Come fare l'omelette di speck e erba cipollina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'omelette è una ricetta francese a base di uova, da non confondere con la classica frittata italiana. Anche se le due possono sembrare simili, in realtà si differenziano per un particolare sulla preparazione: mentre la frittata tende più ad essere completamente cosa, l'omelette deve risultare, come da gergo culinario, "bavosa", ovvero più umida e con un lato non del tutto cotto. Come altri piatti a base di uova, l'omelette può essere preparata e farcita con numerosi e diversi ingredienti, a seconda della vostra voglia e creatività! In questa guida vi spiegherò allora come fare, ad esempio, una gustosa omelette con speck e erba cipollina.

27

Occorrente

  • 2 uova (a persona)
  • Pizzico di sale
  • Pizzico di pepe
  • 30 gr di latte
  • Erba cipollina
  • 15 gr di olio extravergine
  • Speck a fette
37

Sbattere le uova

Per preparare l'omelette, iniziate con il rompere 2 uova (per persona) in una ciotola o in un piatto fondo abbastanza capiente. Aggiungete anche un pizzico di sale e di pepe (facoltativo), un goccio di latte e l'erba cipollina fresca tagliata finemente o, se preferite, potete usare quella secca. Ricordate però che quella fresca darà più profumo e sapore alla vostra omelette rispetto alla versione secca. Sbattete poi le uova con una frusta a mano o, se non ne avete una a disposizione, con una semplice forchetta, così da rompere gli albumi e amalgamare bene tutti gli ingredienti fra di loro. Capirete che il composto sarà pronto se, quando alzate la frusta o forchetta, scenderà a filo.

47

Cuocere l'omelette

Prendete allora una padella con il fondo antiaderente e aggiungete un filo di olio extravergine. Cercate di coprire con l'olio tutta la superficie della padella, in modo da non far attaccare l'omelette, che sarà poi difficile da spadellare e impiantare. Scaldate l'olio fino a quando avrà raggiunto la temperatura perfetta (potete provare a versare qualche goccia di uova), versatevi tutto il composto. Cuocete l'omelette a fiamma bassa, per permettere una cottura dolce e delicata, e da un solo lato, che dovrà risultare dorato. Potete anche porre un coperchio sopra la padella, non appena i bordi cominceranno a rapprendersi, per far cuocere anche il lato superiore. Roteate spesso ma delicatamente la padella per far smuovere l'omelette e non farla bruciare in nessun punto.

Continua la lettura
57

Aggiungere lo speck

Aiutandovi con una spatola, verificate che il lato inferiore abbia raggiunto la giusta doratura e che quello superiore risulti morbido e "bavoso". A questo punto, prendete lo speck a fette sottili e ponetelo sul lato superiore. Sempre con l'aiuto della spatola, richiudete l'omelette a mezzaluna, attendete qualche secondo per renderla ben calda e... Il piatto è pronto!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preferite sempre le uova fresche e quelle che hanno impresso sul guscio il codice 0 (allevamento biologico) o 1 (allevamento all'aperto)
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricette: omelette di patate

L'omelette di patate è una ricetta facile e veloce. Perfetta da gustare fredda e perché no, anche in un panino. Inoltre, sono parecchie le possibili varianti per questo tipo di ricetta: potete aggiungere altre verdure a piacimento oppure della carne....
Antipasti

Come fare l'omelette ai funghi

In una terra vivace come l'Italia, dal punto di vista culinario, non si possono rinnegare alcuni piatti che, nonostante la matrice straniera, possono essere rielaborati con un tocco di originalità. Un esempio è costituito dalle classiche omelette francesi,...
Antipasti

Omelette ai quattro formaggi e tartufo

L'omelette è una pietanza francese, basata soprattutto su un ingrediente: l'uovo. È un piatto dalle antichissime origini, che risalgono addirittura al quattordicesimo secolo. Anche se la nascita ufficiale si riconosce in epoca successiva, precisamente...
Antipasti

Come preparare una omelette con stracchino e prosciutto cotto

Cucinare è sicuramente qualcosa di molto bello, di creativo e soprattutto di appassionante. Molti sono i piatti che si possono realizzare in cucina, che vanno per esempio dalle gustose lasagne e dalla pasta alla carbonara fino ad arrivare ai gustosissimi...
Antipasti

Ricetta: omelette con prosciutto e formaggio

L'omelette di prosciutto e formaggio è una pietanza veloce e sana da gustare sia come secondo che come piatto unico. Può essere servita calda oppure fredda, anche se nella prima versione è sicuramente migliore in quanto il formaggio è sciolto e filante....
Antipasti

Ricetta: omelette con funghi e besciamella

Le omelette sono un piatto tipico della cucina francese e sono molto semplici da preparare. Si possono accostare a molti altri ingredienti per avere un pasto completo, come ad esempio una verdura. La ricetta per fare un'ottima omelette è farla con funghi...
Antipasti

Come preparare l'omelette con spugnole

Buone notizie arrivano per i vegetariani dal mondo della cucina. Ecco una ricetta davvero straordinaria, ottima per un secondo veloce o per un contorno che oltre ad essere profumata e gustosa è anche molto semplice da preparare e i risultati sono incredibili....
Antipasti

Come fare gli involtini di cetrioli

Gli involtini di cetrioli sono una portata sfiziosa, leggera e molto fresca. Sono perfetti da presentare come antipasto ad una cena informale tra amici. Sono ottimi come finger food da proporre al buffet di un aperitivo. Il ripieno delicato di ricotta,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.