Come fare l'aringa gratinata al forno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quella che segue è la ricetta tradizionale svedese dell'aringa gratinata al forno. Le dosi degli ingredienti elencati qui sotto vi permetteranno di preparare una quantità di cibo sufficiente per sette-otto persone e la preparazione richiede un lasso di tempo di circa un'ora, ma tenete presente che vi servirà una notte in più per mettere in ammollo le aringhe salate. Ma vediamo come fare l'aringa gratinata al forno.

26

Occorrente

  • 2 grosse aringhe sotto sale
  • 6 patate
  • 2 cipolle
  • 80 gr di burro
  • 3 uova
  • 300 ml di latte (o panna liquida)
  • un cucchiaino di zucchero
  • pepe bianco e sale
  • aneto tritato
  • 30 gr di pangrattato
36

Preparare gli ingredienti

Immergere le due aringhe in acqua fredda durante tutta la notte per eliminare il sale, poi risciacquatele e asciugatele. Aprite le aringhe tagliandole lungo la lisca e rimuovetela, avendo cura di eliminare anche le eventuali spine. A questo punto rimuovete e scartate la pelle, poi fate asciugare le aringhe sopra un tovagliolo di carta. Potete utilizzare i filetti interi o, se preferite, tagliarli in pezzetti larghi circa tre centimetri. Ora sbucciate sei patate, poi tagliatele a fette spesse circa mezzo centimetro. Affettate le cipolle, anch'esse a fette da circa cinquanta millimetri, e fatele saltare in padella assieme a due-tre cucchiai di burro, fino a quando diventano morbide e trasparenti, ma avendo cura di non farle imbrunire.

46

Preparare il gratin

Imburrate una pirofila con il burro usato per soffriggere le cipolle, e cominciate a formare degli strati utilizzando prima le patate, poi le aringhe e infine le cipolle saltate. In una piccola ciotola sbattete tre uova utilizzando una frusta elettrica, poi aggiungeteci trecento millilitri di latte (o panna) ed un cucchiaino di zucchero, e mescolate bene. Ora versate il composto ottenuto sugli strati di patate e aringhe che avete preparato in precedenza e aggiungete sale, pepe bianco appena macinato e aneto, a piacere. Cospargete di briciole di pane e terminate versandoci sopra il burro rimanente, poi coprite il tutto con un foglio di alluminio e fate cuocere in forno a duecento gradi, per circa venti minuti. Trascorso questo lasso di tempo, togliete la pellicola e fate cuocere altri venti minuti o fino quando le patate sono completamente cotte.

Continua la lettura
56

Varianti della ricetta

Se non riuscite a trovare le aringhe sotto sale è possibile sostituirle con quelle in scatola che trovate normalmente al supermercato. Lavatele delicatamente utilizzando l'acqua fredda, asciugatele, e ripetete l'operazione più volte. Abbiate cura di rimuovere i filetti dalla scatola con delicatezza, per evitare che si rompano più del necessario. Un'altra ottima variante sono le aringhe in scatola affumicate.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per la realizzazione di questa ricetta, è possibile utilizzare anche le aringhe al vino. Ricordate di sciacquarle bene sotto l'acqua fredda, prima dell'utilizzo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare gli involtini di aringa

L'aringa, come tutti i tipi di pesce azzurro, oltre ad essere relativamente economica, è un ingrediente che possiamo usare per ricette sane ed appetitose. Tra queste, una facile da realizzare ed ottima da gustare è quella che mostra come preparare gli...
Pesce

Come affumicare l'aringa

L'aringa è un pesce azzurro ricco di elementi nutritivi e grassi insaturi ed in particolare di Omega 3. È adatto per chi segue una dieta ipocalorica, e si può mangiare anche tutti i giorni senza creare nessun tipo problema all'organismo. In riferimento...
Pesce

Ricetta: filetti di aringa al limone

L'aringa è uno dei pesci azzurri che vive e prospera nelle acque dell'Oceano Atlantico e nelle coste del Nord Europa. Come pesce è conosciuta da tutti, ma poco consumata. La si può trovare nell'ambito culinario sia affumicata che marinata, ma anche...
Pesce

Ricetta: sogliola gratinata al limone

Preparare un buon pesce in casa, non è di certo facile e molte persone rinunciano a gustarlo, perché non sono in grado di cucinarlo e pulirlo. Sicuramente pulire il pesce non è assolutamente facile, ma ci sono dei pesci un po' più semplici da preparare,...
Pesce

Come fare la trota gratinata con pomodorini

La trota è un pesce facente parte della famiglia dei Salmonidi. Ne esistono differenti specie, tra le più comuni vi sono l'iridea e la lacustre. Si adatta facilmente a molti ambienti e si trova sia nei mari che nei fiumi. Viene pescata in Europa, in...
Pesce

5 errori da non fare quando si cucina il pesce al forno

Il pesce è uno degli alimenti più gustosi da gustare in ogni situazione. Le preparazioni del pesce possono variare e non è spesso semplice seguire una ricetta perfetta che possa dare il sapore giusto al pesce. È possibile cuocere tutti i tipi di pesce...
Pesce

Come fare gli anelli di calamari al forno con patate

Gli anelli di calamari al forno con patate sono un secondo piatto semplice e saporito, dal gusto tipicamente estivo e festaiolo. Ideali per un pranzo domenicale o una cena tra amici, sapranno stupire per il contrasto sapiente di sapori. Ma ecco una semplice...
Pesce

Ricetta: Calamari al forno

Nella cucina tradizionale italiana esistono una vasta gamma di piatti, come ad esempio i calamari al forno. Il piatto che caratterizza tale ricetta può essere considerato essere un contorno se inserito in un contesto particolare, come può essere una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.