Come fare la Frankfurter Kranz

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Conosciuta in tutto il mondo per la sua squisita bontà e raffinatezza, la Frankfurter Kranz è un dolce tipico tedesco. Meglio conosciuto in Italia come corona di Francoforte, può essere preparata in un modo molto semplice e veloce. Basterà solamente avere gli ingredienti giusti e seguire il corretto procedimento di preparazione. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come fare la Frankfurter Kranz, seguendo la ricetta tradizionale, con l'aggiunta di qualche sfiziosa novità. Vediamo allora come occorre procedere.

26

Occorrente

  • 200 g di burro, 150 g di zucchero, 300 g di farina, 100 g di amido di mais, 15 g di lievito, 150 ml di latte, sale
36

Amalgamate burro e zucchero

Per prima cosa prendete un contenitore e metteteci dentro del burro e dello zucchero, seguendo le quantità indicate nella nostra guida. Amalgamate bene il tutto e poi impastate arricchendo di farina, amido di mais, lievito. Cospargete il tutto di latte e arricchite con un pizzico di sale. Continuate a mescolare con estrema cura. Prendete poi una terrina per le torte e, dopo averla cosparsa di burro, inserite il vostro preparato, stendendolo per bene lungo tutta la terrina. Infornate il tutto a 180 gradi per circa 30 minuti. Verificate però di volta in volta il grado di cottura della vostra torta e, all'occorrenza, attendete anche un tempo maggiore prima di spegnere il forno.

46

Aggiungete le mandorle

Ora procedete come segue per ultimare la vostra Frankfurter Kranz: a parte, lasciate sciogliere 40 g di burro all'interno di un'altra padella e mettete dentro dello zucchero. Poi aggiungete delle mandorle e continuate a riscaldare fin quando il burro non sarà cotto. A questo punto aggiungete il budino di vaniglia e mescolate per ottenere un composto piuttosto solido. Otterrete così questa squisita ciambella che dovrete far freddare completamente per poi tagliarla ed ottenere dei dischetti. Vediamo ora in che modo completare la vostra opera pasticcera.

Continua la lettura
56

Farcite con vaniglia e mirtilli

Poi, per farcire la vostra Frankfurter Kranz, prendete quindi una classica tasca per pasticcere e colmatela con crema di vaniglia e marmellata di mirtilli. Prendete poi ogni singolo dischetto della vostra torta e farcitelo con i due ingredienti sopra menzionati. Ora non vi rimarrà altro che ricoprire l'intera torta con della crema, per poi arricchire il tutto in superficie con granella caramellata e mandorle. Poi decorate con la panna montata e aggiungendo altri mirtilli. Ecco realizzata in pochissimo tempo una "corona di Francoforte" davvero da leccarsi i baffi, molto buona per essere gustata come dessert o come una ricca merenda nel corso di una bella festa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per preparare la parte croccante utilizzate anche 300 g di mandorle tritate e guarnite il tutto con 300 g di mirtilli rossi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Castagnole: 5 migliori ripieni

Le castagnole sono un dolce tipico del periodo di carnevale. Si tratta di piccoli bomboloni fritti e ricoperti di zucchero. Una ricetta semplicissima ma particolarmente buona di cui esistono, peró, diverse varianti. Oltre alle castagnole classiche, molto...
Dolci

Come fare lo sciroppo di mirtilli

Il mirtillo nasce e cresce spontaneamente da arbusti in località a clima temperato. Le varietà di mirtilli sono moltissime, ma i più noti sono quelli di colore rosso e nero. I mirtilli sono frutti un po' aspri e utilizzati per la preparazione di tantissime...
Consigli di Cucina

5 ricette con i mirtilli

Il mirtillo è un frutto molto rinomato, che cresce soprattutto nelle zone montane e all'interno dei boschi, privilegiando i terreni particolarmente ricchi di humus; la fioritura avviene in primavera. Esistono tre specie di mirtilli, che si differenziano...
Vino e Alcolici

Come fare il vino ai mirtilli

I mirtilli sono piccoli frutti tondi simili a delle bacche di colore violaceo. Oltre ad avere innumerevoli proprietà antiossidanti ed antitumorali, questi frutti sono usati particolarmente per quelle bevande aromatizzate, come il mirto, un liquore tipico...
Consigli di Cucina

Mirtilli: consigli per l'uso

Tra i vari frutti più gustosi e particolari da poter gustare non possono mai mancare dei deliziosi mirtilli. I mirtilli hanno parecchie sostanze in grado di dare benefici all'organismo. Molte ricerche hanno dimostrato la capacità che hanno i mirtilli...
Consigli di Cucina

10 modi per gustare al meglio i mirtilli

I mirtilli di colore rosso o nero sono dei piccoli frutti che crescono su piante arbustive tipiche del sottobosco. Ricchi di vitamine e di principi naturali, hanno proprietà antiossidanti che li rendono perfetti per contrastare l’invecchiamento della...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai mirtilli

I mirtilli sono dei piccoli frutti molto conosciuti in gastronomia. Crescono, prevalentemente durante le stagioni calde, nelle zone montane o nei boschi. Ragione per la quale si intendono anch'essi dei frutti di bosco. Esistono nella variante nera, blu...
Dolci

Ricette: tiramisu mirtilli e cioccolato bianco

Per noi italiani si sa, il cibo è tutto. Ammettiamolo, da Nord a Sud non c'è regione che non si contraddistingua per le sue gustose ricette, sia dolci che salate, le quali, come sappiamo, sono apprezzate a livello non solo europeo, ma anche mondiale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.