Come fare la conserva di carote al naturale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il periodo primaverile, così come quello estivo, è sicuramente il momento migliore per realizzare una deliziosa conserva, che sia di frutta, di verdura o di legumi. Ogni occasione è valida per mettere da parte le primizie per l’inverno, quando purtroppo il clima non vi permetterà di poterle mangiare, proprio a causa del freddo. In un primo momento, le conserve venivano realizzate soltanto dalle nonne, ma oggi, invece, è un alimento che viene preparato e gustato proprio da tutti, anche perché, le conserve, risultano essere l’unico modo per mangiare un cibo senza conservanti alimentari o quant'altro possa essere dannoso per il nostro organismo. In particolare, nella seguente guida, vi illustrerò come fare la conserva di carote al naturale. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • 1 kg di carote
  • Sale
  • acqua
  • zucchero
36

Innanzitutto, la prima operazione da compiere, è sicuramente quella di scegliere delle carote abbastanza piccole, reperibili in tutti i supermercati all'interno del banco delle verdure oppure, se preferite, potete optare per le carote biologiche, coltivate senza l’uso di pesticidi dannosi per la salute. Successivamente, lavate molto accuratamente le carote, eliminando completamente tutte le impurità in superficie, quindi pela verdure, eliminate tutta la parte esterna. Fatto ciò, tagliatele a rondelle di circa 1 cm e mettetele in una ciotola ad asciugare, quindi prendete una pentola capiente, aggiungete dell’acqua, salatela e mettetela a bollire.

46

Quando raggiungerà la giusta temperatura, versate le carote e fatele bollire per circa 10 minuti. Nel frattempo, accendete il forno, lavate accuratamente i barattoli in vetro, e posizionateli all'interno del forno per sterilizzarli, dopodiché prelevateli con un panno asciutto per evitare di scottarvi e posizionateli su una spianatoia. Non appena le carote saranno cotte, disponetele all'interno dei vari barattoli, riempiendoli completamente. Con un mestolo, versate l’acqua di cottura delle carote precedentemente ottenuta, fino a coprirle del tutto. Arrivati a questo punto, aggiungete un pizzico di zucchero per ogni barattolo e chiudete con forza il tutto. Disponete i barattoli sottosopra per circa 10 minuti, in modo da creare il sottovuoto.

Continua la lettura
56

Lo zucchero fungerà da conservante, in questo modo potrete conservare le carote anche per 6 mesi. Una volta aperto il barattolo, però, dovrete consumarlo nel giro di 2-3 giorni al massimo. La conserva di carote è utile per cucinare ed avere le carote sempre pronte per antipasti, contorni e condimenti per pasta e riso. Potete anche creare una salsa di carote, ma dovrete frullare il tutto e poi versare il contenuto in dei vasetti più piccoli. Aggiungendo del peperoncino otterrete una deliziosa salsa dolce-piccante. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate a condire le carote a freddo con panna, prezzemolo e pepe fresco.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare dei gustosi biscotti alle carote

Se siete degli amanti delle ricette semplici e genuine, non potete non apprezzare i biscotti alle carote. Questa ricetta è molto semplice da realizzare e vi permetterà di fare apprezzare ai più piccoli le carote. Magari potete preparare insieme ai...
Dolci

Ricetta: canestrelli alle carote

In questa guida andrete a vedere in maniere semplice e concisa come preparare i canestrelli alle carote. Una ricetta davvero particolare e unica nel suo genere per chi vuole mantenersi in forma. Se siete dei salutisti e siete magari a dieta oppure di...
Dolci

Come preparare la torta di carote e mandorle

Preparare una torta genuina e ricca di sapore è possibile, utilizzando gli ingredienti giusti e soprattutto sapendoli accoppiare. Il dolce di cui parleremo oggi è la torta di carote e mandorle. Questa preparazione non è solo ottima per il palato, ma...
Dolci

Ricetta: torta alle carote e noci

Le torte sono un piacere a cui non si può certo rinunciare. Esistono diverse varianti di dessert, tutte molto gustose. Alcune di esse sono anche molto particolari. Dipende molto dagli ingredienti che si utilizzano infatti. Un torta davvero buona e originale...
Dolci

3 dolci con le carote

Cucinare è, di sicuro, un qualcosa di bello ed elettrizzante. Inoltre, per chi ama i dolci, notevoli risultano essere i vari dessert che si possono realizzare sempre utilizzando una buona dose di impegno ed, in modo particolare, di creatività. Ciò...
Dolci

Ricetta: frittelle di mele e carote

Eccoci pronti a proporre una nuova ricetta, mediante la quale poter creare un piatto veramente unico e speciale. Cercheremo di creare insieme delle buonissime frittelle di mele e carote. In questo piatto, uniremo due sapori veramente particolari, ma anche...
Dolci

Torta di carote e bacche di goji

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter realizzare un dolce, che è del tutto originale ed anche molto saporito.ub">Cercheremo di realizzare, con le nostre mani e nella nostra cucina, una buonissima torta di carote e bacche di goji, che...
Dolci

Ricetta: torta di carote e mele

La torta di carote e mele è un classico della cucina popolare, ideale da gustare a colazione e sfizioso dolce da picnic. Piace agli adulti, piace ai più piccoli, può essere consumata da sola o con l'aggiunta di un ciuffo di panna. Per la ricetta occorrono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.