Come fare la confettura di melagrane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il melograno è una tipica pianta asiatica. I suoi frutti sono bacche dalla forma rotonda, dalla buccia spessa e resistente. I semi interni sono commestibili, succosi e ricchi di sostanze nutritive. Le melagrane vengono largamente impiegate nel campo culinario come anche ornamentale ed olfattivo. Oltre al seme, ultimamente si utilizza il succo, saporito, aspro ma ricco di proprietà benefiche, come le vitamine B e C, potassio e molecole antiossidanti. Per una golosa merenda, a colazione o per guarnire torte e dolcetti, utilizzare la confettura di melagrane. È nutriente, genuina, sana e saporita. È molto semplice da fare in casa ma richiede attenzione e pazienza.

27

Occorrente

  • 8 melograni
  • zucchero
  • 2 mele
  • circa 5 barattoli di vetro
37

Lavare accuratamente le melagrane. Scegliere i frutti maturi e succosi, in caso contrario il risultato sarà eccessivamente acidulo. Con un coltello seghettato, tagliare la buccia coprendo l'intero diametro. Sgranare il frutto e riporre i semini in una terrina. Eliminare le pellicine bianche perché potrebbero alterare il sapore della confettura. Versare i semi in un mixer o altro robot da cucina e tritare finemente. Passare il succo in un colino, per eliminare possibili residui solidi.

47

A questo punto, pesare il succo con una bilancia di precisione e versarlo in una pentola in acciaio. Quantificare lo zucchero. Per ottenere una perfetta confettura di melagrane versarne circa 150/200 grammi in meno del succo. Lavare bene le mele, tagliarle a piccoli pezzettini ed aggiungerle al composto. Accendere il fuoco e posizionarvi la casseruola. Cuocere per 40 minuti a fiamma bassa per non fare attaccare al fondo. Mescolare spesso con un cucchiaio in legno. Ad ebollizione, alzare la fiamma e proseguire la cottura a fuoco vivace. La confettura dovrà avere una consistenza gelatinosa.

Continua la lettura
57

Per conservare la confettura di melagrane, portare ad ebollizione una pentola d'acqua. Immergervi i barattoli in vetro per circa 15 minuti, per sterilizzarli. Versare la confettura tiepida nei vasetti con un mestolino, fino quasi al limite. Fare attenzione a non sporcare l’imbocco. Chiudere ermeticamente i barattoli e capovolgerli per dieci minuti circa. Trascorso il tempo indicato, il vasetto ha creato un sottovuoto. Lasciare raffreddare e riporre la confettura di melagrane in un luogo chiuso e fresco. La preparazione si conserva per oltre un anno. Ottima da spalmare sul pane o le fette biscottate a colazione o merenda, si presta anche come farcia per dolci e torte casalinghe.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sterilizzare i vasetti, per un mantenimento più sicuro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: confettura di mele cotogne

La confettura di mele cotogne è una ricetta che ci riporta indietro a quando le nostre nonne ci preparavano dolci e crostate. Si tratta di una marmellata a base di un frutto molto particolare, dal sapore leggermente acido. Possiamo usare questa confettura...
Dolci

Come fare la confettura di lamponi congelata

Se vi capita di comprare al mercato un buon quantitativo di lamponi ed intendete poi utilizzarli per fare la confettura, potete congelarla dopo l'elaborazione in modo da mantenerla a lungo. Il lampone è facile da preparare, e basta soltanto macinarlo...
Dolci

Come preparare la confettura di castagne

Le castagne o "marroni" sono dei frutti autunnali ricchi di fibre e vitamine utili al benessere dell'organismo. È possibile assaporare le castagne in numerose varianti (famose sono le gustosissime caldarroste) ma la soluzione perfetta per preservarne...
Dolci

Ricetta: confettura di ribes

Il ribes è, rispetto agli altri frutti è poco conosciuto ma, ciò non significa che sia meno buono. Tuttavia, oltre a poterlo gustare allo stato naturale, così come si presenta, è possibile impiegarlo in cucina in deliziosi dolci, come per esempio...
Dolci

Ricetta: torta integrale con confettura di lamponi

Per chi gradisce i sapori dei cibi integrali, che peraltro fanno molto bene al nostro organismo, ora vedremo come preparare un dolce, quindi, una deliziosa torta integrale con confettura di lamponi. Questa è una ricetta semplice, priva di burro, con...
Dolci

Ricetta: biscotti confettura e burro di arachidi

I biscotti con confettura e burro di arachidi sono dei biscottini che vengono realizzati utilizzando sia il burro comune, sia quello di arachidi. Sarà proprio quest'ultimo ingrediente a conferire un sapore particolare a questi dolcetti. Il burro di arachidi,...
Dolci

Ricetta: crostata alla confettura di albicocche

Preparare una crostata da consumare per colazione o merenda non è difficile, basta solo saper preparare una buona pasta frolla e farcirla con quello che preferiamo. La crostata classica è quella che prevede l'uso della confettura di frutta, ma volendo...
Dolci

Ricetta: confettura di mele al pepe rosa

Già da piccoli, la maggior parte delle mamme abituano i propri figli a fare una buona colazione con fette biscottate e marmellata. Questo perché apporta maggiore energia per affrontare al meglio la giornata. Le confetture ultimamente vanno molto di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.