Come fare la pasta secca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pasta è senza dubbio il grande amore di tutti gli italiani: questo prodotto tipico nostrano è apprezzatissimo in tutto il mondo, proprio perché delizia chef e buongustai di ogni nazione. Ne produciamo tonnellate ogni anno e la esportiamo ovunque. Spaghetti, pennette e fusilli sono tra le forme preferite. A tal proposito, in questa guida, vi spiegherò, nella maniera più rapida e comprensibile possibile, come fare la pasta secca in casa. Il procedimento non è diverso da quello della pasta fresca, ma è necessario uno strumento in più. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • 125 gr di farina di semola rimacinata di grano duro
  • 125 gr di farina 00
  • 150 gr di acqua
  • Olio extravergine d'oliva
36

Preparare l'impasto

Innanzitutto, per essiccare totalmente la pasta, è necessario un essiccatoio, un attrezzo che viene principalmente utilizzato nella produzione industriale. La cosa importante, è scegliere il formato della pasta, quindi per realizzare una discreta pasta secca, andranno benissimo le orecchiette di piccole dimensioni, potranno essiccare facilmente in pochi giorni ed inoltre. Successivamente, avremo bisogno di due tipi di farina per questa preparazione. Iniziamo mescolando la farina 00 e la farina rimacinata di grano duro, dopodiché trasferiamo il tutto su un piano di lavoro.

46

Fare la pasta

Fatto ciò, realizziamo la classica fontana di farina, poi versiamo l'acqua poco alla volta cominciando ad impastare e dopo un minuto, uniamo anche l'olio extravergine d'oliva. Continuiamo ad impastare fino ad ottenere un composto liscio e ed omogeneo. In seguito, formiamo una palla e avvolgiamola con della pellicola trasparente. La pasta dovrà riposare per almeno un quarto d'ora: in questo modo, guadagnerà abbastanza elasticità. Dopo quindici minuti, prendiamo un parte di impasto e formiamo un salsicciotto. Adesso tagliamo il salsicciotto in tanti tocchetti da 1 centimetro circa. Per ottenere l'effetto conchiglia, utilizziamo un coltello dalla punta arrotondata. Proprio con la punta del coltello, trasciniamo i tocchetti di pasta sul piano, tenendo un bordo con l'altra mano. In questo modo, la pasta si curverà.

Continua la lettura
56

Lasciare essiccare

Arrivati a questo punto, capovolgiamo la conchiglia sul pollice, ottenendo così l'orecchietta. Ripetiamo il procedimento per ogni tocchetto di pasta. Successivamente, stendiamo le orecchiette su un piano infarinato, separandole bene l'una dall'altra. Cospargiamo bene di farina, poi copriamole con un telo leggero e facciamole essiccare per 2-3 giorni, ricordandoci do girare di tanto in tanto le orecchiette. In questo modo, dovrebbero perdere quasi tutta l'umidità. È consigliabile fare questo lavoro con la pasta durante il periodo invernale, dato che le basse temperature aiutano con il processo di essiccazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto alla frutta secca

La frutta secca si presta ad un'infinità di preparazione: dolci, primi e secondi piatti possono avvalersi di queste prelibatezze ricche di proteine. Per stupire i propri ospiti si potrà preparare dunque un piatto alternativo, un risotto a base di frutta...
Primi Piatti

Ricetta: foglie di vite con ripieno di miglio e frutta secca

Per gli amanti del vegano è difficile preparare delle ricette gustose e innovative. La cucina vegana molto spesso risulta ripetitiva e poco calorica. In questa guida vi daremo un'idea per preparare una ricetta vegana buonissima di sapore e dall'aspetto...
Primi Piatti

Come fare la pasta e fagioli con cotiche e pancetta

Abbiamo ben pensato di riproporre nella nostra cucina, un piatto che è tipico della cucina napoletana, che si rispetti. Stiamo parlando del famoso piatto di pasta e fagioli. Proprio così cercheremo di preparare questa ricetta, che potrebbe anche essere...
Primi Piatti

Ricetta: pasta fredda con gamberetti e salmone

La tavola estiva è un piccolo capolavoro di profumi e sapori! Indiscussa regina dei nostri pranzi all'aperto con gli amici, è sicuramente la pasta fredda. Una preparazione semplice, veloce ed estremamente versatile. Possiamo condire l'insalata di pasta...
Primi Piatti

Pasta salsiccia e pomodorini

La pasta con salsiccia e pomodorini è un piatto semplice e veloce, ma davvero gustoso e facile da preparare, ottimo per le cene con gli amici o con la propria famiglia. Inoltre non richiede molti passaggi e nessuna particolare abilità in cucina, è...
Primi Piatti

Ricetta: pasta risottata al formaggio tartufato

Le sorprese gastronomiche in cucina non finiscono mai di stupirci. Per chi non avesse mai sentito parlare di “pasta risottata”, precisiamo che si tratta di un primo piatto nel quale la pasta la fa da regina, come la nostra tradizione culinaria ci...
Primi Piatti

Come fare la pasta fresca all'uovo

La pasta fresca all'uovo da sempre regna sovrana nelle cucine delle famiglie italiane.Sopratutto in vista di un pranzo tradizionale con amici e parenti, è bene accogliere gli ospiti con un piatto di fumante pasta all'uovo fatta in casa. Ma come fare...
Primi Piatti

5 idee per pasta fredda

Sta arrivando il caldo, a chi non piace gustare un bel piatto di pasta fredda? Ecco 5 gustose idee per preparare la pasta fredda. Per far sì che il piatto risulta più gustoso è preferibile scegliere una pasta di ottima qualità, preferite i formati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.