Come fare la pasta sfoglia senza burro

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La pasta sfoglia è una delle preparazioni che fanno da base alle nostre ricette. La sua preparazione è piuttosto semplice, anche se non rapida, e di recente se ne trovano sempre più spesso varianti prive di burro, per chi ha problemi di intolleranza al lattosio o per chi segue una dieta vegana, ed anche gluten free per chi soffre di celiachia. Nella seguente guida verrà illustrato appunto come fare la pasta sfoglia senza utilizzare il burro, ottenendo comunque un risultato friabile, gustoso e assolutamente genuino.

28

Occorrente

  • Farina 00
  • Yogurt bianco magro
  • Olio d'oliva
  • Sale q.b.
  • Acqua fredda
38

Preparare l'impasto base

È necessario innanzitutto procedere alla preparazione dell'impasto base: prendiamo la farina, setacciamola con l'aiuto di un apposito setaccio da cucina per renderla ancora più sottile, quindi versiamola sulla spianatoia andando a formare una sorta di vulcano, al centro del quale disponiamo lo yogurt magro. Lo yogurt magro, a differenza di quello intero, si presenta piuttosto liquido perciò per impastare al meglio iniziamo a spingere con le dita la farina all'interno, e sempre con le dita continuiamo a lavorare sino ad ottenere una pasta piuttosto umida e elastica. Aggiungiamo poi l'olio, un pizzico di sale e infine l'acqua fredda.

48

Lavorare la pasta tirandola

Per ottenere un impasto che sia perfettamente omogeneo, liscio e compatto è importante lavorare la pasta tirandola: il movimento da compiere procede dall'interno (ossia dall'estremità della spianatoia in cui ci troviamo noi) verso la parte opposta, tendendo la pasta in lunghezza e poi riportandola indietro, in modo che la pasta finale risulti elastica e ben lavorabile. Per evitare che si attacchi alla spianatoia mentre la stiamo tirando, ricopriamone il fondo con una spolverata di farina e facciamo altrettanto con le nostre mani.

Continua la lettura
58

Creare la forma di un panetto rotondo

Una volta che la nostra pasta avrà raggiunto la consistenza adeguata diamole la forma di un panetto rotondo, quindi avvolgiamola in un foglio di pellicola trasparente facendo attenzione che non prenda aria da nessuna parte e facciamola riposare in frigo per almeno due ore. È possibile utilizzare, in alternativa alla pellicola, un panno in cotone che andrà però leggermente inumidito prima di essere posto sull'impasto.

68

Lasciare lievitare la pasta

Trascorso il tempo necessario alla lievitazione, estraiamo la pasta dal frigo e iniziamo a lavorarla con le mani, quindi stendiamo un velo di farina sulla spianatoia e iniziamo a stendere la pasta con l'aiuto di un mattarello, dandole una forma rettangolare. A questo punto posizioniamoci di fronte al lato corto del rettangolo, solleviamo il lembo di pasta e pieghiamolo verso l'interno, esattamente sino a metà lunghezza. Ora prendiamo il lembo opposto e tiriamolo verso il centro, sovrapponendolo al precedente, quindi rimettiamo la pasta in frigo a riposare per circa 15 minuti: trascorso questo lasso di tempo la nostra pasta sarà pronta per essere stesa e utilizzate nelle nostre ricette.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare la pizza fritta alle melanzane

La pizza è una delle prelibatezze indiscusse del panorama culinario partenopeo. La variante che va per la maggiore è quella classica, ovvero la pizza margherita. Esistono però diverse tipologie che bisogna provare quando ci si reca a Napoli. Tra queste...
Antipasti

Cornetti farciti con verdure e caprino

Per stuzzicare in modo originale e creativo l'appetito dei nostri ospiti, perché non sorprenderli con dei golosi cornetti salati farciti con verdure e caprino? Un'idea sfiziosa e semplice da preparare, che saprà soddisfare anche i palati più esigenti....
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle speck e funghi

Le tagliatelle allo speck e funghi sono il risultato di un insieme di sapori molto forti, ideale per chi apprezza il gusto tipicamente di montagna. Si tratta essenzialmente di un primo piatto particolarmente calorico, veloce da preparare e, se realizzato...
Primi Piatti

Come fare la pasta fatta in casa

Uno dei piatti più invidiati della cucina italiana nel mondo è sicuramente la pasta: la cottura, la preparazione e gli abbinamenti che vengono eseguiti sono unici ed è solo la cucina italiana, insieme alle sue tradizioni, a saperla cucinare a dovere....
Dolci

Come preparare una crostata di marmellata

Se per la domenica, ma anche per la colazione quotidiana dei vostri bimbi intendete preparare un dolce buonissimo ed in modo semplice e veloce, potete optare per una classica crostata di marmellata. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida in cui...
Dolci

Come preparare la torta di rose

La torta di rose è una ricetta della tradizione mantovana, che deve il suo nome alla forma data alla pasta, arrotolata su se stessa per formare degli scenografici boccioli di rosa. La preparazione è semplice e richiede solo un po' di manualità: saremo...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia con erbette, wurstel e gorgonzola

Una golosa focaccia farcita con erbette a vostra scelta, wurstel e gorgonzola, ecco una golosa ricetta da servire in ogni occasione: come antipasto o aperitivo tagliata a quadratini, come piatto unico, a merenda, a un pic-nic, per un pranzo al sacco....
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ai funghi con fonduta al tartufo

All'interno della guida in questione andremo a parlare di cucina. Nello specifico, lo faremo andando a trattare la preparazione di una ricetta: i ravioli ai funghi con fonduta al tartufo. Un piatto da molti ritenuto prelibato e, proprio per questo motivo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.