Come fare la marmellata di mele cotogne

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le mele cotogne rappresentano un tipo di frutta che è consumata principalmente durante la stagione autunnale. Si tratta di un alimento molto gustoso, a basso contenuto calorico e adatto a tutti. Le mele cotogne possono essere mangiate al naturale oppure è possibile prepararne una deliziosa marmellata. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare.

26

Occorrente

  • 1kg di mele cotogne
  • 750gr di zucchero
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 stecca di cannella
  • 1 limone
  • cucchiaio di legno
  • vesetti in vetro
36

Per poter realizzare una gustosa marmellata di mele cotogne la prima cosa da fare consiste nel procurarsi la pectina. Essa può essere acquistata ma si può anche preparare in casa. Per farlo bisogna mettere a bollire i torsoli e la buccia delle mele in abbondante acqua. Successivamente bisogna aggiungere anche il limone e bisogna lasciar bollire per circa trentacinque minuti. In seguito bisogna filtrare il succo ottenuto e versarlo all'interno di un vasetto preferibilmente di vetro. Dopodiché si deve far bollire di nuovo il vasetto per altri quindici minuti.

46

Fatto ciò si devono lavare bene le mele con la buccia, asciugarle, sbucciarle eliminando il torsolo ed affettarle a spicchi sottili. Poi bisogna prendere una ciotola con acqua fredda e succo di limone, adagiare le mele all'interno per evitare che anneriscano e lasciare riposare per almeno dieci minuti. Scolare le mele e porle in una pentola alta aggiungendo un po' d'acqua se necessario. Per arricchire e rendere più dolce e particolare il sapore, si può aggiungere una stecca di vaniglia oppure di cannella.

Continua la lettura
56

A questo punto è necessario mescolare, con un cucchiaio di legno e su una fiamma bassa, per circa quindici minuti. Trascorso il tempo di cottura, si può passare il concentrato di mele al setaccio e metterlo nuovamente sul fuoco aggiungendo 750 grammi di zucchero. Bisogna continuare a mescolare finché il composto non diventa denso. Se il composto dovesse aderire al fondo della pentola si consiglia di toglierlo dal fuoco, metterlo su un piano in marmo e mescolare energicamente. Per verificare la giusta cottura e densità della marmellata se ne può prenderne una piccola quantità e metterla sopra un piatto inclinato. Se la marmellata non cola significa che è finalmente pronta.

66

In ultimo si devono prendere dei vasetti di vetro e versare a loro interno la marmellata. In seguito bisogna farla raffreddare e poi chiudere ermeticamente i vasetti. Se si desidera conservare per un periodo di tempo maggiore le confetture, è necessario ribollire i vasetti per altri venti minuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: confettura di mele cotogne

La confettura di mele cotogne è una ricetta che ci riporta indietro a quando le nostre nonne ci preparavano dolci e crostate. Si tratta di una marmellata a base di un frutto molto particolare, dal sapore leggermente acido. Possiamo usare questa confettura...
Dolci

Come preparare biscotti alle mele cotogne

Ora, che siamo in inverno, è il periodo ideale per andare ad assaporare dei biscotti e dei dolci in piena tranquillità, soprattutto perché il freddo va a costringere il nostro organismo a consumare un numero maggiore di calorie per mantenere una temperatura...
Dolci

Come preparare la gelatina di mele cotogne

La gelatina di mele cotogne consiste in una conserva di frutta, tipica delle regioni dell'Italia meridionale. I frutti del melo cotogno non sono adeguati per la consumazione a crudo, dal momento che sono particolarmente duri ed aspri. Tuttavia le mele...
Dolci

Come preparare la marmellata di mele ed uvetta

Le mele e l'uvetta sono divenute, ormai, due degli alimenti meglio assortiti nella cucina italiana. Infatti, vengono cucinate in tantissimi modi differenti e sono note le loro molteplici proprietà benefiche (basti pensare alla quantità di vitamine ed...
Dolci

Ricetta: fagottini alle mele e marmellata

I fagottini farciti con le mele e la marmellata rappresentano una ricetta semplice e gustosa, oltre che molto veloce da preparare. Si tratta di un dolce adatto per tutte le stagioni e apprezzato sia dai bambini che dagli anziani. Inoltre sono perfetti...
Dolci

Ciambellone di frolla con marmellata di albicocche e mele

All'interno di questa guida andremo a occuparci di cucina e, nello specifico, di dolci. Lo faremo in questo determinato caso, come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo della guida, per spiegarvi come preparare il ciambellone di frolla...
Dolci

Come preparare la marmellata senza zucchero

La marmellata può essere preparata senza zucchero scegliendo la frutta adatta. Essa è meno calorica, ma ugualmente gustosa e genuina in quanto viene preparata senza conservanti o dolcificanti. La preparazione della marmellata senza zucchero è un modo...
Dolci

5 dolci da fare velocemente con le mele

Avete ospiti a cena e non sapete quale dessert cucinare? Ecco 5 dolci da fare velocemente con le mele, semplici e buonissimi. Vedremo come preparare un crumble di mele, un pasticcio di mele cotogne, delle ciambelle mele e banana, una deliziosa quiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.