Come fare la farina di riso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La farina di riso è un ottimo sostituto della farina di frumento, ed essendo completamente priva di glutine, è ideale per chi soffre di celiachia. Nella cucina orientale, è un ingrediente molto diffuso, utilizzato per la preparazione di innumerevoli pietanze.
Dalla consistenza leggera ed impalpabile, contiene una quantità minima di proteine e grassi, anche se è particolarmente ricca di amido. Provvista di fosforo e manganese, è un prodotto particolarmente versatile e si presta alla realizzazione di innumerevoli portate, dai primi piatti ai dolci, tutte dal gusto gradevole e delicato.
In questo tutorial, vi spiegheremo dettagliatamente come realizzare un’ottima farina di riso in casa. Si tratta di un procedimento relativamente semplice e veloce; l’importante è che seguiate accuratamente il metodo descritto nei passi della guida.
Che aspettate? Continuate la lettura e scoprite come fare.

27

Occorrente

  • Riso crudo bianco (o integrale), della quantità desiderata
37

Sulla scelta del riso, potete optare per quello bianco, più raffinato, o per quello integrale, più nutriente e ricco di vitamine e sali minerali. Entrambi sono assolutamente privi di glutine e la scelta dipende solo dai vostri gusti e dalle vostre esigenze: ricordate solamente che l’integrale contiene una maggiore quantità di fibre ed è ottimo in caso di obesità o insufficienza renale, perché potenzia le funzioni metaboliche dell’organismo; quello bianco, invece, racchiude un minor numero di sostanze nutritive, ma è caratterizzato da un elevato grado di digeribilità, perché meno fibroso.

47

Per la preparazione della farina, versate il riso crudo nel macinacaffé, ed azionate l’elettrodomestico fino ad ottenere una polvere fine ed impalpabile: più la polvere risulterà sottile, infatti, migliori saranno i vostri risultati culinari, soprattutto per la realizzazione di prodotti da forno. Se non doveste essere provvisti di un macinacaffé, potete usare anche un frullatore da cucina con la finzione di tritatutto.
Terminato il lavoro di sminuzzamento, passate la farina in un setaccio dalla trama sottile, così da eliminare i chicchi non polverizzati, e continuate l’operazione fino all’esaurimento del riso a disposizione.

Continua la lettura
57

Per la conservazione, vi consigliamo di sistemare la farina in un contenitore di vetro ben pulito, a chiusura ermetica, e di riporre in frigorifero, per evitare la formazione di muffe. Fate attenzione che il tappo sia ben chiuso: il prodotto, infatti, tende ad assorbire gli odori e l’umidità dell’ambiente circostante. Con questa semplice precauzione, potrete mantenere la farina di riso bianco per un anno, e quella integrale per un massimo di sei mesi.
Un ultimo suggerimento: la farina di riso rende il prodotto finito più friabile e delicato rispetto a quella di frumento; per ovviare al problema, vi basterà aggiungere un quantitativo di uova superiore a quello indicato dalla ricetta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Raccomandiamo di sigillare bene la farina, per evitare che assorba umidità ed odori, e si deteriori più facilmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come cucinare gli spaghetti senza glutine

Come cucinare gli spaghetti senza glutine? Vediamolo insieme in questa guida. Se siete affetti da celiachia, oppure siete allergici al frumento o al grano, le ricette di pasta senza glutine sono la scelta perfetta per un pasto completo ed equilibrato....
Consigli di Cucina

Come sostituire la farina 00

La farina 00 è la più usata tra le farine disponibili in commercio; il pane, i dolci e vari impasti (casalinghi o meno) ne prevedono l'utilizzo. Ma per chi non la ama, oppure soffre di qualche intolleranza alimentare che ne vieta il consumo o, ancora,...
Dolci

5 dolci integrali da fare in casa

Sia che tu stia seguendo una dieta ipocalorica sia che tu abbia bisogno di aumentare l'apporto di fibre nella tua alimentazione, potrebbe essere una buona idea quella di sostituire la farina 00 con farina integrale. Con questo tipo di farine, molto ricche...
Dolci

Come cucinare dei biscotti digestivi

Sono semplici da cucinare e si conservano morbidi per diversi giorni chiusi in una scatola di latta; se lasciati all'aria aperta, si seccano troppo e diventano duri. Ecco una semplicissima guida su come cucinare dei biscotti digestivi. Se state cercando...
Primi Piatti

Come preparare la pasta fatta in casa senza glutine

Chi di voi non ha mai usato il setaccio, la farina e un po' d'acqua per dare il via alla creazione dell'impasto per la pasta? Che l'impasto venga eseguito in modo manuale o con l'impastatrice, la creazione della pasta è un piacere che tutti gli amanti...
Dolci

Come preparare i pasticcini al cocco senza glutine

Piccoli e deliziosi, i pasticcini sono una coccola sfiziosa! Golosi e ideali per accompagnare una tazza di tè fumante o un caldo e avvolgente caffè. Spesso però, chi soffre di intolleranze al glutine, deve rinunciare al piacere di gustare questi mini...
Analcolici

Come preparare il caffè nero americano

È ormai risaputo che il caffè è una bevanda bevuta in tutto il globo terrestre. Solitamente, al fine di renderlo più saporito per il nostro palato, vengono aggiunti al suo interno altri ingredienti, come ad esempio il latte o il cioccolato. Appena...
Carne

Come preparare le ali di pollo all'orientale

Il pollo è tra gli alimenti maggiormente diffusi e consumati. Ha un ottimo prezzo e si presta a molte preparazioni. Se vogliamo provare qualche sapore nuovo è sicuramente il tipo di carne perfetta. Infatti viene consumata in tutte le parti del mondo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.