Come fare la mousse di prosciutto e zenzero

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La mousse di prosciutto è uno dei piatti più facili, veloci e buoni da preparare. Tipico dei giorni di festa, soprattutto nel periodo Natalizio, spopola sulle nostre tavole. I bambini la adorano e gli adulti pure.
In giro ci sono centinaia di versioni e ricette diverse con gli ingredienti più disparati.
Fatto sta che la mousse può salvarti una serata, è molto versatile, può essere usata in centinaia di modi diversi, come:
Aperitivo. Spalmata su crostini di pane tostato o servita dentro bicchieri da cocktail con un’oliva nera e un cucchiaino;
Antipasto. Spalmata su bruschette tostate e strofinate con aglio, o come ripieno per dei voulevant;
Spuntino. Un tramezzino con mousse, una fatta di pomodoro e una foglia di lattuga;
Primo. Un fantastico ripieno per paccheri, scolati al dente, adagiati in una teglia, riempiti di mousse, spolverati di parmigiano e infine, gratinati al forno per alcuni minuti;
Secondo. Un ripieno unico per crepes salate, piadine o rotoli di pasta sfoglia.
Questi, sono solo alcuni, dei tantissimi, modi per adoperare la mousse di prosciutto.
Ma oggi, non voglio parlarvi di come usarla, ma di come prepararla, in modo originale e diverso dal solito.
Quindi, carta e penna e scrivete, come fare la mousse di prosciutto e zenzero.

26

Occorrente

  • 250g di prosciutto affumicato
  • 1 burrata pugliese in foglia circa 250g
  • Zenzero fresco
  • Sale e pepe rosa q.b.
  • Gelatina alimentare
  • Stampi per budino
36

La scelta degli ingredienti.

Per questa ricetta, la scelta degli ingredienti è tutto.
Si parte dal prosciutto. Io, ho scelto l’affumicato, perché ha un sapore più forte di quello classico, e quando lo si frulla, risulta meno gelatinoso.
La burrata Pugliese. Tutti utilizzano la ricotta o la panna, io credo, che la burrata, sia più indicata per questa ricetta perché è meno acquosa e dà un sapore e una consistenza davvero unica alla mousse.
Il brandy. Anche qui, quasi tutti, o non utilizzano alcol, o usano il marsala, che io trovo troppo dolce e poco incisivo, il brandy invece ha quel gusto intenso, aromatico e persistente, che dà alla mousse una marcia in più.
Lo zenzero. Non vi annoierò parlando di tutte le proprietà benefiche dello zenzero, io l’uso perché adoro il suo sapore pungente e penso che sia una valida alternativa al classico peperoncino.

46

Come prepararla

Bando alle ciance, Prendete il prosciutto cotto affumicato, togliete il grasso in eccesso e tagliatelo, grossolanamente, a pezzi.
Poi prendete lo zenzero fresco, tagliatene una fetta spessa circa un centimetro, togliete via, con il coltello, la scorza e tagliate a pezzettini la parte centrale, userete solo quella.
Se avete già lo zenzero in polvere, potete tranquillamente usare quello, vi basterà un cucchiaino o anche due, se la volete più strong.
A questo punto, prendete un mixer, metteteci dentro i pezzetti di prosciutto affumicato, la burrata pugliese tagliata a pezzetti, un dito di Brandy o Cognac, i pezzetti di zenzero o un cucchiaino di quello in polvere, un pizzico di sale e di pepe rosa.
Fate andare il frullatore alla velocità massima per un paio di minuti, fino a ottenere una consistenza soffice e cremosa.
Toglietela dal mixer e servitela. Per una serata in famiglia potete fermarvi anche qui.

Continua la lettura
56

Come Presentarla

Per una cena particolare con ospiti di riguardo, occorre una presentazione un po’ più chic.
Quindi, procuratevi degli stampini, quelli per il budino sono perfetti, e della gelatina alimentare.
Sciogliete i granuli di gelatina in acqua, seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.
Lasciatela intiepidire e unite, alla gelatina, la metà della mousse di prosciutto e zenzero.
Con il composto di gelatina e mousse, rivestite, aiutandovi con un coltello, il fondo e le pareti degli stampini e riponeteli in frigorifero per circa 15 minuti, affinché la gelatina si solidifichi.
Passati i 15 minuti, uscite gli stampini dal frigorifero, versateci dentro il resto della mousse, fino a riempire completamente lo stampino, e riponeteli, nuovamente in frigorifero, per tre ore circa.
Prima di servirli, tirateli fuori dal frigorifero, bagnate la parte esterna degli stampini, con acqua calda, affinché, lo shock termico, stacchi la gelatina dalle pareti dello stampino, e rovesciateli sui singoli piatti. Decorate a piacere e servite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Polpettine di cous cous allo zenzero e lime

Un piatto che tutti grandi e piccini apprezzano da sempre sono le polpette. Sicuramente se sono anche realizzate con ingredienti sani come: lime, zenzero e cous cuos, saranno anche apprezzate dai vostri commensali vegetariani. Ecco quindi una meravigliosa...
Cucina Etnica

Polpette di cous cous allo zenzero con verdure

Le polpette di cous cous allo zenzero con verdure sono un secondo piatto sfizioso. La preparazione non è difficile e può accontentare anche il palato dei commensali più esigenti. Adatto per vegetariani, accontenterà anche i più piccoli. Il cous cous...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo caramellato allo zenzero

Se volete cimentarvi nella preparazione del pollo cucinandolo in un modo diverso dal solito, in questa guida troverete la descrizione di una deliziosa ed originale ricetta, da preparare in pochi e semplici passi. La ricetta in questione è quella del...
Cucina Etnica

Ricetta: quinoa con zenzero e polpo

La quinoa con zenzero e polpo è una gustosa ricetta estiva, che può essere trasformata in un piatto totalmente vegano se provvederete a sostituire il mollusco grigliato e caramellato con il tofu. Le dosi sotto indicate vi consentiranno di preparare...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo allo zenzero

Il pollo è un tipo di carne bianca che può essere elaborata in diversi modi ed accompagnata da contorni di patate lesse, fritte oppure da insalate miste. Una ricetta che consente di cucinare il pollo in un modo piuttosto particolare è quella che prevede...
Cucina Etnica

Gamberi al vapore con crema di carote e zenzero

La cottura al vapore permette di mantenere il sapore degli alimenti ed è inoltre piuttosto rapida. Il principio fondamentale è il vapore, che rende la consistenza degli alimenti maggiormente compatta e non vi è in oltre dispersione di sapori. Questa...
Cucina Etnica

Maiale saltato funghi e zenzero

I secondi piatti a base di carne o di pesce, riempiono le tavole di pranzi formali e informali, soddisfando gli ospiti seduti al vostro tavolo. Per chi non ama il pesce, è possibile realizzare un ottimo secondo di carne selezionando un tenerissimo filetto...
Cucina Etnica

Come fare i waffle salati di patate e prosciutto

I waffle sono delle cialde dalla consistenza croccante fuori e morbida dentro, che spesso vengono mangiati con l'aggiunta di panna, cioccolato, crema di nocciole o con qualsiasi altra deliziosa farcitura dolce. In realtà i waffle, possono anche essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.