theWOM

Come fare l’olio al tartufo

Di: Team O2O
Tramite: O2O 31/08/2021
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come fare l’olio al tartufo

Il tartufo è un tubero che cresce spontaneamente nel terreno intorno agli alberi, è possibile trovare con maggior frequenza i tartufi neri, mentre quelli bianchi sono più rari e pertanto più pregiati e costosi. Il tartufo viene impiegato in cucina come ingrediente per insaporire soprattutto primi piatti, come ad esempio le tagliatelle ai tartufi ed ai funghi porcini. Una volta acquistato o raccolto il tartufo per farlo durare più a lungo potreste utilizzarlo per aromatizzare un olio che potrete poi utilizzare per versarlo sulla pasta, sull' insalata, nelle zuppe o su bruschette e crostini per insaporirli senza appesantire le pietanze. Vediamo allora come fare l' olio al tartufo.

26

Occorrente

  • mezzo litro di olio extra-vergine di oliva
  • 2 o 3 tartufi neri
  • peperoncini secchi
36

Procurare l'occorrente

Per prima cosa procuratevi tutto l'occorrente: mezzo litro di olio extra- vergine di oliva, preferibilmente di ottima qualità, magari procuratevelo direttamente da un contadino, poi vi servono 2 o 3 tartufi neri (evitate di sprecare del tartufo bianco per aromatizzare l' olio) e dei peperoncini secchi, qualora desideriate di conferire all'olio anche un certo sapore leggermente piccante ed una bottiglia di vetro.

46

Lavare i tartufi

Una volta procurato tutto il necessario passate al lavaggio dei tartufi. Toglieteli dall'involucro dentro il quale vi sono stati consegnati con estrema delicatezza e disponeteli all'interno di un contenitore che riempirete poi con dell' acqua tiepida e lasciateli così per qualche minuto. Poi prelevateli dal contenitore uno alla volta facendo attenzione a non romperli e spazzolateli con cura per rimuovere il terreno depositato in superficie ed asciugateli quindi con un panno morbido di cotone.

Continua la lettura
56

Tagliare i tartufi

Trasferite ora i vostri tartufi su di un tagliere di legno e servendovi di un coltello molto affilato, divideteli pure a metà, poi munitevi di una piccola grattugia e ricavatene delle scagliette, le quali andranno prelevate senza farle sfaldare e trasferite in una bottiglia di vetro che avrete opportunamente sterilizzato. Aggiungete poi l'olio extra-vergine di oliva nella bottiglia e se vi fa piacere anche qualche peperoncino piccante (secco), poi richiudete la bottiglia e conservatela in un luogo asciutto e poco illuminato. Prima dell'utilizzo lasciate insaporire per almeno una quindicina di giorni.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come congelare il tartufo fresco

In questa guida vedremo come sarà facile e alquanto veloce congelare il tartufo fresco, ossia un alimento molto richiesto ed apprezzato dai palati più sopraffini. Inoltre, visto il prezzo non del tutto basso sarà un'ottima idea conservarlo al meglio...
Consigli di Cucina

10 ricette di olio aromatizzato

Olio aronatizzato: una ricetta che tutte le nonne d'Italia si tramandano da anni per insaporire le pietanze. Ne possiamo creare di tantissimi tipi usando spezie, erbe aromatiche, verdure ed agrumi.Daranno un gusto speciale a carni, pesci, paste, risotti,...
Consigli di Cucina

5 alternative all'olio di oliva

L'olio extravergine di oliva è, di certo, l'olio più genuino che si possa consumare. L'olio di oliva è altamente consigliato in ogni dieta equilibrata, e può essere consumato crudo o cotto, per cucinare oppure per condire piatti freschi e naturali....
Consigli di Cucina

5 ricette per un olio aromatico

L'olio di oliva è un alimento che non manca mai sulle tavole degli italiani. Si tratta di un ottimo condimento da usare per diversi tipi di piatti e che fa anche bene alla salute. Se assunto nelle giuste dosi, quest'olio aiuta a regolare i livelli di...
Consigli di Cucina

Come conservare l'olio di cocco

Negli ultimi tempi, si è scoperto che l'olio di cocco apporta moltissimi benefici al corpo non solo a livello interno, ma anche esterno. L'olio di cocco, è un alleato della pelle, perché grazie alle sue proprietà, è in grado di rendere la pelle liscia,...
Consigli di Cucina

Come fare l'olio all'aglio

Per avere sempre a disposizione un condimento pronto all'uso e profumatissimo, con pochi passaggi, possiamo preparare l'olio all'aglio. Un ingrediente sano ed estremamente ricco di numerose virtù, l'aglio, non può mancare nelle nostre ricette. Quindi...
Consigli di Cucina

Come aromatizzare l'olio con lo zafferano

L'olio di oliva allo zafferano è un prodotto di alta qualità gastronomica. Esso si ottiene senza l'aggiunta di aromi oppure di additivi. L'olio allo zafferano è sottoposto a decantazione naturale. È un condimento unico ed irripetibile. Una prelibatezza...
Consigli di Cucina

Come friggere senza far schizzare l'olio

Spesso accade che durante la frittura l'olio schizzi da tutti le parti, sporcando cucina e pavimento, e talvolta anche la nostra pelle. Per questo motivo in tanti hanno rinunciato a questo tipo di cottura preferendo cucinare i cibi in modi diversi. Sappiate...