Come fare la crostata al rabarbaro

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare la crostata al rabarbaro
16

Introduzione

Ti piace il gusto del rabarbaro? Allora non puoi fare a meno di provare la crostata al rabarbaro! Una ricetta semplice, gustosa e colorata che incanterà grandi e piccini per il suo inimitabile gusto: lascerà i tuoi ospiti a bocca aperta, letteralmente! Cosa aspetti? Continua a leggere l’articolo per scoprire come fare la crostata al rabarbaro! La ricetta, per 6 persone, necessita dei seguenti ingredienti: 300g di pasta frolla, 400g di rabarbaro, 200g di zucchero bianco o di canna (sostituibile con altri dolcificanti), 2 uova grandi intere, burro q. B. , farina 00 q. B. , zucchero a velo vanigliato.

26

Occorrente

  • 300g di pasta frolla
  • 400g di rabarbaro
  • 200g di zucchero bianco o di canna (sostituibile con altri dolcificanti)
  • 2 uova grandi intere
  • burro q.b.
  • farina 00 q.b.
  • zucchero a velo vanigliato
36

Dopo aver lasciato la pasta frolla a riposo in frigorifero per almeno un’ora, puoi tirarla fuori e stenderla con il mattarello, creando una sfoglia non troppo sottile. La misura della sfoglia dovrà essere leggermente più grande rispetto alla tortiera. Adagia delicatamente la sfoglia nella tortiera già imburrata e infarinata. Fora delicatamente la sfoglia con una forchetta, affinché il liquido del rabarbaro venga assorbito dalla stessa durante la cottura in forno. Ricorda di lasciare un po’ di pasta frolla da parte, possibilmente a riposo in frigo, per decorare la superficie della crostata.

Successivamente passa al ripieno. Sbatti le uova con lo zucchero fino a creare un composto denso e spumoso, successivamente amalgama il rabarbaro precedentemente lavato e tagliato a dadini. Eventualmente, se preferisci un ripieno più omogeneo, puoi creare una “marmellatina al rabarbaro”: cuoci a fuoco lento i 400g di rabarbaro con 400 ml di acqua e 200g di zucchero, finché non avrai ottenuto una marmellata e poi uniscilo al composto di uova e zucchero precedente.

46

Poni il ripieno sulla sfoglia nella tortiera, livellandolo bene con un cucchiaio. Con la pasta frolla, precedentemente conservata, crea delle striscioline da disporre sulla superficie del vostro dolce, incrociandole, per ricreare la trama tipica della crostata. Con dell’uovo sbattuto o del latte spennella la superficie della crostata e inforna a 180°-190° per 45 minuti, controllandone di tanto in tanto la cottura.

Continua la lettura
56

Aspetta che si raffreddi e servi con una spolverata di zucchero a velo. Eventualmente puoi accompagnare il tutto con della panna montata aromatizzata con della cannella o del cacao amaro.
Una variante di questa crostata è quella con le fragole: basta aggiungere delle fragole lavate e tagliate (circa 200g) al ripieno precedente per ottenere un risultato più dolce e avvolgente!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel ripieno potete aggiungere anche qualche goccia di essenza di vaniglia o mezzo bicchierino di liquore a vostra scelta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: torta di rabarbaro

Il rabarbaro è una tipologia di sedano che presenta un colore rosato. Anche se può sembrare strano questo tipo di verdura viene utilizzato molto nei dolci, soprattutto quelli tipici del nord e nell'area del Tirolo. Presenta un gusto molto amaro ed è...
Dolci

Ricetta: confettura di rabarbaro

Con la frutta, verdura e perché no, le erbe spontanee, si possono preparare delle ottime confetture da gustare tutto l'anno. Queste confetture si differenziano fra loro per il gusto finale: dolce, aspro. Se apparteniamo alla categoria di persone che...
Dolci

Come Preparare la Crostata Macedonia

Se amate la frutta e soprattutto i dolci alla frutta, non potete non amare la crostata macedonia che unisce il sapore della frutta al gusto della crostata. Questo dolce attrae sostenitori di tutte le età, perché sia i bambini che gli adulti ne sono...
Dolci

Come fare la crostata di fichi e more

La crostata è uno dei dolci più amati dagli italiani. Infatti è un dolce buono da consumare sia a colazione, sia durante uno spuntino pomeridiano che dopo una buona cena. Esistono svariati tipi di crostata. Per fare una buona crostata il segreto è...
Dolci

Ricetta: crostata albicocche e mandorle

Per un risveglio dolce e profumato, o per una merenda golosa, perché non lasciarci tentare da un dolce intramontabile come la crostata? Una ricetta classica, perfetta per evocare i sentori dell'infanzia. Per una crostata delicata e fresca, scegliamo...
Dolci

Come preparare la crostata di ricotta e mandorle

Per gli appassionati dei dolci la crostata è un dolce classico. Esistono tantissime versioni della crostata. In questo articolo vorrei spiegarvi come preparare la crostata di ricotta e mandorle. Le mandorle sono frutti a guscio ricchi di proprietà benefiche,...
Dolci

Come guarnire una crostata al cioccolato

La protagonista di questo tutorial è la crostata al cioccolato. Nel dettaglio vi mostrerò come guarnire una crostata al cioccolato in modo semplice e fantasioso. Qui di seguito troverete infatti una lista di idee e suggerimenti per personalizzare al...
Dolci

Ricetta: crostata di patate

In questa ricetta vi presento il metodo migliore per la preparazione della crostata di patate. Sì, avete letto bene, imparerete a cucinare una crostata di patate. Vi sembrerà alquanto impossibile e bizzarro, ma fidatevi della ricetta. Seguendo infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.