Come fare la frittata al pesto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare la frittata al pesto
16

Introduzione

Ci sono piatti che si prestano più di altri ad essere elaborati mescolando ingredienti differenti fra loro sia come gusto che come provenienza. Il podio per la maggior varietà, viene sicuramente vinto dalle frittate. Queste semplici ricette infatti ben si prestano a ogni capriccio che la fantasia ci suggerisce, e con un finale tutt'altro che scontato.
Vediamo dunque, con questa guida, come fare la frittata al pesto.

26

Occorrente

  • 6 uova
  • Pesto alla genovese
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 6 pomodori ciliegini
  • Pepe nero e sale q.b.
36

Per fare la frittata al pesto, uno degli ingredienti è il pesto alla genovese. A nostra volta possiamo scegliere se utilizzare un sugo fresco oppure per comodità adoperarne uno già pronto. Prendiamo le uova e rompiamole all'interno di una terrina controllando attentamente la loro freschezza. Prima di aggiungere gli altri ingredienti, con l'apposita frusta sbattiamole leggermente. Aggiungiamo poi un cucchiaio di farina, un pizzico di sale, una spolverata di pepe nero macinato fresco, un cucchiaio abbondante di parmigiano grattugiato. Mescoliamo il tutto, sempre utilizzando l'apposita frusta, molto accuratamente fino a quando tutti gli ingredienti non si sono amalgamati fra loro e il composto non è diventato bello morbido e spumoso.

46

Prendiamo i pomodori ciliegini, priviamoli del gambo, laviamoli sotto l'acqua corrente e asciughiamoli con un canovaccio in cotone. Tagliamoli poi in quattro parti e poniamoli all'interno di una ciotola. Aggiungiamo due cucchiai di pesto alla genovese, mescoliamo accuratamente. Mettiamo una padella sul fuoco e facciamola scaldare per qualche istante. Mantenendo la fiamma bassa, dopo qualche istante aggiungiamo un filo di olio d'oliva e facciamolo scaldare, attenzione a non portarlo in ebollizione. Quando anche l'olio è pronto, aggiungiamo le uova.

Continua la lettura
56

Con un cucchiaio di legno spandiamo il composto nella padella in maniera che si livelli alla perfezione, facciamolo rapprendere per qualche istante poi aggiungiamo i pomodori farciti con il pesto. In questa fase è opportuno muovere la padella spesso cambiando la sua posizione originaria per dare modo alla frittata di cuocere uniformemente. Dopo circa tre minuti di cottura, giriamo la frittata dalla parte opposta, continuiamo la cottura per altri 3 minuti. Trascorso il tempo togliamo la padella dal fuoco e spostiamo la frittata su di un piatto da portata. A questo punto possiamo servirla in tavola così bella calda oppure compire il piatto con un foglio di carta assorbente da cucina, e riporlo in frigorifero per circa mezz'ora in maniera che si raffreddi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la frittata farcita

La frittata farcita è una pietanza a base di uova sbattute, arricchita da diversi ingredienti. È possibile infatti inserire al suo interno verdure, formaggio, prosciutto. Inoltre si può friggere o cuocere al forno. È un piatto molto comune e di facile...
Primi Piatti

Come preparare la frittata di speck al timo con salsa di formaggio

La frittata di speck al timo con salsa di formaggio è una variante saporita della classica frittata napoletana. È perfetta per una cena veloce ed informale tra amici. È ottima come piatto unico da consumarsi a pranzo. Potete persino presentarla come...
Primi Piatti

Ricetta: frittata di pizza con mozzarella al curry

La frittata di pizza è un'ottima invenzione che si può preparare quando non si vuole mangiare la solita pizza, ma bensì la forma è quella di una pizza ma nella sostanza è una frittata. La frittata di pizza però può essere fatta in tanti modi. La...
Primi Piatti

Ricetta: frittata di ceci

Quando si vuole cucinare qualcosa di veloce in quanto si ha poco tempo a disposizione, la miglior cosa è quella di dedicarsi alla preparazione di un unico piatto che risulta essere completo. In tal senso, la frittata è considerata una soluzione ideale,...
Primi Piatti

Come preparare la frittata di albumi

Quando ci si ritrova a dover gestire un'alimentazione equilibrata che ci faccia tornare in forma, abbiamo bisogno di un corretto apporto proteico. In questo caso le uova rappresentano una validissima risorsa, grazie all'alto nutrimento in termini di proteine....
Primi Piatti

Ricetta: frittata di riso e zucchine al forno

Una delle ricette più adoperate in cucina sono le frittate. Queste sono appetitose e croccanti e ideali per completare qualsiasi menù. Sono idee originali anche per usare gli avanzi. In più risolvono velocemente il pranzo o la cena. Inoltre, si possono...
Primi Piatti

Come preparare la frittata di riso

Il riso è un alimento davvero versatile che si presta ad essere cucinato in diversi modi, oppure lo si può abbinare con altri ingredienti per creare delle ricette molto gustose, come ad esempio il risotto, il budino di riso, gli arancini e non solo....
Primi Piatti

Come preparare la frittata di patate

La frittata di patate rappresenta senza dubbio uno dei piatti più semplici e gustosi che ci siano. Si tratta infatti di una ricetta che non richiede molto tempo nella preparazione e che è in grado di accontentare il palato sia dei grandi che dei più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.