Come fare la glassa di aceto balsamico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con il termine aceto balsamico ci si riferisce, anche in maniera piuttosto generica, ad alcuni condimenti dal gusto agrodolce prodotti nelle province di Reggio Emilia e Modena. Esiste un prodotto la cui ricetta originale nasce dall'unione tra l'aceto balsamico e il mosto cotto, questo altro non è che la glassa. Il suo sapore agrodolce da una nota di risalto a diverse tipologie di antipasti, alla carne, al pesce, ai formaggi e addirittura anche ai dolci. L'uso della glassa di aceto balsamico aggiungerà un tocco di originalità e creatività alla nostro modo di cucinare. In questa guida vedremo proprio come fare la glassa di aceto balsamico in maniera molto semplice.

25

Gli appassionati di aceto balsamico sanno bene quanto esso possa accostarsi in maniera egregia a una grande varietà di piatti, dai secondi di carne alla frutta, e persino su certi dolci. I veri estimatori dell'aceto balsamico in ogni sua forma, non potranno che incuriosirsi e deliziarsi davanti alla possibilità di trasformare questo alimento dalle mille potenzialità e dai grandi benefici, in qualcosa di diverso e di ancora più gustoso: una glassa.

35

La preparazione di questa favolosa glassa richiede pochi ingredienti, ma tutti fondamentali perché il risultato sia soddisfacente e delizioso per il palato: teniamo a portata di mano l'aceto balsamico che abbiamo scelto di utilizzare e glassare, e con esso del vino rosso e dello zucchero, meglio se di canna per un risultato ottimale. In una casseruola non troppo grande, portiamo ad ebollizione tutti e tre gli ingredienti insieme a cottura bassa, per poi abbassare ulteriormente la fiamma ad ebollizione avvenuta e mantenendo il composto sul fuoco ancora per qualche minuto, fino a quando la consistenza della glassa non ha raggiunto il punto giusto, assumendo le sembianze di una vera e propria crema di aceto.

Continua la lettura
45

Siamo certamente curiosi di assaggiare questa prelibatezza prima possibile, ma dobbiamo avere ancora un po' di pazienza e lasciarla raffreddare per un paio d'ore. Se ci sembra di averne realizzata moltissima, non c'è bisogno di preoccuparci: si conserva in frigorifero per due o tre settimane senza problemi.

55

La nostra glassa di aceto sarà ottima per condire insalate, piatti di carni bianche e rosse, persino tartine, crostini e bruschette. Non rimane a questo punto che mettersi nella propria cucina e cominciare la preparazione di questo fantastico prodotto che ci consentirà di esaltare le più svariate pietanze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come aromatizzare l'aceto

L'aceto non è solo un semplice condimento in cucina, ma ha infinite proprietà antibatteriche e terapeutiche. Infatti abbassa la febbre, calma la tosse, disinfetta le piccole piaghe e le scottature superficiali. È molto conosciuto per la sua capacità...
Analcolici

Come preparare gli aceti aromatici

L'aceto aromatico è una soluzione di acido acetico altamente aromatizzata con delle sostanze odorose e viene utilizzato sia per insaporire alcune pietanze, sia come stimolante per la pelle. Di questi particolari aceti ne esistono di diverse tipologie,...
Analcolici

5 idee per preparare drink analcolici

Si avvicinano le feste natalizie e, tra giorni di festeggiamenti e appetitosi pasti con i parenti, incontrerete tantissime persone a voi care. In questa semplice e breve (ma allo stesso tempo utile ed interessante) guida, vi illustrerò 5 simpatiche idee...
Analcolici

Come realizzare un cocktail ai mirtilli

State organizzando un party e volete stupire i vostri ospiti con dei cocktail fatti da voi? Questa guida è quella giusta. Non chiamate un barman per allietare i vostri ospiti con una bibita fresca, è facile e potrete occuparvene voi. Divertitevi a decorare...
Analcolici

Come preparare uno switchel allo zenzero

Se al mattino avete bisogno di una bella sferzata di energia, niente di meglio di uno switchel allo zenzero! Si tratta di una bevanda fermentata dai grandissimi benefici che è stata recentemente riscoperta. Di origine caraibica, si è poi diffusa in...
Analcolici

Come si prepara il kombucha

Kombucha non è altro che il nome di un tè orientale fermentato che, per questo motivo, risulta essere particolarmente frizzante con un retrogusto leggermente acido. Pare che questa bevanda faccia molto bene all'organismo, anche se le sue origini sono...
Analcolici

Come fare il Kombucha Tea

Il Kombucha Tea è una bevanda orientale giunta a noi partendo originariamente dalla Cina, attraverso la sua successiva diffusione in Russia; considerata un elisir di lunga vita dalle proprietà disintossicanti e digestive, secondo la tradizione cinese...
Analcolici

Come fare il Vin Santo

Il Vin Santo, per dirla come la direbbero gli intellettuali chic, è un vino toscano da meditazione, un vino che accompagna il fine pasto e raggiunge l'apice del suo gusto se accompagnato dai famosissimi cantucci alle mandorle. Infatti, questi sono dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.