Come fare la mostarda di uva

Tramite: O2O 07/02/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

Come fare la mostarda di uva

La mostarda di uva è una conserva dolce la cui ricetta appartiene all'antica tradizione culinaria siciliana e pugliese: ha un sapore particolare, lievemente asprigno, insieme speziato e fruttato, che può essere a seconda del gusto declinato in mille varianti con mele, fichi, agrumi, cannella, chiodi di garofano o altro.
Impariamo come fare la mostarda di uva in casa: non solo porteremo in tavola un accompagnamento sorprendente per formaggi stagionati, affettati e carni rosse, ma potremo anche riutilizzare avanzi di frutta che andrebbero altrimenti sprecati!

28

Occorrente

  • 1 kg di una bianca o rossa
  • 2 mele rosse
  • 1 mango
  • 1 cipolla dorata
  • 5 / 6 noci tritate
  • cannella
  • chiodi di garofano
  • peperoncino
38

Innanzitutto se abbiamo intenzione di preparare una maggiore quantità di mostarda per conservarla a lungo in un barattolo o vasetto, occorre sterilizzare con acqua bollente o in lavastoviglie tutti gli utensili e i contenitori che andremo ad utilizzare.
Cominciamo lavando e sbucciando tutta la frutta: anche gli acini d'uva vanno privati dei semi e della pellicina. In questa ricetta proponiamo una variante con mele e mango e cipolle, ma possiamo scegliere altri frutti di nostro gusto: questi vanno tagliati a cubetti di uguali dimensioni (la cipolla ad anelli o striscioline) e messi da parte.

48

Grazie all'alto tasso zuccherino dell'uva, la preparazione di questa mostarda non prevede l'aggiunta di zucchero. Possiamo quindi porre direttamente gli acini in una casseruola capiente, su fiamma medio bassa: quando inizia a scaldarsi aggiungiamo le spezie da noi scelte, in questo caso cannella, chiodi di garofano e un pizzico di peperoncino. Dopo circa venti minuti uniamo anche i cubetti di mela e mango e gli anelli di cipolla, e mescolando frequentemente con un cucchiaio di legno lasciamo cuocere per un'ora circa, o comunque una volta raggiunta la densità desiderata.

Continua la lettura
58

Durante la lunga cottura della nostra mostarda possiamo procedere alla sterilizzazione dei barattoli in acqua bollente: questi vanno poi accuratamente asciugati. Assaggiamo quindi la mostarda per correggere eventualmente le dosi delle spezie, ed aggiungiamo un ultimo tocco creativo alla ricetta: cinque o sei noci tritate, che daranno alla nostra mostarda un sapore ancora più rustico, da "comfort food" ideale nei mesi invernali. Versiamo il tutto nei barattoli e chiudiamo ermeticamente.

68

Per una corretta conservazione della mostarda i barattoli vanno avvolti in un canovaccio, posti in una pentola capiente piena d'acqua e messa a bollire: dopo un quarto d'ora circa spegniamo il fuoco e lasciamo i barattoli finché l'acqua non si sia raffreddata. La mostarda può essere così gustata in tutto il suo sapore anche fino a sei mesi dalla preparazione. Buon appetito!

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare i sugoli d'uva

Vogliamo proporvi una nuova ricetta, mediante la quale saremo in grado di capire come poter preparare i sugoli d'uva. Iniziamo subito con il dire che i sugoli d'uva sono squisiti dolci al cucchiaio provenienti dall'antica conoscenza contadina. Immaginiamoci...
Dolci

Come preparare la crostata di carote con uva

Se volete proporre in tavola una crostata diversa dal solito, ecco a voi la ricetta per preparare quella di carote con uva. Si tratta di un dolce molto particolate, caratterizzato da un intenso aroma di arancia e cannella. Semplice da preparare, la crostata...
Dolci

Come fare la macedonia con la frutta secca

La macedonia è ideale sia come complemento di un pasto, sia come spuntino mattutino e di metà pomeriggio. In questo tutorial, vi insegneremo come realizzare delle macedonie un po’ particolari, a base di frutta secca. Seguite pedissequamente i passaggi...
Dolci

Come preparare i dolci con vincotto

Il vino cotto è un alimento che viene utilizzato per la realizzazione dei dolci; nella maggior parte dei casi i dolci con il vino cotto sono preparati a Natale. Questi tipi di dolci hanno un retrogusto simile al miele e il sapore è come i mostaccioli....
Dolci

Ricetta: macedonia di frutta con le noci

Molti di noi possono pensare che la macedonia sia un piatto esclusivamente estivo. D'altronde l'estate è l'esplosione dei sapori freschi, come quello della frutta. Preparare una buona macedonia e poi gustarla appena presa dal frigo è un momento davvero...
Dolci

5 dolci inglesi

La pasticceria inglese è un'autentica delizia per tutti i golosoni! Le strade del Regno sono piene di stand alimentari e negozi che propongono una vastissima gamma di prelibatezze adatte per ogni occasione. Se state programmando un viaggio in Inghilterra,...
Dolci

Saccottini di pasta frolla con mele e cannella

I saccottini di pasta frolla con mele e cannella sono dei deliziosi dolcetti, ideali sia per la prima colazione, che per un tè pomeridiano. Amati da grandi e piccini, sono preparati con ingredienti semplici e genuini, per un sapore unico e delicato....
Dolci

Come preparare la frutta marinata

In questa guida ci occuperemo di dare alcuni consigli molto utili a tutti coloro che amano servire in tavola pietanze sempre particolari, nuove e originali. In particolare, in questo tutorial, ci occuperemo di dare consigli su come preparare la frutta...