Come fare la gelatina di prosecco

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È un fine pasto adatto ad ogni stagione, da condividere con gli amici. Non è una ricetta usuale, ma con pochi e mirati consigli capirete come fare la gelatina di prosecco. Un'idea che coniuga la tradizione dei vini italiani con una consistenza morbida e avvolgente. Attenzione solo a non eccedere perché la gradazione alcolica è presente, anche se si gusta volentieri! Gelatine ottime da servire in bicchierini diversi del liquore, magari recuperati tra una bancarella e l'altra!

27

Occorrente

  • 400 ml di prosecco; 100 ml di acqua; 150 grammi di zucchero; 12 grammi di gelatina in figli; melograno a piacere. Bicchierini da liquore per la presentazione.
37

La gelatina

La prima operazione consiste nel dedicarsi alla gelatina che si ottiene acquistando i fogli di colla di pesce, sottovuoto o secchi, al supermercato. Sono sufficienti 12 grammi che vanno messi in acqua tiepida, in un pentolino largo e basso, a riposare per alcuni minuti. Saranno pronti quando, al tatto, saranno morbidi e collosi. Solo allora significherà che sono ben reidratati.

47

Il composto base

Si calcolino 400 ml di prosecco (o di un altro spumante in sua assenza), 100ml di acqua del rubinetto, 150 grammi di zucchero bianco, a grana finissima. Mettere i tre ingredienti, così dosati, in un pentolino e accendere la fiamma portando a bollore. Nel caso in cui si formassero dei grumi, si utilizzi una piccola frusta per scioglierli e rendere la preparazione uniforme e liscia. Dal bollore, calcolare due minuti (puntare eventualmente un timer da cucina), quindi, spegnere e togliere dal fuoco. Aggiungere la gelatina, precedentemente strizzata e mescolare per far amalgamare il tutto. Mescolare più volte affinché la gelatina venga incorporata integralmente e trasmetta la sua consistenza alla preparazione.

Continua la lettura
57

La presentazione

Sgranare un melograno e riporre i suoi chicchi in una ciotola pulita. Per presentare le gelatine al prosecco è preferibile disporre dei bei bicchieri da liquore: è possibile versare metà gelatina, quindi, mettere alcuni chicchi di melograno e poi ancora l'altra metà gelatina oppure versare la dose intera e decorare solo superficialmente con i chicchi del frutto. Lasciare raffreddare a temperatura ambiente, infine, mettere in frigorifero per almeno 5 ore prima di offrirli agli invitati. Per un effetto ancora più geometrico e impeccabile, i chicchi di melograno vanno messi in freezer alcune ore prima: congelati e messi tra le due parti della gelatina rimangono maggiormente in sospensione, per una presentazione ancora più accattivante! Al posto del melograno, è possibile variare e mettere alcuni pezzetti di fragole o di ribes o di frutti di bosco. Attenzione alla quantità che deve bilanciarsi con la dimensione della gelatina.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riporre per molte ore in frigorifero, la gelatina più è fresca e più è invitante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare dei fiori con la gelatina

La gelatina, solitamente chiamata anche con l'appellativo di "colla di pesce", viene usata in cucina al fine di addensare e far stabilizzare, durante la preparazione dei dolci. È facilmente acquistabile nel mercato, sia in fogli che in versione in polvere....
Dolci

Come fare la gelatina di melone

La gelatina di melone è un dessert molto invitante e fresco, oltre ad essere colorato e versatile. In effetti si possono aggiungere altri ingredienti per renderlo ancora più ricco e gustoso. Comunque sia, il melone è un frutto che si può definire...
Dolci

Come preparare la gelatina all'anguria

Preparare la gelatina di anguria non è molto difficile. Il segreto sta nel dosare perfettamente gli ingredienti. Atteniamoci scrupolosamente alla ricetta, se non vogliamo ricevere sorprese. Con l'arrivo dell'estate, il caldo si fa sentire. La frutta...
Dolci

Come fare la gelatina rapida

Il modo migliore per concludere un pasto è sempre quello di portare a tavola un buon dolce. In base agli ingredienti che si gradiscono maggiormente, si possono realizzare diversi tipi di dessert. Dai semifreddi alle torte, passando per i dolci al cucchiaio,...
Dolci

Come preparare la gelatina agli agrumi

La gelatina, a differenza della marmellata e della confettura, è una lavorazione che viene effettuata servendosi solo del puro succo della frutta. Per prepararla è quindi consigliabile impiegare frutti molto succosi, come per esempio gli agrumi, assai...
Dolci

Ricetta: gelatina di fragole

I dolci a base di frutta, con la loro leggerezza e freschezza si adattano, particolarmente, alle stagioni più calde. In questa guida proponiamo una ricetta molto gustosa, basata sulla gelatina di fragole. È un dolce che può essere gustato al termine...
Dolci

Come preparare la gelatina di menta

La ricetta della gelatina di menta, poco usata e conosciuta nella nostra penisola, è ottima per accompagnare carni dal sapore forte quali agnello, montone o selvaggina, oppure da usare come idea regalo fai da te ed anche per farcire le brioches vuote...
Dolci

Come preparare la gelatina di mele cotogne

La gelatina di mele cotogne consiste in una conserva di frutta, tipica delle regioni dell'Italia meridionale. I frutti del melo cotogno non sono adeguati per la consumazione a crudo, dal momento che sono particolarmente duri ed aspri. Tuttavia le mele...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.