciutto e lasciate macerare per 30 giorni, agitando di tanto in tanto il composto.

35

Trascorsi i 30 giorni, filtrate con un colino il liquido alcolico dai mirtilli, schiacciando le bacche con un cucchiaio per far scolare tutto il succo e l'essenza dei mirtilli. Dopo ciò lasciate riposare per almeno un'ora. Nel frattempo preparate lo sciroppo, facendo bollire a fiamma bassa il litro di vino rosso con lo zucchero. Quando lo zucchero si è sciolto completamente nel vino, spegnete il fuoco e fatelo raffreddare. Dopo miscelatelo con l'alcool ai mirtilli. Filtrate nuovamente per eliminare gli eventuali residui che può aver creato il vino durante la bollitura. Infine versate il vino ai mirtilli in bottiglie di vetro e lasciatelo riposare per un altro mese sempre in un luogo fresco.

Continua la lettura
45

Siamo arrivati infine all'ultimo passo di questa guida. In questo passo vedremo gli ultimi dettagli per completare il vostro vino ai mirtilli. Anzitutto un consiglio. Andate a raccogliere i mirtilli nella stagione invernale. Difatti è proprio in questo periodo che crescono i mirtilli. I mesi maggiormente consigliati sono settembre e ottobre. Un ultimo consiglio da seguire per avere il perfetto vino ai mirtilli. Stabilite prima di tutto quanto dolce deve essere il vino ai mirtilli. A seconda delle vostre preferenze infatti vi converrà raccogliere i mirtilli in periodi diversi. Se vi piace il vino dolce i mirtilli devono essere morbidi e quindi devono essere raccolti a fine stagione.

55

In questa guida abbiamo visto come preparare il vino ai mirtilli. Questa attività può dare molte soddisfazioni. Inoltre non bisogna trascurare il piacere di bere un buon vino fatto in casa con componenti delle quali si conosce con certezza la provenienza. Ricordate di conservare il vino in un luogo protetto dai raggi del sole e alla temperatura opportuna. In questo modo il vino potrà conservarsi anche a lungo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come fare il vino con l'uva spina

Oggi vogliamo parlare del vino di uva spina, un vino molto particolare e dal sapore dolce e delicato. La preparazione di questo vino richiede un procedimento diverso da quello seguito comunemente per la produzione del vino comune. Il vino di uva spina...
Vino e Alcolici

Come decantare il vino

Quando si parla di decantazione del vino generalmente si intende un processo particolare che permette di dividere il vino da possibili sedimenti che si generano soprattutto nelle bottiglie di vino rosso. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato,...
Vino e Alcolici

Come scegliere un buon vino rosso

In questa guida, vogliamo cercare di proporre a tutti voi, cari lettori, un metodo per capire come poter scegliere un buon vino rosso, per gustarlo in compagnia di amici e parenti, magari davanti ad un bel piatto di pasta con il sugo o anche con una bella...
Vino e Alcolici

Come scegliere un buon vino bianco

Il vino è la bevanda preferita da noi italiani, ma anche dal resto del mondo. Non è solo il nostro paese ad essere un gran produttore di vino, ma anche paesi come la Francia ne producono di ottimi. Questo fa sì che il mercato ormai sia pieno di diverse...
Vino e Alcolici

Come scegliere il vino rosso per il pesce

Cari lettori, quante volte è capitato di dover andare ad una cena e non sapere cosa portare? La scelta consigliata è sempre quella del vino, ma quando si tratta di pesce? Solitamente abbinato al vino bianco, in questa guida scopriremo che è possibile...
Vino e Alcolici

Come invecchiare il vino in botte

I vini che traggono benefici dall'invecchiamento risultano essere esattamente i vini rossi che però devono essere conservati solamente per un certo periodo di tempo, il quale risulta essere precisamente diverso da vino a vino. Il modo per riconoscere...
Vino e Alcolici

Come scegliere il vino giusto per ogni occasione

Durante ogni tipo di pasto, un bicchiere di buon vino è l'accompagnamento ideale. Non stiamo certo parlando del "vino in cartone" del supermercato. Il vino è un piacere e come tale deve essere scelto con molta cura ed attenzione. Ogni sorso deve essere...
Vino e Alcolici

Come scegliere il giusto vino in base al menù

Una cena perfetta consiste in un buon primo, un ottimo secondo e in un bel dolce, ma se il vino non è quello giusto, rischiamo veramente di alterare i sapori e rovinare tutto. L'esperienza di un bravo sommelier potrebbe esserci utile, ma a volte serve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.