Come fare la crema di pistacchio

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare la crema di pistacchio
16

Introduzione

La crema al pistacchio è una preparazione tipica siciliana. Essa nasce a Bronte, in provincia di Catania dove viene coltivata una particolare varietà di pistacchio (denominato appunto di Bronte) utilizzata nella preparazione di un'ampia varietà di prodotti tra cui biscotti, cioccolato e la famosissima crema al pistacchio.
Per la città di Bronte la coltivazione del pistacchio è un'importantissima fonte di reddito tanto da soprannominarlo "oro verde". Inoltre essendo prodotto unicamente nei dintorni della città da cui prende il nome è anche attestato come DOP. Ora scopriamo come fare la crema al pistacchio.

26

Occorrente

  • 200 gr di pistacchi non salati
  • 180 gr di zucchero
  • 200 gr di cioccolato bianco
  • 70 gr di burro
  • 240 ml di latte
  • mezzo cucchiaino di essenza di vaniglia
36

Come prima fase di preparazione di questa crema unica è necessario tritare i pistacchi non salati, l'ideale per questo passaggio è l'utilizzo di un tritatutto. Il risultato finale deve essere simile ad una farina. Successivamente aggiungere lo zucchero e azionare nuovamente il tritatutto per amalgamare completamente i due ingredienti. Non appena saranno ben incorporati versare lentamente metà del latte nel tritatutto e azionarlo, fin quando non si viene a creare un impasto cremoso.

46

Il passo successivo consiste nel prendere un pentolino, meglio se antiaderente, e versarci il latte restante insieme al cioccolato bianco e al burro. Lasciare sciogliere il tutto a fuoco lento mescolando. Non appena gli ingredienti solidi saranno sciolti aggiungere l'impasto precedentemente ottenuto con i pistacchi, lo zucchero e il latte e mescolare bene sempre lasciando il composto sul fuoco.

Continua la lettura
56

Non appena il tutto sarà ben incorporato aggiungere l'essenza di vaniglia, mescolare bene e subito dopo togliere il pentolino dal fuoco. Il risultato sarà una gustosissima crema di pistacchi. Questa, normalmente viene conservata in frigo per massimo una settimana in alternativa può essere tenuta in vasetti chiusi e sotto vuoto per massimo un mese, con le dosi di questa ricetta si dovrebbero ottenere circa quattro vasetti di piccole o due di medie dimensioni.

66

La crema di pistacchi può essere usata nei modi più disparati. Risulta essere una golosa farcitura per le torte, grazie alla sua alta densità anche per torte a più piani. Può essere usata come ripieno per bomboloni, krapfen e dolci di piccola pasticceria. Senza contare come può valorizzare una buona crostata fatta in casa. Infatti essendo per consistenza e dolcezza simile alla crema di nocciole può essere utilizzata come alternativa in tutte le preparazioni dolciarie che implicano quest'ultima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la torta con crema al pistacchio e mandorle

Quando avete voglia di coccolare voi stessi e i vostri cari con qualcosa di speciale, potete preparare questa torta con crema al pistacchio e mandorle, che porterà nella vostra cucina un poco di Sicilia! La produzione di questi frutti, raggiunge infatti...
Dolci

Ricetta dei macarones con crema di pistacchio

I macarones sono dei dolci tipici francesi, chiamati comunemente macarons. Il loro aspetto è chic ed il gusto si sprigiona intenso già al primo assaggio.Vengono preparati in vari modi, con diverse farciture. Una di quelle più gettonate è però quella...
Dolci

Come fare cannoli con crema e pistacchio

I cannoli sono un dolce tipico italiano. Preparati con la pasta sfoglia, possono essere guarniti con le creme che più ci piacciono. Inoltre, proprio grazie al fatto che sono realizzati con la pasta sfoglia, risultano più leggeri rispetto ad altre paste...
Dolci

Cannoncini di sfoglia con crema al pistacchio

Se stiamo cercando una ricetta per preparare un dolce che possa chiudere in modo raffinato una cena importante, allora quella suggerita di seguito fa proprio al caso nostro. Stiamo parlando dei cannoncini di sfoglia con all'interno crema al pistacchio....
Dolci

Come fare la crema di pistacchio

La crema al pistacchio è una preparazione tipica siciliana. Essa nasce a Bronte, in provincia di Catania dove viene coltivata una particolare varietà di pistacchio (denominato appunto di Bronte) utilizzata nella preparazione di un'ampia varietà di...
Dolci

Ricetta: torta arrotolata al pistacchio

La torta arrotolata al pistacchio è un dolce molto gustoso che nessuno potrà resistervi. Il rotolo farcito è una preparazione dolciaria molto utilizzata, perché in genere riscuote grandi successi, mentre le varianti della torta arrotolata possono...
Dolci

Come preparare i cannoli di pasta fillo al pistacchio

I cannoli sono un dolce tipico della pasticceria siciliana. Si caratterizzano per la forma cilindrica, la cialda croccante ed il morbido ripieno. La ricetta tradizionale prevede una farcia con ricotta di pecora o bufala e gocce di cioccolato. Vengono...
Dolci

Come fare i bignè al pistacchio

I dolci sono una vera e propria delizia per il palato in qualsiasi forma questi si possono presentare. Una di queste delizie sono i bignè. Quando si pensa a questi dolcetti, in genere si associano a cioccolato fuso o crema, ma queste però non sono le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.