Come fare la grappa all'arancio e caffè

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molto spesso dopo un bel pranzo o una cena coi fiocchi sarebbe il caso di concludere con un grappa. Esistono svariate tipologie di grappa, che possiamo gustare e assaporare. In questa guida molto semplice e chiara vedremo come poterla preparare un tipo di grappa davvero molto particolare che coniuga diversi sapori in maniera armoniosa. Per essere più precisi vedremo per l'appunto come poter fare la grappa all'arancio e caffè in pochi e semplici passaggi.

24

Per l’arancia è meglio scegliere un frutto della varietà tarocco, ben maturo e non trattato. Solitamente sono quelli con la buccia più spessa e rugosa. Dal fruttivendolo e al supermercato sono in genere indicati con la “scritta non trattati”. E’ consigliabile lavarlo bene spazzolandolo delicatamente, per rimuovere qualunque residuo di sporco dalla buccia, che è un elemento essenziale della ricetta. Una volta asciugato, praticate dei piccoli fori sull'arancia, non profondi: aiutandosi con un coltellino appuntito, e senza disperdere il succo, inserire in ognuno un chicco di caffè, infilandoli in modo che siano per metà dentro e per metà fuori dal frutto, a contatto diretto con la grappa. Per intensificare il gusto di caffè è sufficiente aumentare il numero dei chicchi, ma mai eccedere, per evitare di coprire il profumo dell’arancia.

34

Porre l'arancia in un vaso ermetico, di quelli a imboccatura larga, perché il frutto è intero, con mezzo litro di grappa e lasciarla macerare all'incirca per venti giorni, mescolando di tanto in tanto, ma senza aprire il vaso ovvero rigirando il contenitore. Trascorso questo periodo levare l'arancia, filtrare ed aggiungere il resto della grappa nella quale avrete disciolto lo zucchero o se preferite il miele. Volendo si può usare anche lo zucchero di canna, che oggi è molto di moda, ma dolcifica meno. Imbottigliare con sughero e ceralacca, non deve entrare aria. Questo liquore può essere consumato dopo un mese dalla preparazione.

Continua la lettura
44

Con lo stesso sistema si può ottenere un buon liquore all’arancia sostituendo la grappa con l’alcool etilico o con la tequila, aggiungendo anche chiodi di garofano e cannella. E’ un buon digestivo dopo i pasti, al naturale o mischiato con un po’ di acqua calda, ma è buona anche sui gelati e dessert. A questo punto non rimane altro da fare che rimboccarsi le maniche e cominciare quanto prima le procedure che ci permetteranno di realizzare la grappa all'arancio e caffè. Vi auguro a questo punto un sincero buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare la grappa di ginepro

La grappa non è altro che un distillato ricavato dalle vinacce. In pratica una volta spremuta l'uva per fare il vino, le bucce che restano vengono trasformate attraverso appositi macchinari, in grappa. Quella così ottenuta avrà un gusto tutto sommato...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa alla liquirizia

Preparare una grappa aromatizzata può sembrare complesso, ma in pratica è relativamente semplice. Per aromatizzare una grappa si possono utilizzare tanti ingredienti, come la frutta o spezie. Quella che vi presentiamo di seguito è la ricetta per preparare...
Vino e Alcolici

Come preparare la grappa al peperoncino

Una delle migliori bevande da gustare a fino pasto è la. Grappa, un prodotto ottenuto dalla distillazione della vinaccia, ovvero le bucce dell'uva ricavate dal processo di spremitura. Una variante di questo distillato molto gustosa e preferita da chi...
Vino e Alcolici

Come produrre la grappa in casa

La grappa, distillato alcolico di origine italiana, risale con molte probabilità al XV secolo. Destinata ai ceti più bassi della popolazione, la grappa veniva prodotta da bucce, semi e raspi d'uva. Ne derivava una bevanda forte e pungente, molto diversa...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa al limone

La grappa è una bevanda alcolica costituita da una miscela. Essa viene ottenuta attraverso una distillazione e viene classificata un acquavite di vinacce. Mentre, per farla si utilizzano prodotti di origine vegetale. Numerose sono le ricette che si...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa alla pesca

La grappa è una bevanda che risale addirittura agli inizi del medioevo, essa va di pari passo con la produzione di vini pregiati. Una volta era considerata anche una specie di birra primitiva ma, col tempo si è trasformata nel tempo in una bevanda spesso...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa alle more

Un pranzo o una cena con degli ospiti stimola i padroni di casa a presentare dei menù ricchi di portate. Spesso si cerca il piatto da ricordare, insieme all'occasione d'incontro. Alla fine tra una chiacchiera e l'altra, ci si ritrova col bicchiere in...
Vino e Alcolici

Come preparare la grappa alla rosa

Avete mai pensato di preparare la grappa alla rosa a casa vostra, con pochi semplici ingredienti? Non occorre essere esperti distillatori per fare in casa questo delizioso liquore, ad alto tasso alcolico quanto delicato nel sapore, per gustarlo voi stessi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.