Come fare la pasta secca

Tramite: O2O 26/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come fare la pasta secca

La pasta è senza dubbio il grande amore di tutti gli italiani: questo prodotto tipico nostrano è apprezzatissimo in tutto il mondo, proprio perché delizia chef e buongustai di ogni nazione. Ne produciamo tonnellate ogni anno e la esportiamo ovunque. Spaghetti, pennette e fusilli sono tra i formati di pasta più diffusi e apprezzati, commercializzati ed esportati in tutto il mondo. Per questi motivi anche nelle case si sono diffuse macchine per la preparazione della pasta casalinga semi-professionali, dotate di trafile anche di bronzo per ottenere i formati più amati dalle famiglie italiane e la possibilità di variare, con l'aggiunta di ingredienti e coloranti, non solo i formati ma anche i sapori. A tal proposito, in questa guida, vi spiegherò, nella maniera più rapida e comprensibile possibile, come fare la pasta secca in casa. Il procedimento non è diverso da quello della pasta fresca, ma è necessario uno strumento in più. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 125 gr di farina di semola rimacinata di grano duro
  • 125 gr di farina 00
  • 150 gr di acqua
  • Olio extravergine d'oliva
37

Essiccare la pasta

Innanzitutto, per essiccare totalmente la pasta, è necessario un essiccatoio, un attrezzo che viene principalmente utilizzato nella produzione industriale. A tal riguardo la scelta del formato di pasta è indispensabile nel determinare i tempi di essiccazione. Tra le più comuni e diffuse in tutte le case tipologie di pasta secca preparate senza l'ausilio di una macchina trafilatrice, orecchiette, pici, cavatelli, sono anche formati di pasta semplici nell'essiccatura. Per la loro preparazione dovrete dotarvi di solamente due tipi di farine basilari: la 00 e la farina di grano duro, due semplici ingredienti i quali, uniti nelle giusti dosi con acqua e un pizzico di sale, saranno base ideale per poi determinare i formati. Con un po' di fantasia potrete anche utilizzare altre tipologie di farine, soprattutto se all'interno del vostro nucleo famigliare, sono presenti persone intolleranti al nucleo, farine che non alterano assolutamente, se saprete miscelarle ottenendo gli stessi formati ma digeribili anche per chi, ad esempio, soffre di intolleranze come la diffusa celiachia, un'opportunità per preparare tra le pareti domestiche prodotti che nei supermercati hanno costi a volte eccessivi. Iniziate quindi mescolando la farina 00 e la farina rimacinata di grano duro, dopodiché trasferiamo il tutto su un piano di lavoro. Queste sono le lavorazioni base sulle quali potrete intervenire con le vostre varianti personalizzate.

47

La preparazione della pasta

Fatto ciò, realizzate la classica fontana di farina, dopodiché versate nel composto l'acqua poco alla volta cominciando ad impastare e dopo un minuto di continua miscelatura, unite anche l'olio extravergine d'oliva. Continuate ad impastare sino ad ottenere un composto liscio e ed omogeneo. In seguito, formate una palla e avvolgetela con pellicola trasparente. Non sottovalutate il riposo dell'impasto: i tempi possono variare e vi garantisco che maggiori saranno gli intervalli tra l'impastatura e la preparazione vera e propria, maggiore sarà anche la facilità di confezionamento dei formati di pasta perché durante il riposo iniziano processi di trasformazione molecolare nei quali il glutine (ma ciò vale anche negli impasti 'gluten free') determina la sua funzione di donare robustezza ed elasticità alla pasta fresca. La pasta dovrà riposare per almeno un quarto d'ora: in questo modo, guadagnerà abbastanza elasticità. Dopo quindici minuti, prendete un parte di impasto e formate un salsicciotto. Ora è il momento di tagliare il salsicciotto in tanti tocchetti da 1 centimetro circa. Per ottenere l'effetto conchiglia, utilizzate un coltello dalla punta arrotondata. Proprio con la punta del coltello, trasciatei tocchetti di pasta sul piano, tenendo un bordo con l'altra mano. In questo modo, la pasta si curverà.

Continua la lettura
57

L'orecchietta è quasi pronta

Abbiamo scelto l'orecchietta come tipologia di pasta preparabile in casa senza l'ausilio di macchine trafilatrici. Inoltre, non lo si può negare, questo formato tipicamente principe della cucina pugliese, ha allargato ils uo utilizzo geografico grazie a ricette tradizionali nelle quali l'orecchietta trova la sua dimensione di formato di pasta perfetto per una fusion regionale. Valutate, ad esempio, un piatto di orecchiette al pesto, un mix tra Puglia e Liguria di grande gustosità, piatto che catturerà i favori dei vostri commensali. Torniamo alla nostra preparazione domestica. Arrivati a questo punto, capovolgete la conchiglia sul pollice, ottenendo così l'orecchietta. Ripetete il procedimento per ogni tocchetto di pasta. Successivamente, stendete le orecchiette sopra piano infarinato, separandole bene l'una dall'altra. Cospargete bene di farina, in seguito copritele con un telo leggero lasciandole essiccare per 2-3 giorni, ricordandoci di girare di tanto in tanto le orecchiette. In questo modo, dovrebbero perdere quasi tutta l'umidità. È consigliabile eseguire questo lavoro con la pasta durante il periodo invernale, dato che le basse temperature aiutano il processo di essiccazione.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

5 ricette di pasta con le melanzane

La pasta con le melanzane è un primo piatto estivo gustoso ed invitante: con pochi ingredienti e semplici passaggi è possibile creare degli ottimi primi piatti per stupire i vostri ospiti o deliziare la vostra famiglia. Le melanzane racchiudono in se...
Primi Piatti

Pasta al pesto di zucchine e granella di mandorle

Il pesto è un alimento tipico della tradizione genovese e la ricetta classica prevede che sia preparato a base di basilico con aggiunta di aglio, Parmigiano Reggiano ed olio extravergine di oliva. Negli ultimi anni, tuttavia, il pesto ha subito una miriade...
Primi Piatti

Ricetta: pasta fredda con gamberetti e salmone

La tavola estiva è un piccolo capolavoro di profumi e sapori! Indiscussa regina dei nostri pranzi all'aperto con gli amici, è sicuramente la pasta fredda. Una preparazione semplice, veloce ed estremamente versatile. Possiamo condire l'insalata di pasta...
Primi Piatti

5 ricette di pasta col pesto

La dieta mediterranea prevede che i carboidrati siano uno degli alimenti base della nostra alimentazione. Tutti i giorni sulla nostra tavola non dovrebbe, quindi, mai mancare un buon piatto di pasta. I carboidrati, infatti, non sono nemici della nostra...
Primi Piatti

Pasta con pesto di tonno olive e capperi

Vi è venuta voglia di preparare un pranzetto coi fiocchi ma non avete idee? Se c'è bisogno di un pasto gustoso e ricco per soddisfare il palato dei vostri ospiti, la ricetta che andremo a preparare vi farà fare un figurone coi commensali! La pasta...
Primi Piatti

5 ricette di pasta con la panna

La pasta con la panna è uno di quei piatti da tirare fuori dal cilindro quando si hanno ospiti all'improvviso, a pranzo o a cena, ma anche quando si vuole coccolare il palato con una portata veloce e sfiziosa. Il sapore caratteristico della panna permette...
Primi Piatti

Salse Bimby: 5 varianti per condire la pasta velocemente

Lo stile di vita moderno spesso non consente di cucinare i propri piatti preferiti con i tempi e la calma necessari. Questo però succede solo se non si prende in considerazione il Bimby, moderno robot da cucina, che permette di creare un'infinità di...
Primi Piatti

5 ricette di pasta con i gamberi

Capita a tutti di ritrovarsi in frigorifero o nel congelatore un ingrediente che al solo guardarlo pensiamo: ed adesso come lo cucino? Cosa faccio?. Uno di questi ingredienti sempre verdi, secondo me, sono i gamberi. Non si sa mai come prepararli, per...