Come fare la pasta frolla senza glutine

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come fare la pasta frolla senza glutine
15

Introduzione

Da qualche anno a questa parte, l'attenzione per tutti gli intolleranti al glutine si è fatta più sensibile. Infatti, diversamente da quanto succedeva qualche anno addietro, anni in cui era possibile optare per alimenti limitati, costosi e dal sapore non proprio eccellente, oggi è possibile scegliere tra una stragrande varietà di alimenti, più saporiti e molto più economici. È anche possibile scegliere anche tutti gli ingredienti per preparare in casa dei deliziosi manicaretti. In questa guida, per esempio, ci dedicheremo alla ricetta per la preparazione della pasta frolla senza glutine così da potere preparare dei dolci deliziosi per coloro che non possono godersi tutte le bontà senza problemi. Ecco quindi come fare per la preparazione di questa pasta frolla speciale. Leggete la guida per conoscere il procedimento. E buon appetito!

25

Occorrente

  • 250 gr. di farina di riso
  • 180 gr. di farina di mais
  • 230 gr. di burro ammorbidito, bacca di vaniglia, mezza bustina di lievito chimico per dolci
  • 190 gr. di zucchero a velo, 140 gr. di tuorli d'uovo, un pizzico di sale
35

Il glutine è un ottimo agglomerante e quindi diventa un problema sostituire la farina 00 ricca di glutine con una o più farine senza glutine. In questo caso per rendere l'impasto il più simile alla pasta frolla classica aggiungeremo il lievito chimico: un ingrediente non sempre presente nella ricetta tradizionale. Per la preparazione di questa pasta frolla, prendete 250 grammi di farina di riso e 180 grammi di farina di mais gialla, unitele insieme e versatele su un piano di lavoro facendo la classica fontana.

45

A questo punto, prendete 230 grammi di burro ammorbidito con una forchetta, oppure che avete lasciato fuori dal frigorifero precedentemente per qualche ora. Mettetelo nel mezzo della fontana con 190 grammi di zucchero a velo, un pizzico di sale, la polpa di una bacca di vaniglia, mezza bustina di lievito chimico per dolci e 140 grammi di tuorlo d'uovo. Incominciamo ad impastare fino ad ottenere una frolla sabbiata. Si chiama così perché un po' ricorda la sabbia. Appena ottenuta la frolla sabbiata, formiamo un panetto e lasciamolo riposare per circa dieci minuti.

Continua la lettura
55

Quando sarà trascorso il tempo necessario, impastiamolo di nuovo fino a quando non avremo ottenuto un impasto morbido (non deve risultare però appiccicoso). Lasciamo nuovamente riposare l'impasto in frigorifero per almeno quaranta minuti avvolto nella pellicola. La pasta frolla in generale si può conservare in frigorifero per una settimana e un paio di mesi in congelatore. Quando vorrete utilizzarla, prima di stenderla con il mattarello dovrete impastarla con le mani; in questo modo si riscalderà e sarà più facile lavorare la pasta frolla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la pasta frolla viennese

La pasta frolla è uno degli impasti più semplici e allo stesso tempo più importanti in cucina; essa, infatti, costituisce la base per numerosissime torte, dolci, biscotti etc. A causa di questo suo grande impiego, non esiste una ricetta universale...
Dolci

Come preparare la pasta frolla

La pasta frolla è l’ingrediente base per la preparazione di diversi dolci, tra cui crostate e alcuni tipi di biscotti, come i classici biscotti da Tè. Come il nome stesso lascia intendere, una buona pasta frolla deve risultare allo stesso tempo compatta...
Dolci

Come fare la pasta frolla con uova sode

La pasta frolla è uno degli alimenti più comuni ed utilizzati nella cucina italiana. Oltre quella classica, esistono diverse tipologie di pasta frolla ma, all'interno di questa guida, vi parlerò di come fare la pasta frolla con le uova sode. Per intenderci,...
Dolci

Girelle di pasta frolla bicolore

Le girelle bicolore sono dei biscotti di pasta frolla a spirale, fatti con un doppio impasto. Si presentano infatti come divertenti frollini bigusto, che ricordano la forma delle classiche girelle lievitate. Per preparare le girelle servono due tipi di...
Dolci

Coma fare la pasta frolla per crostate

Il mondo della pasticceria è vastissimo ed esistono molti metodi per impastare un'ottima pasta frolla. La pasta frolla, è stata ideata in particolare per sfornare crostate, che siano di frutta, di confettura o di cioccolato ed è perciò particolarmente...
Dolci

Come stendere la pasta frolla per biscotti

La pasta frolla è un impasto base che viene utilizzato per la preparazione di crostate e biscotti. Gli ingredienti della pasta frolla sono la farina, lo zucchero, le uova, il burro e l'aroma. Ma come ogni ricetta, anche questa viene personalizzata in...
Dolci

Come preparare la pasta frolla agli albumi

La pasta frolla è una preparazione non lievitata, molto friabile, composta da ingredienti quali farina, burro e uova, anche se in molte versioni della pasta frolla, si utilizzano solo i tuorli. A tal proposito, in questa guida, vi illustrerò, attraverso...
Dolci

I segreti per preparare una perfetta pasta frolla

La pasta frolla e un particolare alimento utilizzato moltissimo in pasticceria per la realizzazione di numerosi dolci. >Questo alimento viene prodotto utilizzando la farina ed altri ingredienti come zucchero, burro, uova, ecc. Tuttavia la sua preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.