Come fare la crema mou

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare la crema mou
15

Introduzione

Bentornati. Oggi preparerete una crema mou. Una crema molto dolce dal gusto unico e delicato. La dose base per la realizzazione di questa crema consiste nella seguente. Un tot di zucchero e mezza quantità di panna. La panna può ritrovarsi di origine vegetale, animale o da cucina. Vanno bene tutte le tipologie di panna. Vi accorgerete che fare la crema mou è davvero semplice ed elementare. Inoltre, la seguente crema è ottima per spalmarsi su una fetta di pane. Oppure potreste utilizzarla per decorare delle torte preparate in precedenza. Insomma, non ci sono limiti alla creatività e neanche alla golosità. Ecco quindi come fare.

25

Occorrente

  • 300 g di zucchero
  • 150 g di panna
35

Cucinare lo zucchero

Posizioniamo lo zucchero in un colino su fiamma media. Iniziamo quindi a girare per formare il caramello. Ora il nostro caramello inizia a sciogliersi e a prepararsi. Vedrete lo zucchero che inizierà a prendere un colore ambrato. Continueremo comunque a girare fino a quando non sarà completamente liquido. Il nostro caramello diverrà quasi pronto pochi minuti dopo. Avrà le sembianze liquide, quasi completamente sciolto. A questo punto lo togliamo dal fuoco. Aspettiamo qualche secondo che si raffreddi appena un po'. Questo primo passo delimita la preparazione della crema mou dalle altre.

45

Aggiungere la panna

Quindi a questo punto prendiamo la panna. Versiamo delicatamente in maniera costante nel colino col caramello. Nel frattempo continuiamo a girare con un mestolo costantemente. Questo servirà ad evitare che si formino i grumi di panna. Bollirà per un po' di tempo, non preoccupiamoci. Importante, facciamo attenzione al calore emanato del colino o del caramello stesso. Infatti, toccarli a mani nude potrebbe causare ustioni non così leggere. Consiglio di usare i guanti da forno. Torniamo quindi sul fuoco per permettere alla panna di aggregarsi bene allo zucchero. Mescoliamo per altri due minuti. Facciamo sì che il composto diventi denso e cremoso. A questo punto lasciamo riposare per qualche secondo. Quindi non rimane che l'ultimo step per fare la crema mou.

Continua la lettura
55

Conservare la crema

Quindi versiamo il nostro preparato in un barattolo di vetro. Ricordo che il barattolo di vetro deve ritrovarsi caldo o tiepido e non freddo. Altrimenti potreste innescare una reazione chimica che potrebbe provocare rotture su di esso. Quindi lasciamo raffreddare. Una volta coperto e raffreddato lo mettiamo in frigo. Lo possiamo tenere in frigo per tre o quattro giorni. Questa crema mou saprà buona anche col cucchiaino. Un po' come si usa fare per le creme spalmabili. Quindi la nostra crema mou è pronta e possiamo servirla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare le caramelle mou

Se avete dei bimbi che amano le caramello mou, le potrete anche fare in casa voi stessi con pochi e semplici ingredienti, ed anche ad un costo davvero irrisorio. Facendo riferimento a questo, continuate la lettura di tale articolo per capire come fare...
Dolci

Come preparare le caramelle mou

La casa rappresenta un luogo dove ci sentiamo a proprio agio. Quindi possiamo fare ciò che ci rende felici. Come praticare giardinaggio, attenzionare ogni dettaglio della casa. Ma anche preparare delle buone ricette. In cucina infatti ogni giorno vengono...
Dolci

Come preparare la crostata bicolore al mou

La crostata bicolore al mou è un delizioso dessert da servire a fine di un pranzo importante o di una cena particolare. Per realizzarlo non è necessario essere provetti pasticceri ma è comunque indispensabile avere una buona manualità e un bel po'...
Dolci

Come preparare la crema diplomatica

La crema diplomatica è una crema di origini antiche, utilizzata per farcire pasticcini, pan di Spagna e per preparare il famoso dolce diplomatico, talvolta viene servita anche come dolce al cucchiaio. Questa preparazione si ottiene miscelando la crema...
Dolci

Come fare la crema diplomatica al cioccolato

La pasticceria italiana è da sempre una delle più apprezzate in tutto il mondo. Moltissimi infatti sono i nostri prodotti conosciuti in ogni angolo del pianeta. In questa guida andiamo a vedere la realizzazione di una crema famosa e molto gustosa: la...
Dolci

Come preparare la crema di miglio

La crema di miglio è una crema dolce che sta suscitando la curiosità di molti. Prepararla è semplice e servono pochi ingredienti. Questa crema, dal sapore esotico, può essere gustata come dolce al cucchiaio o come farcitura durante la colazione. La...
Dolci

Come preparare una crostata con crema all'arancia

Molte sono le ricette per fare una buona crostata. Un dolce leggero, piacevole, adatto sia alla colazione che alla merenda. La base croccante può contenere marmellate, cioccolato, o crema. Nella guida che segue, vedremo come preparare una crostata con...
Dolci

Come fare una crema naturale allo yogurt

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno, andremo a occuparci di creme. Come avrete potuto sicuramente notare attraverso la lettura del titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come fare una crema...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.