Come fare la crostata di riso allo zafferano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Siete stanchi delle solite torte anonime? Vi piacerebbe realizzare un dolce squisito ed anche molto originale, che possa lasciare i vostri ospiti a bocca aperta dallo stupore? Leggendo questa golosa guida potete imparare come confezionare una torta veramente fuori dal comune. Continuate la lettura, se volete sapere la ricetta: ecco come fare la crostata di riso allo zafferano. Molti di voi si stupiranno perché questa crostata è molto diversa da quella classica con la marmellata e le mele. Lo zafferano, inoltre, viene solitamente utilizzato nei piatti salati, ma anche in pasticceria può dare tantissime soddisfazioni ai palati più esigenti. La crostata di riso allo zafferano è indicata per una merenda informale o per terminare un pranzo ed una cena. Le occasioni per gustare questo capolavoro sono moltissime: se vi piacciono i sapori un po' decisi potete consumare questa torta anche a colazione, con un bel caffè nero e bollente. Decidete voi

26

Occorrente

  • Una confezione di pasta frolla già stesa, mezzo litro di latte intero, cinquanta grammi di zucchero, un cucchiaio di uva sultanina ed uno di pinoli, una bustina di zafferano, due tuorli
36

Cuocere il riso

Fate scaldare il latte diluendolo con mezzo bicchiere d'acqua e quando bolle aggiungete il riso. Lasciate cuocere per almeno mezz'ora, fino a quando il latte è consumato ed il riso è quasi scotto. Se il composto risulta troppo liquido oppure il riso vi sembra ancora un po' troppo al dente, prolungate la cottura di altri dieci minuti. Mescolate spesso con un cucchiaio di legno e fate attenzione che il composto non si attacchi sul fondo della pentola.

46

Preparare il ripieno

Spegnete il gas ed aggiungete lo zucchero, mescolando molto bene per amalgamarlo al composto. Quando il riso al latte è freddo, aggiungete i tuorli mescolando ancora, quindi l'uva sultanina ed i pinoli sgusciati e per ultimo aggiungete lo zafferano, continuando a mescolare. Adesso il ripieno per la crostata è pronto.

Continua la lettura
56

Infornare la crostata

Prendete la pasta frolla, estraetela dalla confezione ed adagiatela in una tortiera per crostate foderata di carta da cucina. Rialzate i bordi della pasta frolla di un paio di centimetri, aiutandovi con le dita. A questo punto rovesciate nella tortiera il ripieno di riso e latte preparato in precedenza, livellandolo con il dorso di un cucchiaio. Ripiegate leggermente in dentro i bordi della crostata, ed infornatela alla massima temperatura. Dopo una decina di minuti abbassate il gas e lasciate cuocere la crostata per altri quindici o venti minuti, badando che non bruci. Estraete la crostata di riso allo zafferano dal forno, lasciatela intiepidire e servitela.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete variare la ricetta, potete sostituire l'uva sultanina con due cucchiai di frutta candita tagliata a dadini
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare la crostata di piselli e lattuga

Le verdure di solito vengono servite come contorno e accompagnano carne o pesce. Con le verdure, però, si possono preparare dei piatti che possono essere proposti come piatti unici, e, se si scelgono gli ingredienti giusti, si possono preparare delle...
Pizze e Focacce

Come amalgamare il riso per arancini

L'Italia, com'è ben noto, è il paese della buona cucina per eccellenza. E ogni regione italiana contribuisce a questo grande patrimonio con le sue specialità. Alcune hanno origini antiche e povere, che diventano col tempo vere delizie per occasioni...
Pizze e Focacce

Come preparare una crostata salata di polenta

La crostata salata di polenta è un classico della cucina rustica del nord Italia. È l'ideale se servita all'inizio di un pranzo o di una cena, ma è perfetta anche come secondo. Si tratta di un' alternativa golosa alla classica pasta sfoglia. Degna...
Pizze e Focacce

Come impastare la farina di riso

Il riso è un alimento sano e genuino, ricco di importanti qualità. È un cereale della famiglia delle graminacee, coltivato in molte parti del mondo e base principale dell'alimentazione di molte popolazioni. Le proteine verdi sono abbondantemente presenti...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza con la farina di riso

L'uso della farina di riso si è diffuso ampiamente in tutta Europa, mentre in Oriente è da sempre considerata come un alimento base della dieta. Con la farina di riso, si possono preparare quasi tutti i piatti, per i quali si utilizzano le altre farine,...
Pizze e Focacce

Come preparare le gallette di riso

Ci sarà sicuramente capitato, di voler fare uno spunto leggero a metà mattinata o durante il pomeriggio e di voler evitare dei cibi pesanti. In questi casi potremo recarci in un qualsiasi negozio di alimentari per trovare l'alimento che più preferiamo...
Pizze e Focacce

Come preparare gli arancini al burro

Se desiderate preparare gli arancini al burro in casa, vi basterà seguire qualche semplice consiglio. Potrete così imparare a cucinare una delle ricette più famose della cucina siciliana. Gli arancini al burro sono un tipico cibo di strada. Prepararli...
Pizze e Focacce

Come preparare la torta di cipolle e pollo

Cucinare è un'arte che richiede passione, tanta fantasia e dedizione. Per portare in tavola qualcosa di sfizioso e saporito bastano pochi ingredienti. Combinando gli avanzi del pranzo o della cena potremmo letteralmente stupire i nostri ospiti. In quest'ottica,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.